Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Auto / Mia moglie alla finestra
copertina racconto erotico

Mia moglie alla finestra

Anna ha 27 anni, la conosco da 10 e da 6 anni siamo sposati. Siamo una coppia normalissima, non abbiamo mai avuto esperienze trasgressive e tantomeno di esibizionismo, ma da qualche tempo a questa parte ho sentito nascere il desiderio di ravvivare la nostra vita sessuale… come? L’estate scorsa iniziai a proporre a mia moglie di acquistare un vibratore … le prime risposte furono:

“MA SEI SCEMO? ? !! ” ed ancora: “MA ALLORA SEI PROPRIO UN PORCO” “IO NON LE VOGLIO QUELLE COSE Lì” le mie proposte continuavano… ma senza mai arrivare all’acquisto, (se davvero non lo voleva, ed io l’avessi preso…. sarebbero stati cazzi amari) … le mie proposte raggiunsero lo scopo quando un giorno dopo una mia delicata ma decisa proposta lei rispose:

“TU SONO 3 MESI CHE PARLI… E NON CONCLUDI MAI! ” Per una donna come lei, stava a significare : corri a prenderlo ! l’acquisto fu fatto, le prime volte però furono un po’ deludenti, forse per il suo imbarazzo … ma poi …. Ultimamente le mie fantasie si erano spinte un po’ oltre, le ho confidato che mi sarebbe piaciuto farla scopare da qualcuno, ma lei (come per il vibratore ) le stesse risposte, anzi anche più decise. Da alcuni giorni, avevo notato un desiderio trasgressivo in mia moglie… l’altra settimana siamo usciti a cena e mentre tornavamo a casa in macchina, lei come niente fosse si è tolta le mutandine, ha preso la mia mano e l’ha portata proprio sopra la sua fica, bagnata come poche volte è stata e con una voce calda e vogliosa ha detto:

“masturbami la fica”, il mio cazzo scoppiava … non ne potevo davvero più… mi sono fermato in un parcheggio ed ho iniziato a baciare quel grilletto caldo e duro, il sapore di fica mi sballava il cervello… passandomi sotto ha iniziato un pompino galattico, mentre io non smettevo di leccare… Ma adesso veniamo al fatto: Una premessa è anche qui necessaria: abitiamo in una casa isolata ma non troppo, la camera è in una mansarda al 1° piano, con le finestre di conseguenza molto basse (circa 25 cm di muro) ed in più senza le tende, perchè erano a lavare. L’altra sera, saliti in camera, ho iniziato a toccare le lunghe gambe di Anna, lei non era molto dell’idea ma alla fine ha iniziato a spogliarsi… le mie mani frugavano nella fessura, con delicatezza iniziai a masturbarla, sentivo la sua eccitazione salire, il mio cazzo indurire… con la mano le toccavo le tette soffermandomi sui capezzoli duri … li baciai con la lingua ed Anna era completamente partita… mi portai sopra di lei per chiavarla, ma lei mi disse:

“APRI LE ANTE! ”

“COME.. APRI LE ANTE? ! ” risposi io…

“.. E APRILE! .. DAI! .. “,

” MA CI VEDONO SE LE APRO.. !!! E POI LA LUCE è ACCESA! “. Alla fine concluse Anna dicendo:

“.. E ALLORA.. ? ? ” Mi arrivò il cuore in gola! Mia moglie voleva essere vista mentre scopava!!! Andai alla finestra e e aprii le ante, di certo da sotto si vedeva tutto… Mia moglie era lì… seduta sul letto, con due tette grandiose e una fica calda , da 10 e lode. ritornai nel letto e iniziai a scoparla come mai avevo fatto, l’idea di essere li in vista mi faceva impazzire… non ancora contenta mi disse

“SE RIMANGO QUI SOTTO … CHE RISCHIO C’è? ” in un attimo mi fa girare e si siede sopra il mio cazzo, inizia a scoparmi con una foga mai vista prima… dopo alcuni minuti sentiamo una macchina proprio sotto casa (a quell’ora di solito viene la guardia per controllare i capannoni) allora Anna si gira, mi scopa sempre da sopra, ma rivolta ora verso la finestra… gode in un modo tremendo, si prende le tette in mano e si pizzica i capezzoli… proprio in quel momento vedo i fari della macchina rivolti versi di noi … noi continuiamo a scopare come niente fosse, eccitati più che mai fino a godere incredibilmente. Poi lei si alza e lentamente apre la finestra e richiude le ante. Grazie, Anna. FINE

About Esperienze erotiche

Mi piace partecipare al progetto dei racconti erotici, perché la letteratura erotica da vita alle fantasie erotiche del lettore, rispolverando ricordi impressi nella mente. Un racconto erotico è più di una lettura, è un viaggio nella mente che lascia il segno.

Leggi anche

copertina racconto erotico

La vicina

Io 35 anni Anna 30 anni Da oramai un paio di anni si era trasferita …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.