Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Coppie / L’incontro a tre di Alex e Monica
copertina racconto erotico

L’incontro a tre di Alex e Monica

Siamo Alex e Monica, una relativamente giovane coppia sposata.
Colui che vi scrive (Alex) ha infatti 27 anni mentre la mia lei ha 24 anni. Siamo entrambi di Catania dove abitiamo da sempre.
Ci siamo sposati più o meno 1 anno e mezzo fa o poco più dopo circa tre anni di fidanzamento. Ci consideriamo una coppia come tante altre, ma allo stesso tempo come poche pensiamo ce ne siano in giro (anche se magari la verità è ben diversa). Per noi il sesso è senza dubbio il fulcro della nostra vita e del nostro rapporto di coppia, come dire l’energia che ci manda avanti e senza la quale probabilmente non riusciremmo più a dare un senso alla nostra unione! Sicuramente queste parole faranno comodo a tutti coloro che fanno moralismo e agli idealisti per poterci già etichettare come due persone
senza valori! Onestamente non ci preoccupa affatto, né ci interessa minimamente ciò che potrebbe pensare la gente di noi sentendoci parlare in questo modo anche perché alla fin fine ci consideriamo comunque una coppia estremamente affiatata che come tutte le altre coppie di questo mondo è legata oltre che da un legame di amore, di affetto, di stima reciproca, e non ultimo di fedeltà (non meravigliatevi! ), anche da questa passione e bisogno di esprimere la propria sessualità e voglia di “trasgressione”.
A conferma di ciò che stiamo scrivendo basta partire dall’inizio, ovvero sin dal nostro primo giorno di fidanzamento quando a completamento di quella, per noi, fondamentale giornata della nostra vita, ci siamo ritrovati subito a fare del sano e genuino sesso sfrenato! Chiaramente, per forza di cose, non era stata una cosa preventivata, ma ciò può far capire quanta voglia ci sia in noi di fare sesso. Durante il periodo del fidanzamento quando avevamo la fortuna di essere soli a casa, mediamente abbiamo avuto dai 5 ai 7 rapporti sessuali completi al giorno. Non ne facciamo una questione di numero, per carità, preferiamo anzi la qualità, ma questo dato può anch’esso far riflettere! Probabilmente la nostra forza sta nel fatto che la mia lei bene o male non ha mai avuto alcun tipo di pudore, anzi, fa tutto con molta naturalezza e spontaneità, aiutata in questo anche dal fatto di possedere un bel corpo; non è stato affatto una fatica per me abituarla a vestirsi in modo sensuale e provocante (adoperando i classici strumenti: reggiseni push-up, “per altro superflui per lei”, perizoma e vestitini scollati) né abituarla a prendere il sole al mare in topless e perizoma o tanga!
Per noi fare sesso vuol dire fare tutto ciò che si ha il desiderio di fare, senza limitazioni alcune in modi e tempi!
Inutile e superfluo stare a spiegare in che tipologie di sesso ci piace applicarci perché in due parole basta dire che non disdegnamo alcuna forma, purchè non si sfoci nello scambio di coppia!
Fino all’inizio di quest’anno siamo andati avanti, tra alti e bassi, più o meno in questo termini, poi quasi per caso, in seguito al mio acquisto per altro non affatto casuale, ma ben mirato, di una webcam!
Probabilmente è stata la voglia di poterci misurare con altre persone, che ci ha fatto scoprire il piacevole mondo del sesso in videoconferenza con altre coppie! Non abbiamo fatto molta fatica ad abituarci a farlo davanti ad una telecamera, anzi, ci è sempre piaciuto riprenderci con la nostra telecamera VHS durante i nostri rapporti, come d’altronde pensiamo facciano la stragrande maggioranza delle coppie, prova ne è che non ci è stato affatto difficile trovare altre coppie su Net che cercassero a loro volta altre coppie per lo stesso motivo.
La cosa non ci ha mai imbarazzato per niente, anzi, ci abbiamo preso via via sempre più gusto, ed ogni pomeriggio eravamo lì alla ricerca o in attesa di qualche coppia interessante che voleva fare sesso con noi in Net. è stata una ricerca sfrenata ed instancabile probabilmente della coppia, delle persone che facevano per noi!
E alla fine così, per puro caso, li abbiamo trovati….. chissà, forse per la relativa vicinanza (loro sono di Agrigento), forse per l’età che più o meno ci accomuna, sicuramente perché ci siamo resi subito conto che ci potevamo fidare di loro e perché anche a loro piace fare tutto ciò che piace fare a noi. Insomma abbiamo trovato un intesa perfetta!
