Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Gang Bang / Dal dentista
copertina racconto erotico

Dal dentista

Quando mi viene voglia di cazzo, non c’è nulla che possa fermarlmi. Il fatto è che ho sempre voglia di cazzo, quindi l’unico problema per me ogni giorno è solo uno.. Da quale cazzo mi farò sbattere oggi? L’altro giorno mi è venuto in mente il dentista. un tipo di mezza età, un bel figo alto e sicuramente ben dotato. ma molto serio in apparenza.. Mi ricordo dell’ultima visita in cui il dottore indossava un paio di pantaloni stretti che mettevano in risalto un bel pacco gonfio e ricordo che il pacco si era notevolmente ingrossato durante la visita per i continui strusciamenti “involontari” sul mio braccio o sulla mia gamba. Ripensando al cazzo del dottore che mi strusciava addosso inizio a sgrillettarmi nel letto godendo come una porca. mmmm.. Quanto vorrei farmi quel cazzone. che figo con quella faccia da duro incorruttibile.. siii. mi piacerebbe farmi sbattere da lui.. oohhh. siii. ho voglia di essere una troia nelle sue mani. sii.. mi farei chiavare come una puttana.. Mi invento un mal di denti e telefono allo studio del dottore per prenotare una visita.. Al telefono risponde la sua assistente. un’altra zoccola. pronto? … seee.. Va bene.. Può venire domani alle 18. 00 buonasera.. L’indomani Giò insiste per accompagnarmi dal dentista.. Passa a prendermi a casa verso le 17. 00, e quando mi vede entrare in macchina rimane di stucco.. sono vestita come una vera puttana.. stivali neri col tacco, minigonna ascellare con spacchi laterali, reggicalze e le calze a rete che appena mi siedo sul sedile escono dal bordo della gonna scoprendo tutto. camicetta completamente scollata sulle tette con i capezzoli che quasi escono fuori. trucco pesante da PUTTANA che mi conferisce un’aria da ZOCCOLA IN CALORE. Ma come ti sei vestita? …. perché? .. non ti piaccio? Dico per sdrammatizzare. certo che mi piaci. lo sai che mi fai tirare il cazzo quando ti vesti così… da troia.. ma devi andare dal dentista che intenzioni hai? …. uffà devi sempre criticare.. Dai muoviti che faccio tardi.. Durante il tragitto giò ormai arrapato, non resiste alla tentazione di infilarmi una mano in mezzo alle cosce . io troia già molto eccitata per l’appuntamento con il dentista, mi lascio palpare in lungo e in largo aprendo le gambe come una zoccola.. La mano arriva a poggiarsi sopra la fregna già bagnata e aperta e giò si rende conto che la sua troia è uscita di casa senza mutande.. Sei una troia. sei senza nulla sotto.. puttana.. Si cornutone mio.. Ho la figa che mi brucia. toccami, non lo senti come sono bagnata? . porco.. mmmm. siii. toccami anche il culo cosi. Ti vuoi scopare il dottore vero? … siii. finalmente l’hai capito.. Voglio provocarlo.. voglio vedere se riesco a farlo cedere… Sei la solita troia… ma mi sa che questa volta ti va male.. Il dottore è un osso duro, anche per te.. Scommetti che riesco a farmelo? . gli voglio svuotare i coglioni con la bocca.. ho voglia di farmi trattare da troia.. farti cornuto… Ormai ho deciso.. se non vuoi restare puoi andartene.. No. no. voglio vedere come va a finire questa storia. e cosi dicendo Gio affonda 3 dita con rabbia dentro la figa ormai fradicia e raggiungo il primo orgasmo della serata. Arrivati a destinazione, scendo dalla macchina e sculettando mi avvio verso il portone dell’ambulatorio seguita da Giò che vede la sua ragazza mettere in mostra il culo davanti ai passanti.. Tutti si girano a guardarmi il culo in mostra, coperto appena dalla minigonna, alcuni fischiano mentre due ragazzi in motorino gli urlano dietro dandomi della mignotta… Poi entrati nello studio del dentista, dove venite accolti dalla sua assistente che vi stava aspettando.. L’assistente del dentista sembra una troia appena uscita da un film porno. con una faccia da puttana senza bisogno di nessun trucco. anche l’atteggiamento è da troia. sculetta vistosamente mentre ci invita ad accomodarvi, e lancia uno sguardo da porca verso giò. Attendete prego avviso il dottore. Dopo pochi istanti vengo chiamata dentro l’ambulatorio mentre Giò rimane solo nella sala di attesa.. entro nella stanza assumendo un’aria da puttana che si intona perfettamente con il mio abbigliamento.. Il dottore appena mi vede rimane sorpreso, poi saluta e scambia uno sguardo malizioso con la sua assistente, che lo informa che la signorina è accompagnata. ha una persona che la attende fuori. allora il dottore dice… dica al fidanzato della signorina che ci metteremo un po’ se vuole andare via può tornare più tardi. anche lei può andare.. Vada a prendersi un caffè al bar e ne porti uno anche a me per favore. L’assistente esce e rivolgendosi a Giò lo informa della situazione chiedendoli di accompagnarla al bar per un caffè. Intanto il dottore mi chiede di esporgli il problema. Ho male a un dente.. Mmmm. Bene si sdrai sul lettino che diamo subito una controllata.. mi rendo conto di non avere molto tempo prima che l’assistente e Giò tornino dal bar, quindi sono decisa a provocare subito il dottore…

