Home / Occasionali / L’inizio dell’inizio
copertina racconto erotico

L’inizio dell’inizio

Un orgasmo, forte, sconvolgente, di quelli che ti lasciano li a pensare, gli occhi chiusi, a cercare di capire dove sono finiti i pezzi del tuo corpo, esplosi insieme al tuo io più profondo, ed ora tremanti.
Volto il viso ed osservo la causa di tutto ciò assopita tra le mie braccia e sorrido pensando, se invece di avere trentasei anni entrambi, ne avessimo 23 cosa ne sarebbe delle nostre vite…..
Com’è potuto accadere tutto ciò ?
Suonano alla porta, sono solo in ufficio. Uffaaaaaaaaaaaaaaaaaaa, apro e rimango impietrito, neppure una parola, solo un lungo ed appassionato bacio, le nostre labbra si cercano come amanti rimasti troppo a lungo separati, si trovano, lasciano che un abbraccio avvolga le nostre lingue danzanti di gioia e di desiderio; le nostre mani corrono veloci esplorando i nostri corpi come se avessero poco tempo per raggiungere quello che desiderano, quello che anelano.
La testa gira lasciandosi coinvolgere in questa danza appassionata ed inebriante, i nostri corpi sentono che di li a poco raggiungeranno le vette desiderate e si preparano ciascuno a modo suo lasciando che l’eccitazione prevalga sulla coscienza, che il calore aumenti sfociando lentamente attraverso il sentiero della passione …
Cadiamo sulla scrivania .. la danza delle mani continua, adesso le dita scorrono nette e precise, sfogliando dei nostri vestiti i corpi che ormai gridano il desiderio, l’eccitazione, e ad ogni pezzo tolto è come se un petalo di un fiore fosse raccolto per giungere a ciò che di più dolce possediamo.
E ad ogni petalo segue un bacio, ad ogni bacio segue un tocco leggero, ad ogni tocco segue un fremito, che cresce ogni volta e si trasforma in un piccolo gemito, come una sequenza che i nostri corpi compiono inconsciamente per raggiungere i tasti più reconditi, ma più sensibili …
Non rimane più molto da togliere ma le cose da scoprire, i territori da esplorare sono infiniti, ed ogni volta è un nuovo viaggio insieme a te che inizia dapprima lento, quasi timido, desideroso di non intaccare la purezza delle tue forme, dei tuoi seni, di tutto ciò che nascondi, caldo ed invitante e che alla fine aumenterà di intensità raggiungendo ciò che le mani, il mio io, tutto me stesso desidera, mi lascerai toccare, mi lascerai godere di questo splendido fiore che la natura ti ha donato, sarò dentro di te. non solo fisicamente, potrò sentir fremere il tuo corpo, potrò cogliere i segnali dell’approssimarsi di un’onda lunga e bellissima ed allora sarà ……… l’inizio. FINE

About Sexy stories

Storie sexy raccontate da persone vere, esperienze vere con personaggi veri, solo con il nome cambiato per motivi di privacy. Ma le storie che mi hanno raccontato sono queste. Ce ne sono altre, e le pubblicherò qui, nella mia sezione deicata ai miei racconti erotici.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Al mare con nonna

L’anno scorso avevo dodici anni e ho avuto la mia prima esperienza sessuale durante le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.