Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Gay e Lesbo / La guepiere (racconto lesbo)
copertina racconto erotico

La guepiere (racconto lesbo)

Come tutti i giorni ero al negozio, ho un negozio di biancheria intima nella città in cui vivo, era poco che avevo aperto il negozio, quando entro’ una signora sulla quarantina d’anni una bella signora bionda alta almeno 170 con una bella pelliccia sul grigio ed un paio di scarpe molto carine.
Le solite cose, lei si guarda un po’ in giro , curiosa un pochino, ed alla fine mi chiede se ho una guêpiere nera le faccio vedere un paio di modelli uno le piace e vorrebbe provarlo, l’accompagno al camerino e intanto riassetto un po’ le ultime cose ,anche per oggi è quasi ora di chiusura, a questo punto mi chiama e mi chiede se posso aiutarla ad allacciare la guêpiere mi sento un poco imbarazzata entro nel camerino ,lei è molto ben fatta ha un bel seno una terza abbondante e un bel sedere mi cingo ad allacciarle i mille gancetti dell’indumento intimo ed il calore della sua pelle mi da’ una strana sensazione comunque completo l’opera lei si gira si ammira nello specchio e mi guarda soddisfatta le piace, ora mi chiede se posso fare l’operazione inversa le slaccio l’indumento, lei si gira si mostra nella sua nudita tranne un perizoma molto carino nero non parla si avvicina a me e prima che io possa dire qualsiasi cosa mi infila la lingua in bocca…
resto gelata, mi sembra di tornare all’età della mia adolescenza quando avevo avuto un’esperienza simile con un amichetta, rispondo al bacio le nostre lingue si uniscono in un caldo bacio che mi fa’ ribollire il sangue, lei comincia a toccarmi mi alza il vestito mi slaccia il vestito e lo lascia cadere a terra resto anche io con il perizoma bianco ed il reggiseno a balconcino che esalta la mia 4 abbondante lei allora scende e comincia a baciarmi il seno mi lecca l’aureola mi stuzzica i capezzoli sono gia’ duri eretti in piedi ,faccio le stesso con lei …ma che sensazione… sto’ baciando il seno di una donna e mi piace moltissimo lei ora si siede sullo sgabello mi scosta le mutandine e comincia a toccarmi sono un lago molto eccitata mi inarco al tocco delle due dita sulla mia carne ,poi si avvicina e mi comincia a leccare con colpetti di lingua dritti sul clitoride, mi sento divampare dentro un incendio lei mi lecca e mi infila un dito in profondità mi sento barcollare mi appoggio al camerino e sento l’orgasmo che cresce …e esplode…
mi sorprendo ad urlare, lei mi guarda si alza e mi infila nuovamente la lingua in bocca sente di me dei miei sapori mi piace moltissimo voglio ricambiare lei non vuole, non adesso si riveste io anche a un certo punto un momento di lucidità mi coglie, cielo il negozio è aperto esco dal camerino c’e’ Marco mio marito mi guarda con occhi stralunati ed una vistosa erezione sotto i pantaloni , saluto la signora con un bacio……………

FINE

About Hard stories

Scrivo racconti erotici per hobby, perché mi piace. Perché quando scrivo mi sento in un'altra domensione. Arriva all'improvviso una carica incredibile da scaricare sulla tastiera. E' così che nasce un racconto erotico.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Le due gemelle (racconto lesbo)

Chiara e Mara, erano gemelle, e fino al compimento del diciottesimo anno di età, erano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.