Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Poesie

Poesie

Poesie porno sul sesso. Strofe eros.

  • copertina racconto erotico

    FLEUR DU BAL

    Le mitiche puttane splafonate al bar che un mese apre e un mese chiude. Ma esisterà davvero il gelso…

  • copertina racconto erotico

    TRE DONNE IN VENETO

    I. A ottobre il sole è resina da sciogliere sugli occhi, Nicoletta: la foschia s’alza dalla ca…

  • copertina racconto erotico

    Vorrei averti dentro.

    Sì, vorrei averti dentro, vorreitantotanto vorrei che tu mi prendessi il culo e me lo sfondassi, sì,…

  • copertina racconto erotico

    VENTENNE VIGOROSA CON PIERCING AL SENO

    L’anello al tuo capezzolo è come al muso di un toro che sbuffa nel recinto dove l’erba e…

  • copertina racconto erotico

    Prima incontro

    Pace non cerco, guerra non sopporto tranquillo e solo vo perl mondo in sogno pieno di canti soffocat…

La luna nell’immenso dei suoi occhi

copertina racconto erotico

Nella Splendida Cuba L’Estate svolgeva calda e lieta ma troppo veloce per i turisti, molti sapevano raccogliere l’attimo… ma pochi sapevano assaporarlo intensamente ….. come da occhi di innamorati. Molti arrivano per sogni di notte infuocate e nessuno torna a casa deluso….. Cuba la città del piacere . Molte avventure …

Continua... »

Monologo di un’anima

copertina racconto erotico

Ci guardammo per ore e ore, ridemmo delle nostre gaffes, parlammo ascoltandoci, tacemmo capendoci. Uscimmo, ci baciammo, ci toccammo, ci odorammo inebriandoci delle nostre stesse anime vitali. Ci salutammo, convinti di rivederci ma senza avere mai scambiato una parola. In quelle poche fuggevoli ore provammo cosa è l’amore, l’erotismo di …

Continua... »

Vorrei averti dentro.

copertina racconto erotico

Sì, vorrei averti dentro, vorreitantotanto vorrei che tu mi prendessi il culo e me lo sfondassi, sì, lo vorrei così tanto da quando l’altro giorno mi hai iniziato alle gioie dell’amore tra maschi io vorrei solo avere tra le mani il tuo uccello fantastico e sentirti ansimare alle mie spalle …

Continua... »

Fuggire da Malnate

copertina racconto erotico

L’aria calda saliva dall’asfalto, lasciando senza respiro Marcello che barcollava cercando di raggiungere la sua auto. Era ubriaco. Un’altra volta. Da qualche mese era sempre la stessa storia. Appoggiandosi al muro e trascinando le gambe arrivò fino alla sua Uno e perse qualche secondo a trovare la serratura. Sedette ed …

Continua... »

LA DI-VINA COMMEDIA

Donna in biancheria intima bianca distesa sul divano - copertina racconto erotico

CANTO I° (2ª parte)Temp’era dal principio del mattinoe ‘l sol montava ‘n su con quelle stellech’eran con lei quando uno splendido bocchinomosse di prima quelle labbra belle;sì ch’a bene sperar era cagionedi quella donzella da vellutata pellel’ora del tempo e della dolce stagione;ma non sì che piacere non mi dessela …

Continua... »

Prima incontro

copertina racconto erotico

Pace non cerco, guerra non sopporto tranquillo e solo vo perl mondo in sogno pieno di canti soffocati. Agogno la nebbia ed il silenzio in un gran porto. In un gran porto pien di vele lievi pronte a salpar per l’orizzonte azzurro dolci ondulando, mentre che il sussuro del vendo …

Continua... »

La porta era chiusa a chiave

copertina racconto erotico

Seduto, sul freddo marmo della stazione. un libro in una mano, una sigaretta nell’altra. gente che mi passava davanti, dietro, che mi guardava, che mi ignorava. dopo tanti anni in giro per il mondo, di nuovo a casa… ma la porta era chiusa a chiave. optai per una birra. forse …

Continua... »

Di rosa in rosa / Tre donne in Veneto

copertina racconto erotico

DI ROSA IN ROSA IN ROSA Ora m’incuriosisce la sconosciuta dei Cappuccini (ingozzò la rosa o razzola sogni? ) che si sente puttana, si pente in settimana, avanza, si ritira, provoca, revoca… Un vano gioco astratto o un preambolo al fatto? Incuriosisce. Chissà se vorrà, dopo il volo, libellula leggera …

Continua... »

FLEUR DU BAL

copertina racconto erotico

Le mitiche puttane splafonate al bar che un mese apre e un mese chiude. Ma esisterà davvero il gelsomino? Ha un nome così arcadico e cretino! L’odore gonfio d’erba e di siringhe del morbido tramonto suburbano. Fiorisce nelle attese dietro ai cuori: che luogo strano. Voglio starne fuori. Dove il …

Continua... »