Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Coppie / Al motel in tre!
copertina racconto erotico

Al motel in tre!

Siamo una coppia sposata da più di venti anni, abbiamo avuto qualche esperienza, ma le ultime sono state sconvolgenti.
Abbiamo un amico che lavora al’estero, torna a casa due volte l’anno.
La mia lei mi ha sempre detto che aveva un debole per lui, ma lui a causa della nostra amicizia non si era mai preso nessuna libertà.
Per Natale quando è tornato per l’ultima volta siamo usciti a mangiare in un ristorantino sulle colline Piacentine; al ritorno, l’atmosfera era abbastanza carica, lui aveva
bevuto, la mia lei era caldissima, così io ho proposto di fermarci in un motel.
Lei era reticente all’idea di cercare una camera, ma lui ha messo a posto tutto: ha preso la camera poi ci ha aperto la porta che comunicava con il parcheggio e siamo entrati. Ora iniziava la parte più pesante, lei era imbarazzatissima, lui un po’ fuori di testa faceva il cretino, ma non faceva nessun passo decisivo, così io cominciai a baciare lei che con la coda d’occhio controllava lui.
Lui si tolse i pantaloni ed i boxer e cominciò a toccarsi. Nonostante la nostra amicizia non lo avevo mai visto nudo, ed eccitato, aveva un coso da superdotato.
Lei dopo aver guardato un po’ mi fece capire che gradiva un assaggio, io le sussurravo frasi sconce e lei annuiva. Le chiesi se le fosse piaciuto quel “coso” tra le gambe o
nel culo.
Lei annuiva, era partita, chiesi a lui di avvicinarsi, lei lo prese in bocca e si lasciò andare.
Lo prese dappertutto… davanti, dietro e alla fine cercò di prenderli in contemporanea, ci riuscì, anche aveva tutto di bagnato fradicio. Di quella sera ho un ricordo vivo e scottante, inoltre una decina di foto che rivedo con una certa eccitazione.
La foto più bella è di lei che seduta su di lui con il suo “coso” nel culo che mi chiede di posare la macchina foto per daglielo in bocca.
In questa foto ha una faccia da puttana vogliosa ha i capalli sporchi, la figa al vento ed una voglia da cazzo bestiale, sembra un’altra persona, mi piace, l’amo anche per
questo.
Vorrei dire agli amici che queste cose capitano e sono il sale dell’amore, io e la mia lei ci vogliamo ancora più bene, il nostro amico è stato un giocattolo nelle nostre
mani, quindi se vi capita fatelo, non ve ne pentirete! FINE

About Hard stories

Scrivo racconti erotici per hobby, perché mi piace. Perché quando scrivo mi sento in un'altra domensione. Arriva all'improvviso una carica incredibile da scaricare sulla tastiera. E' così che nasce un racconto erotico.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Sabato pomeriggio da soli al mare

Sono le ore 14. 00 di sabato 18 luglio, ho appena finito di lavorare, decido …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.