Per potermi sdraiare, devo sollevarmi un poco la gonna stretta. naturalmente esagero e sollevo la gonna fino all’inguine restando praticamente con la figa all’aria contornata dalle calze e dal reggicalze. poi si sdraia senza rimettere a posto la gonna e allarga leggermente le gambe facendola aprire.. Il dottore lancia uno sguardo di libidine verso la figa, si vede che è eccitato, ma poi fa finta di nulla e inizia la visita.. Prego. Apra per bene la bocca.. Subito dottore.. aPRO la bocca, con la lingua protesa in avanti come se volessI fare un pompino ad un cazzone enorme.. No mi scusi.. la lingua deve scostarla.. cosi non vedo nulla.. Ecco adesso la aiuto io.. Il dottore con un arnese particolare inizia a controllare la mia bocca da pompinara.. Intanto piano piano con la mano destra comincio a carezzarmi delicatamente la figa mugolando. mmm.. mmmm. le faccio male signorina? …. mmmnnooo.. mmmm. Il dottore con la coda dell’occhio vede il maneggio in mezzo alle mie gambe che ormai senza ritegno continuo a toccarmi come una troia in calore.. infilandomi addirittura un dito dentro… Dunque. ehm. qui non vedo nulla. mi sembra che sia tutto a posto. lei ha dei denti bellissimi lo sa? … So di non avere molto tempo quindi gioco il tutto per tutto.. Con l’altra mano inizio a toccare il pacco del dottore sopra i pantaloni.. Permette? Mmmmmm.. anche qui mi sembra che sia tutto a posto dottore. anche lei ha un bel cazzone. Poi abbasso la cerniera e estraggo il cazzo già mezzo gonfio. dai dammelo porco.. ho voglia di cazzo.. Mettimelo in bocca.. Hai voglia di svuotarti vero? .. Usa la mia bocca..

