Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Esperienze / La prima volta con la matrigna
copertina racconto erotico

La prima volta con la matrigna

Questa storia è successa tanto tempo fa. Vivevo con la mia matrigna una donna molto sensuale con un corpo eccezionale, mio padre era spesso via da casa per lavoro e io mi ero fatto delle belle seghe pensando a lei, quando una volta viene a casa un certo signore per farle dei massaggi alle gambe per via di un problema alle gambe come diceva lei.

Fatto stà che lei si mette a letto solo in mutandine e reggiseno e lui comincia a farle il suddetto massaggio, alla fine se ne va e la cosa finisce lì.

La sera io torno a casa e mio padre non è ancora tornato telefonando che si sarebbe fermato ancora un paio di giorni lontano da casa per motivi di lavoro. Io allora ho aspettato di andare a letto e ho atteso che la mia matrigna si addormentasse, ma sentivo dei rumori nella sua stanza che mi sembravano un po’ strani, alla fine ho cercato di avvicinarmi alla camera da letto e ho aperto piano la porta e lei era là che si stava toccando fra le gambe, io pensavo che stesse pensando a mio padre, ma invece sussurrava il nome del massaggiatore che da quanto ho capito non faceva solo massaggi terapeutici così mi sono avvicinato al letto piano piano e mi sono infilato sotto le coperte trovandomi una sorpresa meravigliosa, lei era solo in vestaglia senza ne mutandine ne reggiseno, allora ne ho approffitato cominciando a infilarle una mano fra le gambe accarezzando una fighetta bagnata e grondante. A questo punto lei si è voltata e io ho pensato adesso si incazza e mi butta fuori dalla stanza, invece si volta verso di me e comincia a guardarmi spiegandomi che cercare di scopare la propria madre è incestuoso e sbagliato ma io non sentivo ragione, avevo un cazzo talmente duro che mi bucava le mutandine, allora lei mi ha detto che forse un metodo c’era per farmi passare questa erezione, io ero convinto che lei pensasse a una doccia fredda invece cominciò ad accarezzarmi la pancia fino ad arrivare al mio cazzo che modestamente ha una misura riguardevole cominciando ad accarezzarlo e a baciarlo. Dopo un po’ comincia a prendermelo in bocca e a farmi un pompino da schianto. Ho sborrato copiosamente e lei mi ha guardato sorridendomi, alla fine ero ancora talmente eccitato che mi sono dato coraggio e ho cominciato a leccarle i capezzoli che erano duri e turgidi e con due dita a masturbargli quella bella figa bagnata, infine ho cercato di scoparla sicuro che mi avrebbe respinto invece non fu così anzi prese il mio cazzo e se lo portò all’entrata della figa per farsi scopare.

Le sono venuto un po’ dentro nella figa e il resto sulla pancia, quando ho finito mi ha guardato, mi ha dato un bacio e mi ha augurato la buona notte. Da quella notte non abbiamo fatto più niente, comunque è stata la mia prima volta e la ricordo sempre con molto piacere anche oggi che sono sposato e che ho superato da poco i 40, ma spesso penso a quella volta con molto piacere e mi diventa duro in maniera incredibile così ho modo di soddisfare mia moglie che di voglie ne ha parecchia. FINE

About Erzulia

Colleziono racconti erotici perché sono sempre stati la mia passione. Il fatto è che non mi basta mai. Non mi bastano le mie esperienze, voglio anche quelle degli altri.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Amore semi-incestuoso

Mi immergo nell’odore acre e untuoso della stazione: sono appena arrivato in questa città. A …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.