Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Coppie / Ginger & Mike
copertina racconto erotico

Ginger & Mike

Mike è un giovane di 20 anni, non aveva mai avuto una donna e da sempre si masturba pensando a Ginger, un vicina di casa.
Ginger ha 44 anni e non si può certo definire una venere, anzi le tette piccole e flosce, la pancia un po’ pronunciata e il culo e le cosce grosse non la rendono di certo una modella.
Non è bella ma almeno è simpatica.
Nemmeno Mike sa perché è ossessionato da quella donna, sa solo che non passa giorno senza che si masturbi pensando al suo culone o alla sua faccia da stupidotta, ma che in realtà la sa lunga.
Sarà perché è la prima donna che il Mike uomo ha visto nuda (la spiava quando lei si provava i vestiti assieme a sua madre), o sarà per tutte quelle volte da ragazzo, quando i suoi genitori partivano per lavoro e lo lasciavano da Ginger, in cui lui le toccava il culo e la fica da sopra le mutande mentre dormivano assieme, e cosa ancora più eccitante mentre l’ormai defunto marito dormiva nella stanza accanto per lasciar spazio al giovane e innocente Mike?
Boh, chissà. Resta il fatto che Mike vuole scoparsi la per così dire “zia Ginger”.
Ginger è vedova da cinque anni e non ha alcun figlio.
Si è sempre presa cura di Mike come se fosse suo figlio e non semplicemente il figlio della vicina.
Una notte finalmente i sogni di Mike si realizzarono.
Fuori pioveva fortissimo, e Mike era da solo in casa per il week-end, ad un tratto verso le undici di sera suona il campanello.
è Ginger
-Mike ho paura dei tuoni, perché non vieni a dormire di la con me? –
-D’accordo-
Alla vista di quella donna con indosso il solo vestitino largo per la notte il cazzo di Mike si indurì, cosicché prima di raggiungere Ginger, Mike dovette masturbarsi un po’.
Nonostante il temporale faceva caldo, era estate e Mike aveva solo gli slip e si poteva notare l’erezione sotto di essi.
-Buonanotte zia, vado nella stanza degli ospiti-
-No aspetta dormi di qua con me- rispose lei.
Mike non se lo fece ripetere e si gettò nel letto.
Aspettò che Ginger si addormentasse e iniziò a infilarle una mano sotto il vestito.
Subito la sorpresa, Ginger sotto era nuda.
Mike le accarezzò delicatamente le grosse cosce, che lei piano piano senza rendersene conto apriva, le sfiorò la figa, poi inizio a massaggiarla dolcemente.
Il suo cazzo gli stava esplodendo in mano.
Infilò un dito nella figa della zia che iniziò a bagnarsi e a gemere.
Lei si svegliò, e per niente sorpresa dalla situazione iniziò a toccarsi la fica, gli prese poi il cazzo con una mano e iniziò a masturbarlo.
-è tanto che aspetto questo momento-,
-Anch’io-.
La figa della zia è ormai un lago, i due si scambiano baci appassionati.
-Prendimi- grida Ginger in preda all’orgasmo procuratole dalla morbida lingua di Mike, che nel frattempo dalla bocca, passando per le tette e il suo del pancino, era arrivato giù fino alla fica e stava succchiando il gonfio clitoride della zia.
Mike spalanca le grosse cosce della donna e delicatamente la penetra, per Mike è la prima volta da sempre, per Ginger è la prima volta dalla morte del marito.
Mike pompa con decisione e la zia gode altre due volte.
Prima di godere il ragazzo infila il cazzo nella bocca della donna, che beve tutto il succo, datole dall’amato “nipote”.
Quella notte andarono avanti ancora per ore, Ginger gli donò anche il suo bel culone, che Mike non esitò a riempire di calda sborra, e come dimenticare quelle due tette che tante seghe gli avevano fatto fare?
Ovvio, Mike non le dimenticò, perché la zia gli fece una spagnola mentre gli prendeva il cazzo in bocca.
Dopo quella notte tra i due nacque uno splendido rapporto d’amore e di sesso, Mike prende la sua calda zia ogni volta che ne ha voglia, mentre fa da mangiare, mentre pulisce, mentre lava i piatti, mentre guarda la tv…
Ora Ginger è intenzionata a parlare di questo rapporto con la madre di Mike, anzi l’ha già fatto e ora spesso a casa di Ginger si può vedere questa scena:
Mike scopa la zia mentre lecca le grosse tette a sua madre che a sua volta si fa leccare la fica dalla cara zietta Ginger… FINE

About Esperienze erotiche

Mi piace partecipare al progetto dei racconti erotici, perché la letteratura erotica da vita alle fantasie erotiche del lettore, rispolverando ricordi impressi nella mente. Un racconto erotico è più di una lettura, è un viaggio nella mente che lascia il segno.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Festa di compleanno

Le brevi vacanze trascorse dagli zii avevano sconvolto la mia semplice vita di adolescente solitario. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.