Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Gay e Lesbo / Stavo giusto parlando con mia cugina
copertina racconto erotico

Stavo giusto parlando con mia cugina

Stavo giusto parlando con mia cugina, o meglio, lei mi parlava di come andava con il suo ragazzo… io naturalmente ero curioso di sapere se ci faceva sesso, ma lei prontamente mi disse che era vergine, e che era troppo giovane per queste cose, che fino a ora massimo gli aveva tirato qualche sega, e che non credeva che si sarebbe mai spinta oltre

“Hai mai provato a fargli un pompino? ”
“ma ti pare? ? ? che schifo!! ”
“e cosa c’è di schifoso, scusa lui non te la ha mai leccata.. ? ”
“ma.. ma.. non sono una troia!! e poi che schifo… cosa mi metto a fare queste cose? ”
“non hai mai visto nessuna facendolo a un ragazzo? ”
“no… ”
“ti piacerebbe vedere come si fa? ”
“non lo so perchè… ? ”
“ne hai mai parlato con lui?
“beh… sì.. lui me la chiesto ma a me fa schifo fare una cosa del genere”
“come puoi criticare una cosa che non conosci? prima lo fai poi ti rendi conto se ti piace oppure no”
“non lo so Andre… ”
“se vuoi ti faccio vedere io come si fa” gli sorrido, e lei con tutta risposta fa una faccia spaventata quanto sbalordita
“tu fare un pompino? ? ? ? ”
“sì, al tuo ragazzo, cosi lui finalmente riceve il piacere tanto richiesto, tu vedi come si fa e provi a pensare se ti piacerebbe farlo, e io faccio un favore alla mia cuginetta preferita : )”
“non lo so….. il mio ragazzo non è gay”
“prendilo come un esperimento : ) quanti anni ha il tuo ragazzo? ”
“beh… un mese più piccolo di me”
“quindi un anno in meno di me : ) ok prova a dirglielo e fammi sapere d’accordo? ” gli sorrido lei fa un timido sorrisino…
“ok… ”
Il giorno dopo ricevo un sms casualmente proprio dalla mia “cuginetta preferita”
“ha detto che sei un brutto frocio, e che non ne vuole sapere niente di questa storia” gli rispondo
“cosa gli hai detto quando glie ne hai parlato”
“che tu volevi fargli un pompino di fronte a me”
“ovvio che ti abbia risposto così… digli così: mio cugino mi stava appunto spiegando che io non posso criticare una cosa che non conosco,
voleva farmi vedere come si fa del sesso orale a un ragazzo, cosi magari capivo se mi piaceva, e potevo farlo con te.. non so ci stai? lui te lo fa di fronte a me… se ti scoccia poi smettiamo subito, cmq avrò preso una decisione.. ” e dopo un’oretta circa
“ok!!! è un po’ incerto, ma all’idea di farsi fare un pompino da me in seguito gli ha fatto cambiare opinione”
“ci vediamo domani alle 4 a casa mia ; )” mi presento puntuale, entro, e mia cuginetta (vestita con dei pantaloncini e una magliettina, era veramente sexy così) mi porta in camera sua dove c’era gia il suo ragazzo seduto nel letto.

Era tutto rosso, e imbarazzato, appena mi vide fece una espressione di mezzo disagio e di mezzo disgusto la mia ragazza si sedette affianco a lui io rimasi in piedi era veramente carino, capelli castani con dei riflessi biondi, occhi verdi, gli sorrido e gli porgo la mano

“piacere Andrea”

