Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Esperienze / Valentina prova la doppia penetrazione
copertina racconto erotico

Valentina prova la doppia penetrazione

Questo è il racconto di quello che è accaduto quella sera.
Valentina si mette a preparare qualcosa, Fabio le dice che deve essere una cena informale, calcando l’accento su una frase
“Non sarà il cibo il piatto forte di questa sera. ”
Comunque, per confermare l’ormai completo coinvolgimento di Valentina nel sesso perverso che piace a Fabio, succede un altro avvenimento.
Proprio mentre Valentina e Fabio stanno preparando la cena, suona il campanello.
Fabio va ad aprire e trova un ragazzo di colore (avrà si o no 20 anni) che gli chiede se vuole comprare qualcosa.
Fabio rifiuta gentilmente ma invita il giovane a bere qualcosa, se ne ha voglia, vista la giornata così calda.
Il ragazzo accetta, Fabio lo fa accomodare in salotto e poi va in cucina a prendergli da bere.
In cucina c’è Valentina, un paio di short e una maglietta senza reggiseno, a cui Fabio dice in un orecchio
“Penso che quel ragazzo abbia le palle piene di sbroda. Tu ora gli fai una bella pompa mentre io ti filmo. ” Valentina gli dice
“Tu sei ammattito, non ci penso minimamente” ma Fabio molto decisamente le dice
“Senti, d’ora in avanti sono io che comando il gioco. Non ti obbligherò in nessun modo a fare qualcosa ma se tu rifiuti non voglio più avere niente a che fare con te. ”
Valentina, intimorita da quello che Fabio le vuol far fare ma nel contempo eccitata dal nuovo mondo del sesso perverso, annuisce e insieme a Fabio porta da bere al ragazzo negro.
Fabio, in modo molto esplicito dice al ragazzo
“Noi siamo una coppia aperta e a me piace vedere la mia ragazza che prende in bocca il cazzo di altri. Se vuoi lei ti farà un bel pompino mentre io vi riprenderò con la videocamera. Se ci stai è una bella occasione per farsi fare un pompino da una bella ragazza come Valentina. ”
Il ragazzo è sbalordito ma la sua patta tradisce l’eccitazione. Ingurgita il bicchiere che Valentina gli porge, si alza in piedi mentre Fabio prende la testa di Valentina, la abbassa all’altezza del cazzo del ragazzo di colore.
Valentina, apre i pantaloni del ragazzo mentre Fabio, presa la sua videocamera sta filmando tutto, tira giù le mutande e ne fa fuoriuscire una bega molto lunga.
La ragazza ha un piccolo moto di disgusto visto che il ragazzo non si deve lavare molto, ma il giovane preso dalla situazione la prende per i capelli rossi e le spinge il cazzo fra le labbra carnose.
Valentina inizia a pompare, le sue belle labbra scivolano sull’asta nera in modo lento ma regolare.
Poi si ferma con la lingua sullo spacchetto e poi continua il succhiaggio fino a quando il giovane di colore, irrigidendosi e tremando esplode in una sborrata colossale.
Valentina ha dei singulti per ingoiare tutta la sborra e qualcosa le fuoriesce dalle labbra.
Il ragazzo si tira su i pantaloni e viene accompagnato da Fabio alla porta Valentina va subito in bagno a sciacquarsi la bocca raggiunto da Fabio che le dice
“Era grosso eh ? ”
“Si ma puzzava, e poi ha sbrodato tantissimo. Mi sento lo stomaco pieno di sbroda. ”
“Sei una vera puttanella. Devi continuare così e lo diventerai ancora di più. ”
I due ritornano a preparare la cena, e dopo un po’ arriva l’amico di Fabio, un certo Paolo, qualche anno in più di Fabio, un fisico robusto e un bello sguardo.
La cena si conclude senza nessuna allusione a quanto si svolgerà dopo, anche se lo sguardo di Paolo è sempre attirato dalle tette di Valentina che ballonzolano sotto la maglietta, o dal culetto della ragazza che si intravede dalla minigonna che ha messo ogni qualvolta si china a prendere qualcosa.
I tre vanno a prendere il caffè in salotto, e lì Fabio dice alla ragazza
“Vale, prendi quella cassetta che c’è li sopra che la facciamo vedere a Paolo. ” aggiungendo rivolto all’uomo
“Questa è fresca fresca l’ho girata appena qualche ora fa. ”
Valentina è sbalordita.