E così eravamo lì ogni sera a trascorrere almeno 2 ore insieme davanti ad una webcam a scopare insieme come dei matti in un orgia frenetica, dove l’unica cosa che ci divideva era un monitor e basta; ci vedevamo mentre scopavamo a sangue le nostre mogli e sentivamo reciprocamente le nostre lei che urlavano di piacere attraverso i microfoni che ci trasmettevano tramite audio i loro gemiti, oppure mentre le nostre mogli contemporaneamente, quasi cimentandosi in una gara a chi ci faceva venire prima, ci spompavano di bocca! E noi li a buttar fuori gocce su gocce di caldo sperma che facevano a gara per mandarlo giù!
è andata avanti così per qualche mese ogni giorno della settimana, e quando per una qualsiasi motivo non ci si poteva incontrare in Net, era un dramma. Non riuscivamo più a fare a meno di loro! Per carità, riuscivamo lo stesso come sempre a fare sesso anche senza di loro, ma ci piaceva sempre
più farlo proprio insieme a loro! Eravamo dei complici perfetti, dopo i primi due mesi, quasi per scherzo, ma mica tanto, abbiamo iniziato a provocarci a vicenda dicendoci che era giunto il momento di incontrarci dal vivo. All’inizio le nostre lei erano le più titubanti, fondamentalmente anche io lo ero, perché fino a prima di conoscere questa coppia mi credevo la persona più gelosa di questo mondo nei confronti di mia moglie, e che non avrei mai permesso a nessuno nemmeno di sfiorarla con un dito!
Poi non so perché, da un certo momento non ben definito in poi, ho incominciato a fare strani sogni e ad avere strani desideri, ma non osavo neanche lontanamente esporli alla mia lei in quanto temevo una sua reazione fortemente negativa e controproducente per il nostro rapporto. Ciò nonostante il mio obbiettivo da quel momento in poi fu di riuscire a capire in qualche modo se per caso anche lei non avesse in mente quegli strani e nuovi desideri che mi frullavano in mente. Mica facile. Alla fine è stato più facile di quanto mi aspettassi. E per fortuna lei non ha avuto alcuna reazione negativa. è bastato lasciarsi andare nel bel mezzo di un rapporto e bisbigliarle all’orecchio, nel colmo di un orgasmo, che desideravo vederla scopare con Max (il lui dell’altra coppia), che desideravo sentirla godere come una troia mentre si faceva sbattere da lui o mentre gli tirava una pompa. Altro che reazioni negative……. !
Ero riuscito a capire che in fondo in fondo, lei non desiderava altro che quello che sognavo io, e senza incorrere in ire o male interpretazioni. Non so se è umanamente normale che io provi piacere nel vedere mia moglie che scopa con un altro uomo, ne voglio darmi una giustificazione, ma credo che sia perché provo godimento nel godimento di mia moglie che ha l’opportunità di realizzare un suo desiderio o comunque che può liberamente sentirsi una troia e fare ciò che solo inconsciamente magari, desidera fare con un altro! E poi le mie intenzioni non erano solo quelle, e neanche le sue!
Sicuramente il suo desiderio più grande era quello di poter usufruire di 2 uomini, di potersi fare scopare contemporaneamente da noi due insomma. Ciò è probabilmente più comprensibile per lei che in questo modo avrebbe avuto l’opportunità di averne uno in fica ed uno in culo contemporaneamente o di essere scopata mentre lei si godeva il cazzo caldo dell’altro in bocca.
Sicuramente vista la sua gelosia nei mie confronti l’unica via plausibile era quella di avere un incontro a 3 piuttosto che un orgia a 4 che non avrebbe portato a nient’altro di più che un rapporto se pur di presenza, ma ciascuno con i rispettivi partner.
Beh, così è stato. Ovviamente non è stato per niente un problema convincere il lui dell’altra coppia ad accettare questo tipo di incontro, in fondo non aveva che da guadagnarci! Visto il suo tipo di attività lavorativa non ha avuto alcun problema ad assentarsi da casa per ben mezza giornata senza destare il ben che minimo sospetto della propria lei.
L’incontro, contrariamente a quanto ci eravamo preposti insieme alla mia lei sin dalla prima proposta (quando ancora eravamo completamente contrari a realizzarlo a casa nostra per ovvi motivi di privacy), è avvenuto prima, in un punto prefissato dal quale ci siamo spostati poi a prendere qualcosa al bar giusto per prendere maggiore confidenza e per valutare bene e per l’ultima volta l’effettivo desiderio di voler portare a termine quest’incontro!
Non abbiamo tentennato più di tanto, e così dopo una mezz’ora trascorsa a prendere la decisione definitiva ci siamo recati a casa nostra dove………….
