Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Sogni / Il sogno si avvera
copertina racconto erotico

Il sogno si avvera

Qualche notte fa ho fatto un sogno in cui stavo facendo l’amore con una mia amica, e dal mio risveglio non vedo loro di poter stare con lei.
Alla sera quando usciamo non perdo un momento per farle dei complimenti. E cosi e continuato fino a quando mi sono deciso e le o raccontato il mio sogno, nei minimi particolari dicendole che non pensavo che era cosi brava nel fare del sesso e che mi sarebbe piaciuto sapere se era stretta come nel sogno.
All’inizio era un po’ seccata per quello che le avevo detto ma dopo che i minuti passavano inizio a prenderla sul ridere, mi diceva che non dovevo fare più dei sogni cosi spinti su di lei.
Ma io le dissi che non potevo controllare i miei sogni in quanto lei mi stava dando alla testa, allora lei mi prese per mano e mi disse di seguirla.
Mi portò in macchina e mi disse di appartarci in un luogo poco frequentato.
Arrivati in una stradina periferica fermai la macchina e lei mi disse che voleva vedere se era vero che mi faceva l’effetto che le dicevo, quindi mi mise una mano sul cazzo e inizio a muoverla , il mio cazzo divenne subito duro e lei inizio a mettermi la lingua in bocca, non passarono due secondi che mi slacciò i pantaloni ed iniziò a scappellarmi l’uccello come nessuno mi aveva mai fatto prima, in pochi secondi ci ritrovammo completamente nudi ed io iniziai a leccare le labbra e il clitoride molto sviluppato della sua bellissima figa, lei inizio a bagnarsi tutta e a bagnare tutta la mia bocca.
Dopo un po’ lei mi disse che era ora di farmi vedere se lei era stretta come nel mio sogno.
Io non me lo feci ripetere due volte la presi violentemente in un solo colpo secco, iniziai a stantuffare su e giù nella sua bellissima figa che era proprio come nel mio sogno, infatti mi sembrava di essere stato sempre dentro di lei per quanto il mio cazzo si trovava a suo agio nello sfregare all’interno delle sue pareti vaginali.
Di colpo le venni dentro innondandola del mio sperma.
Uscii da lei e mi misi a baciarla, lei inizio subito a menarmelo e mi disse che non era ancora venuta, e quindi era il momento di farla venire mettendoglielo nel culo, la feci girare e la infilai con il mio cazzo iniziai a muovermi piano dentro di lei ma lei mi incitò ad aumentare il ritmo finche non inizio ad urlare per il piacere.
Venni anch’io quasi in contemporanea con lei , il mio sperma le usciva tutto dal suo culo una cosa stupenda.
Alla fine ci sdraiammo esausti uno vicino all’altro, e lei mi chiese se era stata all’altezza delle mie aspettative, le dissi che non potevo aspettarmi di più.
Dopo un po’ la riaccompagnai a casa e lei mi diede un bacio dicendomi che mi avrebbe aspettato domani per il seguito. FINE

About Hard stories

Scrivo racconti erotici per hobby, perché mi piace. Perché quando scrivo mi sento in un'altra domensione. Arriva all'improvviso una carica incredibile da scaricare sulla tastiera. E' così che nasce un racconto erotico.

Leggi anche

copertina racconto erotico

In limousine con Wendy

Ieri ho fatto questo sogno: cammino per la strada, quando mi accorgo di essere seguito …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.