Da quella posizione il dottore non deve fare altro che avvicinarsi leggermente verso di me che apro la bocca e accoLGO il cazzone in mezzo alle labbra… Glob. mmm. mmm.. buono.. Mmm. a quel punto il dottore è partito.. Come un segnale convenuto si libera di tutti i freni svelando una personalità completamente diversa.. Afferra la sua giovane puttana per i capelli assestandomi uno schiaffo in pieno volto.. Ok adesso basta puttana. si fa a modo mio. Resto sorpresa da tanta energia non pensavo che il dottore fosse cosi deciso.. Spompina troia.. voglio vedere come questa bocca da puttana riesce ad ingoiare tutto … mmm. ooohh, mmm sei una giovane troietta e devi essere punita. Inchiodata al lettino sono “costretta” a ingoiare tutto il cazzo fino alle palle. mentre il dottore mi apre la camicetta strizzando e tirando i capezzoli.. Brava succhiacazzi continua cosi.. leccalo tutto.. Tenuta per la nuca vengo usata come un buco per il cazzo… il dottore continua a martellare la bocca a colpi di cazzo, estraendolo tutto e facendomelo ingoiare completamente fino alle palle.. Succhia puttana schifosa… sei una troia per cazzi.. Adesso te la faccio passare io la voglia di provocare… L’uomo ogni tanto afferra il cazzo ormai durissimo e me lo sbatte contro la faccia da troia e mugolo a bocca aperta.. Ahhh. siii… dammelo.. Sbattimi il cazzo in faccia porco.. Mentre spompino mi infilo 3 dita nella figa ormai larghissima chiedendo all’uomo di fottermi.. Daiiii sbattimelo dentro.. Fammelo sentire. sono una troia… dai non resisto sfondami tutta. Allora il dottore a malincuore si allontana dalla mia bocca aspiracazzi e si posiziona davanti al lettino davanti alle cosce aperte della sua zoccola.. >Mi Afferra per le caviglie e mi solleva le gambe aprendole a compasso.. Adesso ti spacco in due troia.. Appoggia le gambe sopra le spalle, poi inizia a frugarmi in mezzo alle cosce…

“che troia. sei tutta bagnata. non ti devo neanche leccare. sei già pronta per il cazzo.. “. Allora mi tira verso di se appoggiandomi la cappella sullo spacco… poi con un colpo di reni infila il cazzone dentro… oooohhhhhh siiiiii.. finalmente!!!! sbattimi sbattimi.. daiiiiii… Presa per le natiche vengo chiavata con violenza dal dottore deciso a spaccarmi come una troia… ti sfondo tutta puttana… lo senti? .. ti piace eh? te lo faccio arrivare in gola troiona… oohh. siii.. lo sento tutto in gola.. Chiavami ancora porco… Poi mentre continua a pomparmi di brutto, il dottore infila due dita nel culo per verificarne la capienza.. Sei tutta rotta in culo. ma quanti cazzi ti sei presa? .. oohh. tanti dottore.. Non immagina quanti km di cazzi mi hanno inculata.. E il tuo ragazzo cosa dice? . che è. un cornutone. la maggior parte dei cazzi che mi faccio me li trova lui.. Gli piace vedermi mentre mi faccio sbattere e trattare come una troia.. Dice che sono la sua troietta. che sono una gran puttana succhiacazzi… Penso che abbia proprio ragione sei una grandissima vacca in calore.. una mangiacazzi… Siii.. Trattami male.. Usami come se fossi la tua troia.. Il dottore inizia a sculacciarmi e darmi schiaffi mentre il cazzo continua a pomparmi sempre più in fondo… Adesso cambiamo buco puttana.. Girati e mettiti a pecora come una vacca.. eseguo all’istante il comando come una puttana al suo servizio.. Va bene cosi dottore? .. bene bene allargati il culo con le mani che adesso ti faccio il pieno… Il cazzo del dottore, nonostante le dimensioni, non incontra nessuna resistenza mentre comincia ad incularmi lentamente.. Oooooohhhhhssssiiiiiii…. rompimiiiii..