Dopo qualche minuto, senza forzare la situazione e in un clima di totale amicizia, mia moglie senza alcuna spinta o richiesta da parte di noi due si era andata a mettere in libertà, ovvero in uno dei suoi completini intimi di colore nero (reggiseno, perizoma e reggicalze), e tutto ad un tratto con nostra notevole sorpresa e goduria ci si è presentata davanti.
Lui ovviamente non ha resistito un istante e senza farsi pregare si è subito avvicinato a lei sfilandole il cordoncino del perizoma e iniziando a leccarle, immagino sia fica che culo!
è andato avanti così per 5 minuti buoni tra il godimento di mia moglie che già prima di essere toccata era già bagnata a giudicare da ciò che riuscivo a vedere da qualche metro di distanza visto che avevo deciso di iniziare godendomi lo spettacolo che avevo sognato e desiderato da lungo tempo. Le
faceva assumere diverse posizioni pur di riuscire a godersi con la bocca tutta quella bella roba che offriva la mia lei presa da dietro! Dopo qualche altro minuto chiaramente non c’è l’ho fatta più a resistere neanche io a stare solo a guardare e così sollecitato anche da mia moglie che mi voleva, mi misi di fronte a lei, mentre tirandomelo fuori a difficoltà dai pantaloni visto quanto era teso ormai, iniziò a spompinarmelo alla grande come sempre, anzi di più considerato quanto stava godendo ad avere anche lui dietro che le leccava tutto! Dopo qualche altro minuto fu lei a non resistere più e a spingerci verso la camera da letto per metterci più comodi. Adesso non ricordo più chi iniziò prima in fica dei due, ricordo solo che lei per la prima volta nella sua vita ne aveva due a disposizione, ne aveva uno in fica e uno in culo; se non ricordo male ero proprio io quello che le era nel culo. Fu facile come non mai mandarglielo dentro il culo, quasi a riprova di quanto stesse godendo. Per mezz’ora non facemmo altro che alternarci tra noi due tra culo e fica, fino al momento in cui lui non le venne dentro il culo (chiariamo subito che facemmo tutto senza presevativi! ) e io a seguire nella fica.
Fu eccezionale e strano allo stesso tempo! Non a caso la prima volta in qualsiasi situazione è sempre la più critica.
Dopo un ricostitutivo pranzo riequilibrante abbiamo praticamente ripetuto più o meno la stessa situazione, con l’unica differenza che per dare l’opportunità a mia moglie di godersi un po’ di più il suo nuovo “amico” ed io stesso valutare se la cosa le piacesse così come le piaceva farlo in tre,
me ne stesi un po’ di più per i fatti miei all’inizio guardandoli scopare.
Alla fine del pomeriggio ci lasciammo naturalmente, come se nulla fosse successo, senza darci ulteriori programmi, e fu probabilmente la cosa migliore, anche se da lì a qualche ora, probabilmente presi ancora dall’esperienza sensazionale io e mia moglie scopammo altre tre volte, riprendendo praticamente subito, a sognare un’altra occasione del genere!
Naturalmente ci continuiamo a frequentare con la nostra coppia del cuore tramite videoconferenza anche se la sua lei, ovviamente non sa nulla a proposito dell’incontro che abbiamo avuto, ma sfortunatamente le nostre esperienze sessuali, proprio nel momento migliore in assoluto, si sono dovute
interrompere a causa dell’attuale stato di gravidanza “voluto”, della mia lei. Inutile nascondere che è un periodo difficile da accettare proprio dopo aver portato a termine un esperienza talmente eccitante che avremmo sicuramente desiderato rifare! Il desiderio successivo da realizzare, scaturito da questa prima esperienza, doveva essere il riprendere con una telecamera VHS i nostri incontri e i nostri rapporti.
Purtroppo abbiamo dovuto rimandare il tutto a gravidanza conclusa, visto che ne io né mia moglie abbiamo la ben che minima intenzione di perdere le “buone abitudini”!
Ho la fortuna di stare con una donna che anche una volta diventata mamma ha decisamente intenzione di mantenere le stesse buone abitudini di vita che ha sempre avuto prima di diventarlo, e questo trovo che sia una cosa che appaghi significativamente un uomo, che non per causa di un nuovo “status” familiare si debba vedere crollare il mito di una moglie come la mia! FINE

About Porno racconti

La letteratura erotica ha sempre il suo fascino perché siamo noi a immaginare e a vivere, seduti su una comoda poltrona o a letto, le esperienze e le storie raccontate qui, Vivi le tue fantasie nei miei racconti, i miei personaggi sono i tuoi compagni d'avventura erotica. Buona lettura.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Ambrogio

Mi chiamo Ambrogio, e faccio l’autista per le famiglie ricche da ben otto anni, il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.