Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Gang Bang / Praga io Marco e lei Tiziana
copertina racconto erotico

Praga io Marco e lei Tiziana

Eravamo finalmente arrivati a Praga io Marco e lei Tiziana era molto che volevamo vedere questa città, arrivammo un po’ stanchi dopo dieci ore in macchina ma felici, nell’entrare in albergo notai subito gli sguardi di un cameriere verso mia moglie.
Lei d’altra parte era vestita con un vestitino che le copriva appena le mutandine e con una generosa scollatura, mia moglie 25 anni, ama mettersi in mostra, soprattutto il suo seno non passa di certo inosservato una quarta abbondante su un fisico snello alta 165 per 53 kg e a lei piace molto metterlo in mostra, io da parte mia (Marco 30 anni) sono molto contento del suo esibizionismo.
Comunque notai gli sguardi del cameriere, più volte io e Tiziana avevamo fantasticato sull’opportunità di inserire un’altro uomo nel letto , ma lei aveva sempre declinato dicendo che se capitava doveva capitare così, per caso dunque entrando in camera , lo feci notare a lei che sorrise.
Dopo un po’ con mia grande sorpresa prese in mano lei l’iniziativa mi disse che aveva sete , chiamo ‘ il servizio in camera e chiese una bottiglia, dopo di che mi disse di aspettare in bagno con la porta socchiusa.
Capii cosa voleva fare e mi eccitai molto, lei si spogliò restando nuda sul letto con il lenzuolo che le copriva appena la fighetta depilata bussarono, quando il cameriere entrò restò per un’attimo senza fiato lei lo invito ad entrare quindi si avvicinò al letto e Tiziana nel porgere il bicchiere da riempire si scoprì del tutto.
Lui era rosso in viso e sembrava molto eccitato, io da parte mia ero eccitato come non mai, allora tizi, si alzo in ginocchio al letto lo attirò a se ‘ e lo baciò profondamente, lui era come impietrito allora lei le sbottonò i pantaloni e comincio a toccarglielo io ora uscii dal bagno nudo con il cazzo che mi scoppiava.
Lei cominciò a succhiare il cazzo del cameriere , io cominciai ad accarezzare tizi invitando lui a fare lo stesso cominciammo a carezzarla entrambi mentre lei a turno ciucciava i nostri cazzi , dopo di che la facemmo sdraiare e cominciammo a baciarla dappertutto dai seni al collo a turno la bacevamo in bocca e piano piano cominciai a toccarle la figa, era un lago, non l’avevo mai vista così le infilai uno due tre dita poi quattro era un lago lei si dimenava era infoiata in 4 anni non l’avevo mai vista così.
Cominciammo a leccarle la figa poi il culo a un certo punto spinsi lui a infilarsi sopra di lei e penetrarla lo fece con il suo uccellone e lei urlava io intanto glie lo infilai in bocca succhiava e ansimava e più lui la penetrava e più lei succhiava , allora lei fece sdraiare il cameriere e gli monto sopra e cominciò a cavalcare a più non posso io intanto cominciai a infilarle due dita nel culo lei ansimò un ‘attimo ma poi continuò.
Girai dietro di lei e gli puntai la cappella sul buchetto posteriore facilitato dai movimenti di lei penetrai in lei ora era veramente molto infoiata cavalcava come una porca come non lo era mai stata io e il cameriere ci scambiammo di posto e continuammo , poi ad un certo punto lui lo tirò fuori stava per venire tizi lo avvicinò alla sua bocca e lo fece venire nella sua bocca a quel punto non la tenevo più neanche io mi alzai e le sborrai in bocca era tutta impiastricciata si sperma e leccava quel che riusciva a trovare vicino alla sua bocca.
Da quel giorno , molti camerieri in vari alberghi sono stati resi felici da Tiziana FINE

About erotico

I racconti erotici sono la mia passione. A volte, di sera, quando fuoi non sento rumori provenire dalla strada, guardo qualche persona passare e immagino la loro storia. La possibile situazione erotica che potranno vivere...

Leggi anche

copertina racconto erotico

Magnifico nordest – Il mondo dell’hard

La sera dopo, al suo ritorno a casa, Luca restò sbalordito.In tavola non c’era la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.