Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Masturbazioni / Il primo incontro su Internet
copertina racconto erotico

Il primo incontro su Internet

Era Dicembre 2000 un mese dopo aver acquistato il pc ed incominciato a navigare…… Incomincio a ricevere i primi contatti e caso vuole che scelgo Marco un uomo dolcissimo, infelice sessualmente, perchè la moglie dopo avere dato alla luce il figlio si è sempre rifiutata di far sesso con lui, ed era ogni giorno di più sempre più frustrato! Lui romano io palermitana a Dicembre 2000 vado a Roma x il ponte dell’immacolata e decidiamo di vederci il sabato, mi viene a prendere a casa dei miei parenti e comincia il nostro fantastico pomeriggio fatto di dolcezze tenerezze e passione. Ci facciamo un giro per Roma mi porta al Gianicolo posto stupendo da dove si vede un bellissimo panorama mi prende per mano ed appoggiati al muro mi bacia appassionatamente caldo e vibrante. Io lo desidero, ma faccio fare a lui perchè non voglio espormi più di tanto, non lo conosco più di 4 volte al telefono (anche li molto passionale) in macchina gli regalo 2 pupazzetti la mucca ed il torello della Trudi molto carini e decidiamo di cercare un posticino per le nostre effusioni, previo acquisto di un pacchetto di preservativi, troviamo un motel molto carino sembrava più un residence che un albergo di coppiette (eravamo tante coppiette clandestine) entriamo nella stanza molto accogliente ci cominciamo a baciare ed accarezzarci l’un l’altro. Mi prende le chiappe sento il suo desiderio incalzare mi spoglia lo spoglio lo accarezzo sul suo membro molto in tiro e di proporzioni notevoli, mi strizza i capezzoli(adoro quando lo fanno) me li bacia me li mordicchia insomma fa l’amore con loro. Ci buttiamo sul letto e li comincia la mia esplorazione del suo bellissimo e morbidissimo corpo(non mi piacciono gli uomini magri) lo comincio a leccare, lobi collo seno e scendendo verso giù sento che si irrigidisce, gli chiedo perchè e lui mi dice che era la prima volta che gli prendevano in bocca l’uccello, io preoccupata gli chiedo se non gli piacesse la sensazione e lui mi rassicura di poter continuare, ma lui nel frattempo mi chiede se mi poteva leccare la figa ed io(non avendolo mai fatto) acconsento titubante, si comincia un bellissimo nonchè primo 69 x entrambi…. è stato bellissimo sentire la sua lingua che si dedicava al mio clitoride in super tiro e sentivo che beveva tanto il mio umore che produco a ripetizione è stato bellissimo farlo venire dopo che le mie labbra si erano impossessate della sua cappella la lingua roteava intorno a lei e poi scendeva lungo l’asta x arrivare alle palle x poi ritornare su e succhiare e leccare e viceversa era al settimo cielo, ad un tratto preso da un raptus mi ha infilato 3 dita nella figa bagnata con una mano e due dita nel culo con l’altra mi sono sentita riempita con passione e dolcezza ed io ho ripreso a stantuffarlo bene bene fino a quando non ho ricevuto una gran sborrata che ho ingoiato con molta gioia e soddisfazione……. io nel frattempo essendo multi orgasmica ho goduto almeno 3 volte…. A poco a poco il nostro feeling, si faceva sempre più hard, le sue mani andavano ovunque e le sue parole elogiative mi facevano sentire donna e porca nello stesso tempo, mi sentivo orgogliosa che avesse scelto me e pensavo a quanto possano essere stronze le mogli a farsi scappare uomini così caldi passionali e dolci. Lui aveva un uccello con la cappella un po’ grossa, ma ho voluto lo stesso provare il rapporto anale tra il mio umore e la sua saliva, ci siamo riusciti al 2′ tentativo nella posizione non classica del cucchiaio mi sono sentita penetrare da un grosso randello ancora mi ricordo la sensazione di riempimento e calore. Abbiamo consumato tutti e 6 i preservativi contenuti nella scatole è stato stupendo poi facendosi la doccia ho di nuovo presogli l’uccello in bocca e glielo rinvigorito….. Quando trovo un uomo che mi trasmette tanto non vorrei mai smettere di far sesso con lui. Ci siamo rivestiti nostro malgrado siamo andati a cena a Trastevere e poi a tarda notte mi ha riportato a casa e da allora non ci siamo più rivisti, anche perchè lui aveva cominciato a chiamarmi anche quando era a casa e non potevo permettere che lui disfacesse la famiglia me che vivo a Palermo. Marco: mi piacerebbe riincontrarlo e sapere se la moglie ha ricominciato a fare la moglie a letto. Io penso che un matrimonio non è solo far figli ma dar soddisfazione all’uomo che si è scelto per tutta la vita. FINE

About erotico

I racconti erotici sono la mia passione. A volte, di sera, quando fuoi non sento rumori provenire dalla strada, guardo qualche persona passare e immagino la loro storia. La possibile situazione erotica che potranno vivere...

Leggi anche

copertina racconto erotico

Binocoli

Abito in un quartiere popolare all’estrema periferia della città, edifici di sei, sette piani, innalzati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.