Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Masturbazioni / Sesso in chat
copertina racconto erotico

Sesso in chat

Un giorno, in ufficio, durante la pausa pranzo, non sapevo che fare. Mi sono seduta davanti al PC, e ho cliccato sull’icona di “Internet Explorer”: gran bella scoperta internet… ti permette di entrare nel mondo e di conoscere altra gente pur non uscendo di casa! Avevo sentito parlare di “chat” da un collega. Mi aveva spiegato:
“Entra nel sito irc. tin. it, poi ti identifichi con un nick… uno pseudonimo e scegli il canale dove vuoi entrare… ” Bene. Ho guardato l’orologio, erano le 13. 15: avevo tempo fino alle 14. 00, poi dovevo riprendere il mio lavoro. Seguendo le istruzioni del collega, entro in chat, come nick scelgo “Alice” (non per un motivo particolare, era il primo nome che mi passava per la testa! ), scegliendo un canale denominato “&chiacchiere”. Mi si apre una finestra, vedo uno scorrere di parole, di discorsi un po’ stupidi, dico:
“Mah, forse questa è roba per adolescenti! “. Poi mi si apre un altra finestra, in alto a destra vedo una scritta: “IoUomo”, e all’interno della finestra:
IoUomo – Ciao Alice! Beh, proviamo a iniziare una conversazione… vediamo come va a finire!
Alice – Ciao!
IoUomo – Da dove chatti? Quanti anni hai?
Alice – Milano, 35 anni, tu?
IoUomo – Roma, 30. Sei a casa o sul lavoro?
Alice – Sono in ufficio. Sono esperta di informatica!
IoUomo – Anche io! Che combinazione! Le presentazioni sono di rito, come nella vita reale anche in chat. Così scopro che lavora in una ditta come programmatore, che è sposato da poco, che è un appassionato di musica. Chiacchierare con lui è piacevole, anche a me piace la musica e ci scambiamo pareri sui vari gruppi musicali. Abbiamo anche gusti molto simili. Poi l’argomento, all’improvviso, cambia:
IoUomo – Hai mai fatto sesso virtuale?
Alice – Cheeee?
IoUomo – Sì… simulare una scopata in chat, ad esempio!
Alice – Mah…
IoUomo – Se vuoi proviamo! Sono una donna molto curiosa. L’idea mi attira.
Alice – Va beh… però io non l’ho mai fatto…
IoUomo – Ok… ti aiuto io! Inizia a dirmi come sei fisicamente!
Alice – Beh sono alta 170, piuttosto snella, capelli color biondo scuro, occhi castani…
IoUomo – Come hai le tette? Che misura porti di reggiseno?
Alice – Porto una seconda. Ho il seno piccolo, ma sodo, nonostante l’età!
IoUomo – Capezzoli?
Alice – Piccoli, di un colore rosa chiaro…
IoUomo – Mmmm… mi piacciono. E il tuo culo come è?
Alice – Beh… guarda… modestamente è la mia parte migliore… me lo dicono tutti! Tondo, sodo…
IoUomo – Hai una tua foto?
Alice – No!
IoUomo – Peccato… devi essere proprio una gran bella donna… Altre finestre mi si aprono. Altri uomini, forse attirati dal mio nick, vogliono chattare con me. Non posso rispondere a tutti. E poi sono troppo concentrata su questo ragazzo…
Alice – E tu come sei?
IoUomo – Sono alto 1. 80, peso 80 kg, capelli scuri, occhi verdi… Wow! Niente male!
IoUomo – Come hai la figa? Depilata?
Alice – Abbastanza, non del tutto!
IoUomo – Bene… bene! L’hai mai preso nel culo? Qui andiamo sul pesante… rispondere mi provoca un po’ di imbarazzo…
Alice – Veramente… nno!
IoUomo – Ti piacerebbe?
Alice – Mah, non so….
IoUomo – Beh allora immaginiamo… tu sei sull’autostrada… la tua macchina è in panne… io mi fermo e ti chiedo se ti serve aiuto…
Alice – .. ed io vedo che sei tu… allora slaccio un po’ la camicetta e alzo la gonna con la scusa del caldo…
