Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Incontri / Elena, bocca di fuoco…..
copertina racconto erotico

Elena, bocca di fuoco…..

Stamattina sono andato dalla mia cara amica Elena, 21 anni che la vera in una gelateria.
Elena è una ragazza carina, corpo snello, seno normale (una 2) ma sodo e un culetto che solo guardarlo te lo fa venire duro.
Di solito indossa delle canottierine aderenti e dei pantaloni trasparenti ed indossa sempre il perizoma.
Stamattina dopo aver chiacchierato delle solite cose, lei mi dice che ieri sera mi aveva visto in un night club, dove era in corso un spettacolino hard.
Io, un po’ imbarazzato del fatto che mi avesse visto, le chiesi che ci faceva lei lì in un posto del genere, e lei con noncuranza mi rispose che la sera lavorava lì.
Faceva l’intrattenitrice.
Al che, pensai che allora se la sera si concedeva, magari poteva farlo anche di mattina anche se era in gelateria.
Così iniziai a parlarle dello spettacolo della sera precedente, in cui la ragazza si faceva sbattere su un tavolino e gli dissi che avrebbe potuto farlo anche eli dato che nel laboratorio ve ne era uno simile.
Lei disse che lo aveva già provato ma ultimamente non frequentava più il suo ragazzo perché beveva troppo.
Decisi allora di buttarmi e mentre era girata di spalle la presi da dietro mettendole le mani sulle tette e spingendola sul tavolo.
Lei mi si presentava adesso davanti appoggiata a novanta con le tette nelle mie mani che toccavano la tavola…
Al contrario di quanto pensavo lei allungò una mano nella direzione dei miei pantloni e me lo tirò fuori…
in pochissimo tempo lei e d io stavamo scopando alla pecorina sul tavolo con lei che urlavo di piacere…
finché dopo circa una mezzoretta di pompate furiose e di urla da parte sua (era venuta 4-5 volte) mi chiese di poterlo avere in bocca perché la sua specialità era il pompino con ingoio.
Detto fatto, se lo ritrovò tutto in bocca anche se era talmente grosso che faticava a tenerlo tutto in bocca..
dopo un paio di succhiate e slinguate sulla cappella le riversai tutto il mio fiume di sperma in gola, mentre le poche gocce che le fuoriuscivano dalla bocca se li puliva con la lingua….
Da quel giorno tutti i sabati mattina la passo a trovare e finisce sempre in una scopata nelle posizioni più strane, e con un pompino super. FINE

About A luci rosse

Mi piace scrivere racconti erotici perché esprimo i miei desideri, le storie vissute e quelle che vorrei vivere. Condivido le mie esperienze erotiche e le mie fantasie... a luci rosse!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.