Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Adolescenti / Il primo giorno d’università
copertina racconto erotico

Il primo giorno d’università

Ciao mi chiamo Giulia e la storia che sto per raccontarvi è realmente accaduta 4 anni fa.
Era il mio primo giorno d’università e naturalmente come tutte le matricole ero nervosa. arrivando da una città vicina decisi di partire presto per non far tardi ed arrivai con un’1 e mezzo d’anticipo sull’inizio delle lezioni.
Notai subito che c’era un gruppo di studenti che già si conoscevano , quindi intimidita mi misi in disparte.
Dopo 10 minuti dal gruppo uscirono 2 ragazze ed 1 ragazzo che mi vennero incontro e si presentarono come studenti del secondo anno, e quindi avevano tra i 20 e i 21 anni, che erano lì per dare il benvenuto alle matricole spaventate.
La ragazza mora disse di chiamarsi Ilenia e l’altra bionda Ilaria, mentre il ragazzo si presentò come Fabio e mi disse che gli altri 2 ragazzi che non si erano avvicinati si chiamavano Luca e Mario.
Le ragazze mi chiesero se volevo entrare a far parte del loro gruppo perché mancava proprio una ragazza e vedendo la mia espressione dubbiosa mi dissero che se le avessi seguite mi avrebbero sicuramente convinta. Io allora seguii i due ragazzi e Ilenia verso il bagno.
Entrati i due si sganciarono subito i pantaloni mettendo in mostra 2 cazzi molto belli, mentre Ilenia iniziò a sbottonarmi la camicia ed a toccarmi le poppe.
Io, che sono abbastanza porca, tirai subito su la gonna di Ilenia, le scostai le mutandine e le infilai 2 dita nella cicala iniziando a muovere circolarmente la mano.
Mentre facevo questo però non staccavo mai lo sguardo dai 2 ragazzi che si stavano masturbando a vicenda.
Passai poi a 4 dita e quasi sfondando la fica di Ilenia la feci venire con un copioso orgasmo.
Allora mi avvicinai a Mario e presi il suo cazzo dalle mani dell’amico che si posizionò dietro alla mia schiena e dopo avermi lubrificato bene il buchetto mi inculò con un basso gemito.
Io infilai in bocca il grosso cazzo di Mario e lo lecca per tutta la lunghezza con la lingua, poi quando stava per venire mi fermai per prolungare il piacere.
Inizia subito a seguire con la bocca i colpi che mi dava da dietro Luca, così da sincronizzare i movimenti.
Intanto Ilenia che aveva recuperato un po’ di forze iniziò a sditalinarmi la fica in modo esperto ed infatti dopo poco venimmo tutti e tre insieme inondando la stanza e le mie viscere di liquido caldo.
Ilenia non contenta mi ripulì le gambe dalla sborra che le viscere non erano riuscite ad assorbire e ripulì gli altri ben bene con delle salviette da neonato.
Quando fummo pronti per uscire mi accorsi che erano passati solo trenta minuti.
Fuori trovai gli altri ad aspettarmi e dal mio sorriso capirono che avevo deciso di entrare nel loro gruppo.
Da quel giorno le mie esperienze all’università sono state molto “educative” e forse un giorno vi racconterò anche il resto.
Per ora ciao e mi raccomando continuate a studiare, perché lo studio fa “maturare”. FINE

About Hard stories

Scrivo racconti erotici per hobby, perché mi piace. Perché quando scrivo mi sento in un'altra domensione. Arriva all'improvviso una carica incredibile da scaricare sulla tastiera. E' così che nasce un racconto erotico.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Il primo amore

Ho quasi 19 anni e fino ai 18 ho pensato più che altro a divertirmi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.