“Luca piacere.. ” non ti preoccupare Luca, anche a me piacciono le ragazze, faccio questo solo per fare un “favore alla mia cuginetta” (anche se in quel preciso momento mi stavo immaginando la forma del suo cazzo e a come succhiarglielo)
“questa cosa naturalmente resta tra noi 3” e li fissai mia cugina con aria severa
“nessuna amica del cuore, nessun parente, nessun diario segreto” da lì sorrisi
“nessuno di noi farebbe una bella figura non credi Lisa? ”
“sì.. sì.. certo” e li arrossì il ragazzo invece era apparentemente contento di quel mio chiarimento. e da lì lo fissai e gli dissi:
“preferisci stare in piedi o seduto? ” prima che potesse rispondere mi tolsi la maglietta e maglione, e rimasi a petto nudo
“ok lisa togligli la maglietta” lisa obbedì, e anche lui rimase a petto nudo, rossissimo e imbarazzato
“beh.. vieni qui in piedi vah” si alzò lentamente… e guardo lei mi sedetti sul letto di fronte a lui e lo fissai dall’alto al basso
“bene… ” gli sorrisi
“posso sbottonare… ?
“em…. ” senza che mi rispondesse gli accarezzavo il pacco dai jeans che subito sentivo indurirsi piano piano… e dopo un:
“sì……. ” incominciai a sbottonarlo lentamente, fino a tirare giù lo zip dei pantaloni e a scenderglieli fino alle caviglie lasciandolo in mutande con un grosso rigonfiamento che non passava di certo inosservato..
“hooo!! ” disse mia cugina con dipinta in faccia un’espressione di compiacimento e meraviglia, che fece indurire ancora di più l’arnese lentamente lo accarezzai dalle mutande…. e dai lati incominciai a scenderle lentamente facendomelo piombare di fronte alla faccia e continuando a scendergli le mutandine fino a dove erano i suoi jeans.. lo presi delicatamente in mano e lo scappellai, guardando con la coda dell’occhio la faccia meravigliata e ultra eccitata di mia cugina che non si perdeva un solo attimo della scena mentre che lentamente incominciavo a aprirglielo, e chiuderglielo (giusto per prenderci confidenza) osservai il viso del ragazzo, che pareva provasse un misto di più emozioni, ma era molto teso e si vedeva… gli sorrisi

“non ti preoccupare, non muori mica : )” e una volta scappellato chiusi gli occhi diedi un bacino sulla punta restando attaccato con le labbra….

cominciai lentamente a girare intorno alla cappella con la lingua

“ha…. ” la ragazza respirava pesantemente e restava a bocca aperta mentre leccavo (mi accorsi mentre apri un secondo gli occhi per sbirciare) continuai a leccare intorno e a sentire l’odore intensissimo e bellissimo di quello che avevo in mano…. mia cugina non sapeva cosa si era persa per tutto questo tempo… mi staccai dalla cappella aprii gli occhi e sorrisi al ragazzo, e fissandolo lo misi in bocca lentamente cominciando a succhiare la cappella un poco alla volta e baciarla appena usciva dalla bocca… in seguito lasciai il cazzo e lo presi solo con la bocca, e incominciai ad accarezzare il sedere nudo del ragazzo, liscio… e sodo… mia cugina era a bocca mezza aperta mezza chiusa che guardava la scena…. e intravedevo uno strano sorriso di compiacimento e meraviglia sulla sua faccia… mi staccai di bocca il pisello del ragazzo

“dai, anziché stare li a guardar toccagli un po’ il culetto, guarda che bello” e in quel preciso momento lo palpai la natica sinistra in modo da farlo vedere a mia cugina (che stava appunto alla mia sinistra) lui non reagì… non ansimava ancora… erano respiri molto pensati pero…. e dall’alto dove si trovava si gustava la scena in pieno… presi la mano di mia cugina

“coraggio… ” e la appoggiai nel culetto del suo bel ragazzo, e lei incominciò ad accarezzarlo e nel mentre io ripresi subito a leccare il pene.. ora incominciavo a metterlo più in bocca che potevo sempre lentamente e adagio… era un pisello lungo circa 16 cm poco meno forse non molto grosso, ma normale credo, riuscivo a farlo entrare in bocca quasi tutto, nel mentre che lo succhiavo mia cugina gli palpava sempre di più quel suo bel culetto

“mhhhh” dissi… e incominciai a sbattachiarmelo in faccia e passarmela nelle guance, restando estasiato dal suo odore e dal suo calore…. lui aveva gli occhi spalancati fissava me e mia cugina mia cugina affianco era rossissima, e aveva sempre quell’espressione compiaciuta di prima… piano piano nel mentre che succhiavo il cazzo al ragazzo la guardai e gli feci cenno di avvicinarsi… lo tolsi dalla bocca

