Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Gang Bang / A casa di amici
copertina racconto erotico

A casa di amici

Qualche annetto orsono ci riunivamo spesso a casa di amici con cui avevamo in comune la voglia di mettere al centro delle attenzioni le nostre donne.
Tutto era cominciato con i soliti discorsi che non era giusto fare l’amore sempre con la stessa persona, sempre la stessa minestra, e scoprimmo che anche le ragazze la pensavano così, soltanto non avevano il coraggio di proporre dei veri e propri scambi.
Alla fine venne proposto di giocare a carte divisi tra maschi e femmine (in realtà le femmine quella sera erano solo tre ossia Rita, Giovanna e vittoria) mentre i maschietti eravamo il doppio, ma dato che io ed il ragazzo di Giovanna non eravamo gelosi e vittoria era una singola, non c’erano problemi.
Il gioco era piuttosto semplice: tra i maschi alzavamo la carta più alta e chi vinceva poteva togliere un indumento alla femmina che aveva, a sua volta, alzata la carta più bassa.
Devo ammettere che era un gioco davvero eccitante, vedere le femmine farsi spogliare da mani diverse, ed anche noi venivamo spogliati da loro con lo stesso criterio, la cosa più eccitante era che non ci limitavamo a spogliarle, ma le palpavamo davanti a tutti gli altri che man mano si eccitavano, restammo tutti in slip o boxer, ci guardammo e decidemmo di andare avanti, la prima a restare nuda fu Rita, e decidemmo che il primo uomo che sarebbe rimasto nudo avrebbe fatto l’amore con lei davanti a tutti.
Oramai eravamo tutti caldissimi, la sorte beneficiò salvatore che non se lo fece dire due volte iniziò a leccare i capezzoli di Rita, le sue dita lavoravano tra la fica ed il buco del culo di Rita che godeva tantissimo, si misero a sessantanove e tutto il cazzo di salvatore era nella bocca di Rita che succhiava, io ero vicino alla donna di salvatore, la quale mi mise la sua mano nello slip…. io le presi la testa e lei prese a farmi un pompino, intanto un altro ragazzo le stava mettendo l’uccello nel culo, vittoria era presa da altri due che la toccavano e le toglievano le mutandine, Rita intanto veniva inculata da Sasino e dal ultimo presente.
Cominciammo una vera orgia in cui ci scambiavamo le femmine come se fosse una cosa che avevamo sempre fatto; da quella sera decidemmo che avremmo trascorse molte serate così ed in effetti è stato così, anzi allargammo il nostro giro di amicizie e le nostre donne erano le piu felici perché avevano sempre cazzi diversi con cui giocare…. ed anche noi (anche se le donne erano sempre poche e quasi sempre le stesse) scopavamo nella stessa serata con femmine diverse.
Ecco io credo che una delle cose più eccitanti sia proprio lo scambio, ossia vedere la propria donna che si fa toccare, spogliare, leccare, e poi inculare e infilare tra le gambe, per non parlare di vederla con un cazzo di un altro in bocca.
Gli uomini che non fanno fare queste cose alle loro donne non sanno cosa si perdono e a cosa fanno rinunciare alle proprie donne ovvero ad un godimento incredibile, ecco io credo che amiamo di più noi che facciamo queste cose che loro perché permettiamo alle donne di avere questo piacere immenso che tante non potranno mai provare. FINE

About Sexy stories

Storie sexy raccontate da persone vere, esperienze vere con personaggi veri, solo con il nome cambiato per motivi di privacy. Ma le storie che mi hanno raccontato sono queste. Ce ne sono altre, e le pubblicherò qui, nella mia sezione deicata ai miei racconti erotici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.