IoUomo – ti guardo negli occhi e provo ad avvicinarmi a te… sbircio tra la tua camicia… nella speranza di non vedere un reggiseno….. ma di scorgere i tuoi capezzoli duri…. che non aspettano altro che di essere leccati…
Alice – mmm…
IoUomo – ti porgo il mio cellulare… tu provi a chiamare… ma (come speravo) nessuno può venirti a prendere… ti invito a salire sulla mia auto…. andiamo a cercare un meccanico…
Alice – mi siedo accanto a te… alzo la gonna e apro leggermente le gambe, slaccio ancora qualche bottone della mia camicetta … indosso un reggiseno di pizzo, un po’ trasparente… alzo ancora di più la gonna… ti accorgi che indosso un perizoma di pizzo, molto trasparente…
IoUomo – mmm… scorgo in fondo alla strada una piazzola di sosta… immersa nel verde… e completamente vuota…
Alice – e che fai? ? ? ?
IoUomo – ti prendo per un braccio e ti trascino a me… e comincio a baciarti dandoti tutta la lingua e facendoti assaporare la mia saliva…. intanto con la mano… ti massaggio il clitoride… e sento che la tua figa… comincia a bagnarsi… sempre piu…
Alice – … voglio il tuo cazzo… ti dico:
“mettimelo dove vuoi tu… fà di me quello che vuoi!!! ” Accidenti! Ma che sto scrivendo? Non mi riconosco più! Approfittando del fatto che sono sola in ufficio, infilo una mano sotto i pantaloni e le mutandine e sento il mio sesso bagnato…
IoUomo – …. ti prendo per la testa… e con un gesto deciso… ti spingo il cazzo in bocca…. facendoti assaporare il mio sapore….
Alice – Perchè non facciamo un bel 69?
IoUomo – siii… ti penetro con la lingua dura… poi la estraggo e mi lavoro il clitoride… lo lecco … lo succhio… e di tanto in tanto lo mordicchio per farti eccitare ancora di più…. mentre sento che il tuo ritmo sul mio cazzo aumenta…
Alice – ed io… te lo succhio ancora… lo voglio durissimo… marmoreo… mmm…
IoUomo – mmm…
Alice – mi alzo … mi metto sui sedili posteriori con le gambe aperte …
IoUomo – ed io te lo infilo in fica… te la allargo… ti pompo velocemente… fino a sentirti urlare…. poi ti impongo di voltarti … e te lo metto nel culoooo…
Alice – Ahhhhh!!!!
IoUomo – te lo spingo tutto dentro… mi muovo velocemente… ti vedo muovere le tette…. le vene sulla tua gola si gonfiano dallo sforzo….
Alice – Oddiooooooo!
IoUomo – poi ti affonderei il cazzo completamente in fica… e ti innonderei di sperma….. o preferisci chiamarlo “sborra”?
Alice – Siii… voglio sentire la tua sborra calda dentro di me…. Che succede! La tastiera si è bloccata! Proprio sul più bello! Spengo il computer, lo riaccendo, rientro in chat! Ma purtroppo mancano pochi minuti alle 14. 00, il tempo a mia disposizione è terminato! Il tempo solo di salutarlo e di darci un altro appuntamento virtuale… Mi dice che l’ho fatto venire. Deve correre in bagno a pulirsi. Ci scambiamo le e-mail e ci congediamo. Mi scollego e vado alla toilette. Il sesso bagnato documenta la mia eccitazione. Ho una gran voglia di masturbarmi…. no, per oggi basta così! FINE

About Porno e sesso

I racconti erotici sono spunti per far viaggare le persone in un'altra dimensione. Quando leggi un racconto la tua mente crea gli ambienti, crea le sfumature e gioca con i pensieri degli attori. Almeno nei miei racconti.

Leggi anche

copertina racconto erotico

La camporella

Una domenica mattina come gia era successo altre volte presi la mia bicicletta mountanbyche il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.