Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Masturbazioni

Masturbazioni

Esperienze di masturbazioni. Seghe, ditalini e dildi giganti.

  • copertina racconto erotico

    Uffa !!!Voglio dormire!!!

    La mia casa è un porto di mare. E dire che abitiamo in città, dove lo spazio è notoriamente scarso..…

  • copertina racconto erotico

    Bocca da Hostess

    Ecco che cosa mi è successo durante il viaggio di ritorno dalle ferie, voglio proprio raccontarlo. S…

  • copertina racconto erotico

    Io e Te

    In questo momento sei lì, seduta davanti al tuo computer cercando di saziare, almeno per un breve is…

  • copertina racconto erotico

    La sega infinita

    1 – Sono qui con il cazzo in mano in questa calda giornata di agosto… da ore ormai me lo…

  • copertina racconto erotico

    Vorrei con te

    Che ne diresti di iniziare il nostro incontro con una cena a base di carne e vino rosso, una carne s…

Ditino

copertina racconto erotico

La porta si è appena chiusa. Ora sono solo, nudo, disteso sul letto. In questo momento le sue gambe staranno scendendo elegantemente le scale mentre io sono qui ad immaginarla, ancora pieno di voglia. Guardo le lenzuola sfatte dalla passione. Alcuni peli risaltano nel candore del tessuto. Suoi? Miei? Sicuramente …

Continua... »

Punti di vista

copertina racconto erotico

Serena stava letteralmente subendo una sconfortante, lunga e deprimente domenica pomeriggio. Sola in casa non sopportava l’idea di essere costretta a convivere con il chiassoso frastuono della festa che si stava dando nella casa di fronte sull’ampio terrazzo al di là del cortile. Non li conosceva, anche se era certamente …

Continua... »

La Zia sarta

copertina racconto erotico

Sin da quando ero bambino avevo frequentato la casa di zia Fuffi, e non era veramente mia zia ma la figlia del fratello di mia nonna, suo padre zio Lino passava volentieri il tempo con me parlandomi della I guerra mondiale e delle ferite da lui riportate sul Carso ed …

Continua... »

Vitaccia schifosa

copertina racconto erotico

I miei vecchi partirono per il mare. Stavano via tre mesi, tutti gli anni, e tutti gli anni, in quel periodo d’estate, mi lasciavano la casa libera, completamente libera. Era terribile, era la fine. Erano quindici mesi che non scopavo, quindici mesi davvero. Era una cosa che non potevo sopportare, …

Continua... »

Doppie tasche

copertina racconto erotico

Adoro il silenzio che c’è nelle biblioteche. Il sabato mattina sono solito impegnare parte del tempo facendo visita ad alcune librerie del centro cittadino, dopodiché mi trovo a girare per la Biblioteca Civica di Vicolo S. Maria. L’edificio che l’accoglie è una vecchia caserma recentemente ristrutturata. I lavori di rifacimento …

Continua... »

Internet Personals

copertina racconto erotico

Era un periodo molto triste per me. Trasferito in un’altra città per lavoro, senza amicizie e senza una donna. Le mie giornate scorrevano in ufficio, lavorando come un cavallo senza la speranza di distrazioni nella serata. Fu in quel periodo che iniziai a navigare a lungo nella rete. Il mio …

Continua... »

Fantasie erotiche in chat

copertina racconto erotico

Gianni si annoia, solo in casa in quella giornata festiva calda, afosa. Lui è dovuto rimanere al lavoro, mentre tutti sono in vacanza. Vaga fra le stanze vuote, chiude le finestre illudendosi che il buio smorzi la calura. Si siede al computer connettendosi a Internet, apre il portale delle sue …

Continua... »

La Cuginetta

copertina racconto erotico

Era estate, agosto o luglio, un caldo tremendo. Devi sapere che io sono originario dell’Appennino emiliano e lì ci ritroviamo durante le vacanze. Avevo 25 anni, mia cugina, Giovanna, 23. Allora era fidanzata con Giulio, un bravo ragazzo ma…. niente di più. Verso le tre del pomeriggio, dopo aver letto …

Continua... »

Il guardiano

copertina racconto erotico

Pedro era seduto sul divano a fumare la sua ventesima sigaretta. Aveva un gran sonno, ma non poteva riposare, doveva aspettare il rientro degli ultimi clienti in hotel, prima di potersi adagiare sul suo lettino. Erano già cinque anni che faceva quel lavoro ed ormai si era abituato a quella …

Continua... »