Pensava che avrebbe scopato con Paolo ma iniziare facendosi vedere mentre spompina un cazzo ad uno sconosciuto le sembra proprio il massimo.
Però, memore di quello che Fabio le ha detto nel pomeriggio mette la cassetta e poi, come richiesto dal suo uomo, va a sedersi in mezzo ai due.
“Cazzo, Vale, sembri proprio brava con la bocca, ti sei pappata quel cazzone molto bene” le dice Paolo dopo le prime immagini.
Poi le mette una mano fra le cosce e inizia a strusciarle la fichetta.
Valentina emette un mugolio di piacere mentre Fabio le toglie la maglietta mettendo in evidenza le sode tette che i due maschi iniziano subito a pastrugnare.
Paolo e Fabio si svestono e i cazzi eretti svettano dai loro corpi.
“Inginocchiati e prendici in bocca i cazzi, puttanella” la apostrofa Fabio e Valentina inizia un alternato lavoro di pompaggio fra i due cazzoni degli uomini.
Paolo ha un cazzo molto grosso in circonferenza e Valentina deve aprire bene la bocca per imboccare tutta l’asta dell’uomo.
Paolo le prende la testa, e inizia a apostrofarla volgarmente dicendole
“Troia dai capelli rossi, ciuccia questi cazzoni. Dai, vacchetta, spompina questi cazzi come hai fatto con quello del negro. ”
Poi Paolo si mette sdraiato sul tappeto e dice a Fabio
“Mettimi questa puttanella sul cazzo, che gli slargo la fica bene bene. Valentina viene presa da Fabio e calata sul cazzo ritto di Paolo che, data la lubrificazione della fichetta, entra d’un colpo facendo emettere un lungo gemito alla ragazza.
Paolo e Valentina iniziano a cavalcare con foga mentre Fabio si avvicina al buchetto del culo della ragazza ungendolo sapientemente.
“Hai visto che culetto ha questa zoccola. ” dice Fabio a Paolo
“Proprio oggi le ho lisciato le grinze al buco marrone” riferendosi all’inculata che Valentina ha subito nel pomeriggio.
“Vieni, dai riempiamola tutta questa porcona. ”
E Fabio abbrancandole le tette e strizzandole inizia a metterle il cazzo nel culo.
Paolo le prende il viso e le dice
“Ehi troietta devi dirmi cosa ti sta facendo Fabio”
Valentina è sconvolta.
Ha paura di sentire dolore, visto che non ha mai preso due cazzi insieme, ma sa anche che il piacere è immenso.
“Fabio me lo sta mettendo dietro” e Paolo sarcastico le risponde
“Ah si. Quel posto ha cambiato nome. Ora si chiama dietro. Senti come è educata la signorina. Non mi pare che tu lo sia quando scopi quindi parla in modo adeguato”
La ragazza capisce che deve parlare in modo volgare e quindi dice
“Fabio me lo sta mettendo in culo. Ora mi sta appoggiando la cappella sul buco e ora sta spingendooooooo………. ahiaaaaaaaaaaaaa… l’ha infilato fino in fondo e mi bruciaaa….. ”
“Eh si” dice Paolo “con un cazzo in fica il buchetto si restringe ancora di più e per chi ancora non ce l’ha molto allargato brucia un po’. Troietta. Hai cacato? ”
Valentina è sbalordita dalla domanda ma capisce che deve stare al gioco e allora dice “No”
“Allora sai cosa vuol dire”
“Sì, che Fabio mi sta pigiando la …. ”
“Allora” ”
“la merda nel culo”.
I due maschi la pompano senza tregua e anche Valentina inizia a perdere la testa urlando
“Mi state svangando culo e fica ma sto godendo tantissimo….
Dai slargatemi tutte e due i buchi, voglio essere aperta da tutte le parti… siete dei pezzi di merda ma mi state facendo godere con la fica e il culo… godooo…. godooo”
I due uomini continuano a pomparla con colpi sempre più serrati fino a quando non vengono copiosamente in culo e in fica.
Fabio fa un lungo lingua in bocca con la ragazza, poi i due uomini escono dai suoi buchi lasciandola sul tappeto gocciolante di sborra. FINE

About Storie porno

Caro visitatore maggiorenne, sei qui perché ti piace la letteratura erotica o solo per curiosità? Leggere un racconto erotico segna di più perché la tua mente partecipa al viaggio dei nostri attori. Vieni dentro le nostre storie, assapora il sesso raccontato dove la mente fa il resto.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Una troia per ragazza

Quello che segue non è un semplice racconto di fantasia oppure in qualche maniera un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.