Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Ricordi / Vi racconto di Francesca
copertina racconto erotico

Vi racconto di Francesca

Oggi vi parlero’ di Francesca , una mia coetanea, sono ormai 2 anni che ci conosciamo ed ho sempre notato in lei un illimitato interesse per il sesso e l’estremo piacere. Pochi giorni fa la vidi andare in bagno, io curioso mi apprestai a vedere e rimasi sbalordito nel vedere che, con molta agilita’ si stava togliendo gli aderenti jeans e gli slip stranmente inzuppati di foia, dopo cio’ mi parve una rettilinea e perfetta fichetta inerente ad un culo altrettanto candido e sodo, dopo cio’, notai che francesa,con molta maestria introdusse il suo medio nella fessura cominciando un impazzito ditalino che sfiorava appena il bagnato clitoride mentre lei gemeva come una vacca.
Eccitatissimo mi avvicinai e guardandola capii subito che aveva un estrema voglia di cazzo, cominciai delicatamente a leccarle l’insaporita fica aperta finche lei non mi sbottono’ i pantaloni e con una maestria divina comincio’ a spompinarmi con rapidi colpi di lingua il cazzo rigido che precedentemente mi aveva scappellato, sentivo i miei nervi battere mentre lei con un tumido sorriso mi fissava, in breve tempo esplosi in una voragine di caldo sperma che lei con avidita’ succhio’ fino in fondo poi, pulendosi dagli ultimi rivoli che le colavano sulle labbra disse: “ora lo voglio sentire nella fava” io, eccitatissimo cominciai a far scivolare il mio uccello in quella calda e bagnata carne,mentre lei continuava a mugolare mordicchiandosi il labbro.
Continuai a martellare incessantemente la mia pala , finche’ non sentii un’incessante colata di foia travolgere la mia patta,l’avevo fatta godere. Francesca pero’ non e’ una ragazza che si accontenta di un orgasmo, per questo subito dopo mi porse il suo profumato culo che dapprima leccai e successivamente chiavai con una forza mai avuta lei spingeva e si dimenava con un’esperienza da puttana professionista finche’ io esausto diedi un’altra calda imburrata al culo spasimante di Francesca.

FINE

About Storie erotiche

Luce bassa, notte fonda, qualche rumore in strada, sono davanti al pc pronto a scrivere il mio racconto erotico. L'immaginazione parte e così anche le dita sulla tastiera. Digita, digita e così viene fuori il racconto, erotico, sexy e colorato dalla tua mente.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Incontri ravvicinati di altro tipo

Questo più che un racconto è una cronaca, in cui i fatti sono descritti come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.