Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Coppie / Ai giardini pubblici
copertina racconto erotico

Ai giardini pubblici

Io da sempre mi eccito al pensiero di mostrare mia moglie nuda.

Lei è sempre stata poco restia a queste esibizioni, ma una volta…….

Andiamo con calma. Ho 40 anni, mia moglie 30 è una bella morettina, con la terza di seno e due cosce stupende (e non parliamo del resto). Quando nostro figlio era piccolo (3-4 anni) andavamo sempre ai giardini pubblici e mi accorgevo che molti uomini e ragazzi guardavano mia moglie e mi accorsi allora che la cosa mi eccitava parecchio.

Quando nell’intimità dei nostri rapporti sessuali glielo raccontavo, mi diceva che anche a lei piaceva essere ammirata e guardata. Allora le ho proposto: “la prossima volta metti bene in mostra le tue gambe e fà vedere anche le mutandine, sia ai vecchietti che ai ragazzi che giocano al pallone”. Lei è rimasta un po’ sorpresa e non aveva il coraggio di mostrare le mutandine ai ragazzi, ma io l’ho rassicurata dicendole che se erano piccoli, non vi avrebbero fatto caso e se erano grandi la cosa li avrebbe interessati.

Mia moglie si decise anche perché molto eccitata dal pensiero di quei ragazzi che si sarebbero masturbati pensando alle sue cosce. Un giorno, siamo andati ai soliti giardini, mia moglie si è seduta e con finta noncuranza ha accavallato le gambe in modo da sollevare abbondantemente la gonna. Molti hanno incominciato a vederla e fissarla ed io mi sono eccitato moltissimo. Il suo pudore la obbligava a tirare giù il lembo della gonna ed io invece la spingevo a sollevarla.

Mi sono accorto che i freni inibitori avevano completamente “mollato” quando ho visto che un ragazzo di circa 16-17 anni la fissava e voltandomi ho notato che senza che io le dicessi nulla si era sollevata la gonna fino a metà coscia. Allora ho fatto finta di niente, mi sono alzato ed allontanato per vederla dal punto di vista di quel ragazzo e a momenti svengo quando ho visto il pelo della figa di mia moglie!!! Era venuta ai giardini senza le mutandine!!

Quando siamo tornati a casa abbiamo scopato come non mai.

Un’altra volta, era d’estate, siamo andati ai giardini separatamente, come se non ci conoscessimo. Erano le prime ore del pomeriggio e praticamente non c’era nessuno, tranne qualche pensionato che si godeva il fresco. Mia moglie si è seduta in una panchina di fronte ad un gruppo di queste persone ed io mi sono messo poco distante, osservandola. Ad un certo punto ha iniziato ad accavallare le gambe, mettendo bene in vista le sue gambe. Ho notato un po’ di agitazione nella panchina dei pensionati (tutte persone intorno ai 55-65 anni). Tutti se la mangiavano con gli occhi…ed anch’io, naturalmente. Vedevo che anche lei si eccitava… l’eccitazione era proprio palpabile nell’aria. Ad un certo punto, lei si alza, fa cadere le mutandine e si risiede tenendo larghe le gambe. Nessuno diceva niente, tanto era lo stupore. La cosa è andata avanti per circa mezz’ora. Poi si è alzata e se ne è andata. Io sono rimasto li a sentire i commenti ed a partecipare ai discorsi. Erano tutti eccitati e ci siamo dati appuntamento per il giorno dopo

“Chissà? , forse torna …dicevano. ”

Il giorno dopo eravamo tutti li ad aspettare e mia moglie è tornata, ripetendo la scena del giorno prima, ma questa volta era partita di casa senza reggiseno e senza mutandine. Ad un certo punto uno dei vecchietti ci ha proposto se eravamo disposti a vederla in privato, perché lui voleva proporle di esibirsi in casa sua, tanto era vedovo. Abbiamo detto tutti di si, naturalmente. Lui è andato, ha parlato con mia moglie, lei mi ha guardato, io, impercettibilmente ho fatto segno di si con la testa e siamo andati tutti in casa del pensionato. Hanno voluto che mia moglie salisse sul tavolo della cucina e noi sotto a guardare…. Come in certi film americani dove si vedono le spogliarelliste. Mia moglie ha incominciato a ballare e a togliersi quei pochi abiti che aveva indosso… quando è rimasta tutta nuda, eravamo tutti in preda del desiderio di possederla… ed anche lei non scherzava: era tutta bagnata in mezzo alle gambe. Abbiamo incominciato ad accarezzarla, toccarla, leccarla. Praticamente aveva cinque persone che con le loro mani e le loro lingue le toccavano ogni centimetro del corpo, alla fine uno, il più intraprendente, il padrone di casa, ha tirato fuori il suo membro sul quale mia moglie si è avventata avidamente, al che tutti abbiamo fatto lo stesso…. io sono venuto due volte, gli altri, per motivi di età, una sola volta, ma mia moglie si è ritrovata in un lago di sperma. L’abbiamo posseduta in ogni suo buco, a volte anche tre per volta. Queste esibizioni sono andate avanti per circa una settimana. Poi io sono dovuto andare al lavoro, e non abbiamo mai più fatto niente…. almeno è quello che mia ha detto mia moglie. FINE

About Erzulia

Colleziono racconti erotici perché sono sempre stati la mia passione. Il fatto è che non mi basta mai. Non mi bastano le mie esperienze, voglio anche quelle degli altri.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Il fratello del mio boyfriend

Sono una ragazza che ama da morire scopare e fare pompini, e questa mia irrefrenabile …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.