Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Coppie / Anna la ragazza di un amico
copertina racconto erotico

Anna la ragazza di un amico

L’ultimo capodanno siamo andati io la mia donna con una coppia di amici (Andrea ed Anna) ad una festa privata; premetto che Anna, da quello che mi racconta Andrea, è una vera depravata a letto ma non ostante ci provi da molto tempo la non si concede.
Verso le quattro Andrea e la mia donna erano “KO”, ho pensato che era l’occasione buona per provarci con Anna.
Un bicchiere di spumante tira l’altro e dopo un po’ ci siamo trovati su un divanetto avvinghiai a pomiciare mentre Anna letteralmente mi cacciava in bocca la sua lunga lingua calda io la palpavo sotto il top di pizzo nero trasparente.
Eccitati alla follia la trascino nel bagno delle donne, la faccio inginocchiare mi abbasso i pantaloni e le appoggio la cappella sulle labbra, inizia uno dei pompini più belli della mia vita.
Dopo circa dieci minuti che la scopavo in bocca, faccio alzare Anna, la faccio chinare con il busto in avanti le alzo la mini, con una foga incredibile le strappo le mutandine di pizzo nero e le appoggio la punta del cazzo all’ingrasso del culo.
Con un solo colpo defloro il suo culetto ancora vergine (secondo Andrea), caccia un urlo di dolore ma ormai e troppo tardi inizio a scoparla nel culo con una foga inaudita, non ostanti i mugolii di dolore misti a quelli di piacere.
Dopo un quarto d’ora di sensazioni uniche le inondo il la pancia, ci ricomponiamo e usciamo.
Da allora non è successo più nulla, (con quanti uomini Anna avrà tradito Andrea? ) ma l’idea di aver tradito Andrea e la mia donna, insieme al gusto di essere stato il primo a sodomizzare Anna mi fa ancora oggi eccitare alla follia. FINE

About Storie porno

Caro visitatore maggiorenne, sei qui perché ti piace la letteratura erotica o solo per curiosità? Leggere un racconto erotico segna di più perché la tua mente partecipa al viaggio dei nostri attori. Vieni dentro le nostre storie, assapora il sesso raccontato dove la mente fa il resto.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Laura. Il giorno dopo

Il giorno dopo mi svegliai tardi (come al solito), ma stanco (e chissà perché). Avevo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.