Proprio in quel momento Giò e l’infermiera rientrano dal bar… e subito sentono i lamenti da puttana provenire da dietro la porta… Ma che succede la dentro? Chiede Giò rivolgendosi sorpreso verso l’infermiera.. Secondo lei? . mmm.. mi sa che il dottore ha deciso di visitare la sua fidanzata più a fondo.. Cioè? .. chiede Giò mentre l’infermiera si avvicina alla porta socchiudendola.. E infatti i due guardando dentro si trovano davanti questo spettacolo.. io messa a pecora sul lettino inculata selvaggiamente dal dottore che mi schiaffeggia sulle natiche spronandomi a muovere il culo contro il suo cazzone infilato fino alle palle. La scena provoca una immediata erezione a giò mentre l’infermiera tutta arrapata, comincia ad infilarsi una mano dentro il camice per palparsi le tette… mmmmm… questi due mi fanno eccitare come una porca… che troia la tua fidanzata, guarda come se lo prende tutto in culo.. puttana… puttana.. lo sapevo… ti piace quello che vedi? … si.. Allora toccami dai.. L’infermiera si posiziona davanti a Giò per farsi palpare le tette e la figa mentre continuano ad osservarmi mentre vengo inculata selvaggiamente dal dottore. mmm. siii. toccami cosi.. La mano di Giò affonda completamente dentro la fregna sfondata della infermiera che a giudicare dal buco deve aver preso centinaia di cazzi.. Sei tutta larga troia… siii. mi sono fatta sbattere da tutti qui dentro.. Il dottore è un vero porco.. non immagini quanti cazzi mi ha fatto prendere da quando lavoro con lui.. Mi ha fatto scoprire la mia vera natura di troia sottomessa al cazzo e mi tratta come la sua puttana personale… e lui che mi costringe a vestirmi e comportarmi come una troia per soddisfare tutti i cazzi dei suoi amici.. Spesso dopo che abbiamo finito di lavorare invita le persone nello studio, e mi fa riempire di cazzo per ore mentre lui osserva, fotografa e incita tutti a sfondarmi in tutti i buchi disponibili.. anche 10 cazzi per volta.. E tu? . e io godo come una troia.. ho scoperto che mi piace fare la puttana. farmi trattare male e usare come una bambola di carne a disposizione. Allora inginocchiati e spompina vacca schifosa.. Come vuoi porco..

L’infermiera si abbassa con la testa all’altezza del cazzo e spalancando la sua bocca da succhiacazzi comincia a spompinare Giò.. Giò eccitato dalla visione della sua troia sbattuta sul lettino comincia ad usare quella bocca come un buco per il cazzo sprofondandolo fino alle palle fino quasi a soffocare la vacca…. Prendi e ingoia tutto puttana del cazzo… sei un puttanone schifoso.. La troia masochista sentendosi trattare cosi si eccita ancora di più e chiede a Giò di prenderla a schiaffi mentre spompina.. Dai picchiami… sputami in faccia.. Fammi male… Giò la accontenta subito, cominciando a riempirla di schiaffi e sputarla in bocca mentre gli strizza e tira con forza i capezzoli.. Sei una schiava di merda… Una latrina per cazzi.. Siii.. Dai usami come un cesso… riempimi la bocca.. Il cazzo di Giò grazie al lavoro della succhicazzi comincia a spruzzare sborra riempendo la bocca della troia di sperma caldo… ingoia tutto vacca.. devi bere tutto ai capito? La puttana ubbidiente si beve tutta la sborra come se fosse acqua fresca.. Intanto il dottore dopo aver devastato e allargato al massimo il mio culo a colpi di cazzo stà per riempirmi completamente allagandomi con un mare di sborra.. Siii.. Ti riempio tutta troiaaaa. il mio culo riceve tutto quel liquido ristoratore.. AAAAhhhh mmmmmm… Mi hai spaccato completamente il culo. sono tutta rotta. Non abbiamo ancora finito troietta. adesso mi siedo in poltrona e tu vieni a ripulirmi il cazzo.. Il dottore si accomoda nella sua poltrona mentre io come una vacca a 4 zampe lo raggiungo e da brava cagnetta inizio a ripulirgli il cazzone con la lingua.. Intanto Giò costringe quella vacca della infermiera a seguirlo tirandola per i capelli in bagno a suon di schiaffi.. Muoviti cagna. o voglia di pisciare e mi serve un cesso… La puttana viene fatta inginocchiare con la testa appoggiata nella tazza del cesso… adesso apri la bocca che te la lavo io… La troia esegue senza fiatare mentre Gio inizia a riempirle la bocca e la faccia… Ecco.. Cosi… bevi tutto.. La puttana subisce l’umiliazione di essere trasformata in un cesso umano martoriandosi la figa con le dita. FINE

About Storie porno

Caro visitatore maggiorenne, sei qui perché ti piace la letteratura erotica o solo per curiosità? Leggere un racconto erotico segna di più perché la tua mente partecipa al viaggio dei nostri attori. Vieni dentro le nostre storie, assapora il sesso raccontato dove la mente fa il resto.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Scherzi del caso

Ad un semaforo, distratto dai miei pensieri, tampono una piccola vettura senza procurarle gravi danni. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.