Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Prostitute / Piccola Splendida Principessa Pazza
copertina racconto erotico

Piccola Splendida Principessa Pazza

Il sudore che le colava sulla fronte non la infastidiva , anzi , la trasportava con il pensiero in una dimensione molto più animalesca , dove tutto quello che faceva non doveva avere per forza un senso , dove ogni azione era consumata con molta più violenza….. SI,
SIGNORI… dentro quello stretto abitacolo lei andava su e giu e sbatteva la testa e gemeva e NO, non era più in lei quando si trovava godere e veniva senza alcun risparmio…… Non le interessava che gli uomini che si trovava ad avere sotto fossero persone mai viste prima forse padri di famiglia forse ragazzi in cerca di divertimento forse persone per bene perchè dentro a quella macchina tutto cambiava… quello era il suo mondo e loro i suoi strumenti.
Aveva 19 anni e quello doveva soltanto essere un viaggio attraverso l’ Europa. Si era ritrovata ad Amsterdam quasi senza accorgersene, aveva visto le persone più strane, i coffee-shop, il mercato del sesso nelle vetrine… E LE ERA VENUTA VOGLIA… Era entrata dove si prostituiva una ragazza di colore particolarmente bella, meticcia, con gli occhi neri ed i capelli corti e delle gambe molto lunghe….. aveva pagato… ed erano su quel letto sfatto quando cominciarono a spogliarsi a vicenda, nessuna delle due aveva fretta, e forse la prostituta aveva capito che quella doveva essere la sua prima volta…. arrivata a scoprire le mutandine lei era già bagnatissima… gliele tolse e con un dito cominciò a stuzzicarle il clitoride.
Erano in perfetta simbiosi, provate ad immaginarvele, PROVATE… due femmine nude sul letto che fanno finta di baciarsi e si toccano ovunque… fu la prostituta a fare la prima mossa… prese un grosso vibratore da un cassetto e cominciò a sfregarglielo addosso, le sfiorò i capezzoli e le toccò un seno…. scese…. ricominciò la lunga danza del dito dentro di lei mentre si avvicinava con la testa…. riprese il vibratore e iniziò a penetrarla con esso ora
piano ora con frenesia…. la fece girare e, con lei a gattoni, ricominciò. Le unse il secondo buco e la penetrò. Sentiva il calore salire dentro di lei…. Venne… messa a pecorina con un vibratore nel culo mentre si toccava….
Credeva che quello fosse stato un episodio isolato ma il suo soggiorno nella capitale si prolungò e tornò spesso dalla sua prima amica che ora la sottoponeva a giochi molto più seducenti… SI, AMAVA quando la toccava la legava la imbavagliava la stuprava senza alcun ritegno ora da sola ora con degli uomini….
La notai subito ed era la più bella… così bionda… con i capelli corti e spettinati un paio di anfibi neri oramai distrutti una gonna corta non troppo aderente una maglietta che lasciava intravedere l’ombelico. Le chiesi quanto voleva.
Entrati nella mia stanza d’albergo la sbattei subito sul letto e cominciai a baciarla e le tolsi la maglietta e le toccai i capezzoli già durissimi… era nuda, adesso, e la spalmai tutta d’ olio…. Prese il mio fallo in bocca e giocava con la lingua su e giu come se fosse una strana prelibatezza orientale. E mi toccava. Succhiava.
La alzai e la misi sdraiata e quasi non fece resistenza quando la legai ai montanti di quel mio letto… La toccai prima con un dito, poi con due e con tre e la leccai ed era così splendida… Era bagnata e mi faceva impazzire e continuai a stuzzicarle il clitoride con la punta della lingua…. come se… sentii che stava per venire e mi ripresi da quello splendido sogno che stavo vivendo….
Appoggiai i gomiti vicino a suoi seni e penetrai la sua vagina calda e dilatata e cominciai un lento rito ora con violenza ed ora con tenerezza e… Eravamo due animali che si sbattevano a vicenda senza controllo, un po’ animali un po’ egoisti…
Quella fu la prima volta che la vidi… l’ultima… In qualità di conoscitore dei fatti non mi sento di giudicare…. niente altro che una delle tante gladiatrici di queste strade..
VIVI PICCOLA SPLENDIDA PRINCIPESSA PAZZA FINE

About Hard stories

Scrivo racconti erotici per hobby, perché mi piace. Perché quando scrivo mi sento in un'altra domensione. Arriva all'improvviso una carica incredibile da scaricare sulla tastiera. E' così che nasce un racconto erotico.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Il fascino Nordico

Ciao, sono Matti vivo in Finlandia benché mia mamma sia italiana. Quando sono stato in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.