Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Gang Bang / Doppia penetrazione
copertina racconto erotico

Doppia penetrazione

Giorgio aveva poco più di vent’anni, dotato di fisico atletico andava in palestra quasi tutti i giorni a far pesi.
Non aveva una corporatura massiccia come i body-builder ma era alto, biondo e con gli occhi azzurri nonché con dei bei lineamenti che lo rendevano particolarmente attraente.
Non badava molto alle ragazze della palestra, che se lo mangiavano con gli occhi lui pensava solo ai pesi e la sua corporatura alta e snella risaltava quei suoi muscoli creandone un complesso armonioso e scultoreo.
Un giorno Giorgio mentre sta svolgendo un esercizio vede una ragazza, non era carina ma aveva un gran bel fisico, che si corica su una panca a pancia in giù per svolgere un esercizio, Giorgio inizialmente non vi fa caso ma dopo un po’ nota il culo della ragazza che ben tornito si contrae sotto i pantacollant aderentissimi.
Il giovane maschio sente un’erezione del suo uccello, e dato che aveva anch’egli i pantacollant cerca di distogliere lo sguardo da quello splendido culo, in quel mentre la ragazza si gira e sorridendogli gli vede quel indurimento in mezzo alle coscie.
Giorgio facendo finta di nulla lascia l’atrezzo e si dirige verso gli spogliatoi, dopo averli raggiunti va in bagno e si tira fuori il cazzo ancora gonfio, pian piano inizia a masturbarsi, la cappella paonazza spunta fuori l’asta diviene sempre più dura sin quando stringendo i denti sente lo sperma che gli risale sin sulla cappella sin quando con un gran schizzo esce e va contro il muro del gabinetto.
In fretta il giovane pulisce il tutto, tira l’acqua ed esce quando aprendo la porta si ritrova la ragazza davanti…
<<<se vieni a casa mia stasera ci penso io a farti una sega…. è un peccato che tutta quella buona roba vada sprecata… >>> e così dicendogli gli allunga la mano sulla mano dei pantacollant per tastare i genitali al suo maschio mentre questi rosso in faccia resta senza parole.
Gli molla l’indirizzo su un pezzo di carta e nell’avvicinarsi con le sue labbra a quelle del giovane gli mette la lingua in bocca, questi subito risponde alle voglie della femmina e i due incominciano a muovere la lingua l’un nella bocca dell’altra sin quando senza fiato si separano annaspando.
Alla sera eccitatissimo si spara una sega per paura di fare una brutta figura, quindi si mette un paio di jeans stretti, scarpe da ginnastica e restando a torso nudo si mette addosso la giacca di pelle.
Casco e guanti e parte con la sua potente moto verso quella figa bollente che lo aspetta.
Arrivato alla casa di lei sale al 4° piano con quattro salti della sua agilità felina, un’allegra scampanellata e si vede lei con un paio di stivali di pelle che le arrivano alla figa e per il resto niente addosso :
<<< entra mio maschio !! >>> gli dice imperiosa, questi già con il cazzo in tiro non fa in tempo ad entrare che questa gli tira giù la lampo della giacca, gliela sfila e si mette a leccargli il petto…
Giorgio inizia ansimare mentre lei gli mordicchia i capezzoli e va via via più giù sino ai jeans.
Hai il cazzo duro sembra che la patta ti scoppi… gli fa con occhi da porca… e mentre Giorgio resta inerme questa gli apre la patta e gli prende il cazzo in bocca iniziando a fare su e giù.
Giorgio ansima sempre di più sin quando sente una scintilla che gli parte dalle palle…
<<<scostati che sto per sborrare… >>> ma questa diavola fa sempre più forte sin quando con un urlo soffocato Giorgio sborra in bocca alla ragazza… 1, 2, 3 zaffate di sborra calda le invado la bocca e prontamente vengono deglutite.
<<<Hai un gran cazzo era da tempo che volevo assaggiarlo, vieni in camera mia ho una sorpresa… >>>
Giorgio la segue prontamente e arrivando in camera della ragazza trova un altro ragazzo che con già nudo e con il cazzo bene in tiro e coricato a pancia in sù sul letto.
<<<Ciao sono Massimo, ho 23 anni e tu? >>>
Giorgio resta inebetito era nudo e con il cazzo mezzo moscio davanti ad un altro ragazzo, ma qualcosa lo turbava nella sua mente vedeva questo ragazzo con un fisico scultoreo come il suo e con un gran cazzo che svettava in aria era quasi inebriato da quella visione, senza accorgersi il suo cazzo iniziò ad indurirsi alla vista di Massimo sin quando se lo trovò svettante, la ragazza guardava i due che si studiavano l’un l’altro e con fare ammiccante fa a Massimo:
<<< Ehi Max hai visto che nel vederti nudo gli è venuto di nuovo duro in un colpo? ? >>>
Giorgio si gira verso essa con la bocca aperta senza sapere cosa dire e in quel mentre Massimo si fa su di lui e gli prende il cazzo in bocca
<<<Ehi no cosa fai? ? ? >>> gli fa Giorgio, ma senza rendersene conto incomincia ad ansimare… gli piace… gli piace la bocca di Massimo e questi continua a spompinargli il banano a più non posso sin quando Giorgio gli dice :
<<<sborro… sto venendo… >>> a questo punto Massimo smette e gli schiaccia la base dell’uccello per non farlo venire
<<<non devi sborrare ora sul più bello… >>>.
La ragazza si avvicina, Massimo si distende sul letto e questa si infila il cazzo nella figa che era grondante dall’eccitazione.
I due incominciano a stantuffare, la ragazza a un certo punto si gira verso Giorgio che aveva ancora il cazzo in tiro e gli fa
<<<cosa aspetti a mettermelo nel culo? ? ? >>> a queste parole oramai Giorgio si avvicina appoggia la cappella al culo della ragazza e spingendo delicatamente gli entra agevolmente sino alle palle.
Massimo sotto si ferma con il cazzo completamente nella figa mentre Giorgio incomincia a stantuffare su e giù sempre più forte sin quando sentendo le palle esplodere con un urlo sborra nel culo della femmina che ansimando continua a muoversi sul cazzo di Massimo, questi spinge sempre più nella figa sin quando anch’egli sentendo lo sperma che gli risaliva la canna afferra le chiappe della donna per sborrargli tutto dentro.
I tre restano ansimanti sul letto esausti ma contenti… FINE

About Esperienze erotiche

Mi piace partecipare al progetto dei racconti erotici, perché la letteratura erotica da vita alle fantasie erotiche del lettore, rispolverando ricordi impressi nella mente. Un racconto erotico è più di una lettura, è un viaggio nella mente che lascia il segno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.