“dai odoralo… ” lei si avvicinò un poco nel mentre che reggevo il pene al ragazzo
“mh…. ”

“vuoi provare a dargli un bacino? ”
“em… non so… ” la faccia di mia cugina era distante dalla mia di si e no 5-6 cm e io in quel preciso momento guardandola diedi un grosso bacio alla cappella restando attaccato con le labbra e stronfinandomelo un po’…
“dai prova… è bello.. ” si avvicino, fisso il ragazzo negli occhi, e diede un bacetto nella punta della cappella… si staccò subito
“è calda! ”
“si… ” gli sorrisi
“non era cosi orribile vero? ”
“guarda ora” fissai il ragazzo sorridendo con affianco mia cuginetta e incominciai a passare la punta della lingua proprio sotto la cappela poco sotto la punta del cazzo.. strofinando e solleticando leggermente…
“ahhh…. ah… ahh… ah….. ”
“heheheheh” e sorrisi a mia cugina
“anche lei fece una breve risatina”
“vedi quanto gli piace? ” presi la mano di mia cugina
“dai prendilo un po’ in mano mentre lo succhio” lei lo prese in mano e me lo punto alla bocca dove io incominciai di nuovo a succhiare quel gran bel cazzo…. mi staccai
“mhhh adoro questo uccello… ” e continuai a pomparlo poi mi staccai e guardai mia cugina con un sorrisetto lei mi sorrise
“dai.. leccalo prova anche tu” lei guardo il pene, e diede un’altro bacino, e in seguito una leccatina sulla punta… chiuse la bocca come per gustarsi il sapore di quel strano arnese e fece una faccia compiaciuta diede un’altra leccatina, e in seguito lo mise in bocca… e nel mentre che incominciava a spompinarlo io accarezzavo il sedere del ragazzo e leccavo le palle non ci volle molto che io e mia cugina incominciammo a dividerci da bravi cugini quel bel pisellone, era straordinario leccare insieme a mia cugina la cappella, pomiciare con mia cugina e scambiarci di nuovo il cazzo del suo bel ragazzo… ma purtroppo tutte le cose belle finiscono prima o poi…. sopratutto grazie alle mie idee maligne di leccare insieme a mia cugina la parte di sotto della cappella alla vista di quelle due lingue il ragazzo..
“ha.. oddio… oddio .. vengo….. ” mia cugina a quel punto si spaventò e mi guardò con una espressine di allarme
“dai scuotilo facciamoci venire in faccia insieme dai.. ” lei incerta riprese a scuoterglielo e nel mentre che io e lei ci strofinavamo le lingue sopra il ragazzo fece un grande getto di sperma che andrò in faccia a lei e a me e un altro.. e un altro…. e un altro ancora… il ragazzo era fuori di sè

“ah… ahhhh…. ahhhhhh…… ” io e mia cugina ci ritrovammo ricoperti del suo seme, che ci passavamo da bocca a bocca, e ci spalmavamo in faccia usando il cazzo del ragazzo io di fronte a lei naturalmente ripulì bene quell’arnese… ingoiandone un poco. mia cugina lo sputò ma fu bellissima la pomiciata delle nostre due lingue ancora un po’ zuppe di quello strano e denso liquido…. il ragazzo andò in bagno a pulirsi io mi pulii la faccia con un fazzoletto

“beh : ) ora che sai come si fa, spero farai + contento questo ragazzo”
“Grazie Andre… mi hai fatto scoprire una cosa Stupenda” e mi sorrise
“te lo sempre detto che sei la mia cuginetta preferita” FINE

About erotico

I racconti erotici sono la mia passione. A volte, di sera, quando fuoi non sento rumori provenire dalla strada, guardo qualche persona passare e immagino la loro storia. La possibile situazione erotica che potranno vivere...

Leggi anche

copertina racconto erotico

Ospite di mia zia

Quell’ estate spesso andavo a casa di mia zia al mare perchè più vicina al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.