Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Sogni / Che moglie che ha mio cugino!
copertina racconto erotico

Che moglie che ha mio cugino!

Dovete sapere che mio cugino ha sposato una ragazza, di 10 anni più giovane di lui, di una bellezza incredibile: biondissima, occhi blu, fisico alto e asciutto, culetto rotondo, e seni piccoli ma di una forma perfetta. Tina, questo è il suo soprannome, nonostante i suoi 30 anni (e tre figli) sembra una ragazzina di 18 anni, fresca, timida ma con quel poco di malizia che la rende speciale. Una sera avendo come al solito perduto le chiavi di casa, ho suonato da lei per farmi dare le chiavi che, per prudenza lascio da lei.

Erano circa le otto di sera ed io, che avevo avuto una giornataccia ero sporco e sudato. Lei mi fa entrare e alla mia richiesta delle chiavi mi risponde che me le aveva date una settimana prima e che io mi ero dimenticato di rendergliele. Rassegnato mi dirigo verso la porta per tornare in ufficio a prendere le mie. A quel punto lei mi dice di aspettare e di andarci dopo cena così avrei potuto farle compagnia. (mio cugino ed i bambini erano via per il fine settimana). Le faccio notare che sono sporco e sudato e lei, per tutta risposta mi da dei vestiti di mio cugino e mi indica la porta del bagno. Nel fare la doccia mi rendo conto di essere in casa solo con la moglie di mio cugino e per di più nudo. La cosa mi eccita al punto che devo masturbarmi per calmare i bollori. Uscito dalla doccia mi asciugo e mi vesto e proprio mentre sto infilando i boxer Tina si affaccia in bagno per avvisarmi che era pronto in tavola. nel fare ciò credo abbia notato la dimensione dei miei attributi perchè è leggermente arrossita. A tavola chiacchieriamo del più e del meno fino a che lei inizia a chiedermi delle mie donne con domande sempre più maliziose ed ammiccanti. mi eccito di nuovo ed il mio sguardo impazzito continua a correre tra le sue labbra che gentilmente si muovono ed i suoi capezzolini ben dritti e visibili sotto la magliettina.

Parlando delle mie avventure, cerco di essere il più eccitante possibile ed in effetti noto un rossore loquace sulle sue guance. quando, poi le dico che, per belle che siano state nessuna poteva essere paragonata a lei, Tina, euforica ed eccitata si sporge dal suo posto per stamparmi un bacio tra orecchio e collo, provocandomi un’istantanea erezione. ci alziamo per andare in salotto e vedere un po’ di TV e lei nota la mia eccitazione scarsamente nascosta dai pantaloni. Appena seduti sul divano mi chiede di farle un massaggio al collo: io la faccio stendere e mettendomi a cavalcioni sul suo sedere inizio a massaggiare tutta la schiena. nel fare ciò, però non mi accorgo che il mio cazzo, ormai durissimo sta strusciando sulla sua tuta proprio in coincidenza con la sua fighetta. Sento che lei inizia a muovere il bacino e, appena mi sposto lei si gira, si toglie la maglietta e mi chiede di proseguire il massaggio sul busto. Tremante tocco un suo capezzolo provocandole un brivido e proprio mentre mi accingo a leccarlo suona la sveglia e mi accorgo che si trattava solo di un sogno. Mi alzo, mi preparo il caffè e mentre sto per berlo suona il campanello: è Tina in camicia da notte che mi chiede dello zucchero…. FINE

About erotico

I racconti erotici sono la mia passione. A volte, di sera, quando fuoi non sento rumori provenire dalla strada, guardo qualche persona passare e immagino la loro storia. La possibile situazione erotica che potranno vivere...

Leggi anche

copertina racconto erotico

L’altro lato

Ero sdraiato sul letto con gli occhi strettamente chiusi. Nell’oscurità vedevo quello che sembravano bagliori …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.