Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Sorprese erotiche / Martina e il regalo di Natale
Martina e il regalo di Natale

Martina e il regalo di Natale

Anche quest’anno è arrivato Natale, e mi sono fatta un bel regalo.
Vuoi sapere cosa? L’idea iniziale era un bel pigiama, bello, caldo, avvolgente, ma quando sono entrata nel grande magazzino la mia attenzione
è stata attirata da tutt’altra cosa.
Tutta una bellissima serie di completi di biancheria intima, uno più bello dell’altro, non ho resistito è più forte di me.
Ho scelto un completo e sono entrata in camerino per provarlo.
Non me ne sono accorta ma la tendina è rimasta leggermente aperta e mentre mi toglievo la maglia dallo specchio ho visto l’immagine di un uomo che sbirciava dentro.
Avrei dovuto chiudere meglio la tendina, ma non l’ho fatto, ho fatto la bambina sporcacciona e l’ho lasciata aperta …
Nell’altro camerino c’era un’altra donna che stava provando qualcosa.
Forse l’uomo era il suo ragazzo, ma non mi toglieva gli occhi di dosso e la cosa non mi dispiaceva affatto.
Ho tolto il reggiseno e ho provato quello nuovo, bello, di pizzo nero, mi stava proprio bene, sosteneva quanto basta, il pizzo ruvido mi stuzzicava i capezzoli già duri ed eccitati, mi sono accarezzata il seno teso e sensibile al tatto; il reggiseno aveva una scollatura notevole e faceva emergere il seno come due dune calde e accoglienti, mi sono chinata a togliere le scarpe e i pantaloni offrendo a pieno lo spettacolo delle mie tette allo sconosciuto spettatore…
La cosa mi piaceva, mi eccitava, ero arrapata.
Ho immaginato che quell’uomo fossi tu ….
Ero nuda sotto e ho esitato un attimo prima di provare il secondo pezzo, mi sono accarezzata piano i fianchi, le natiche infilando il mignolo nel mezzo della fessura ed aprendola un po’.
Poi mi sono chinata a prendere il tanga da provare offrendo allo spettatore la visione dell’intero mio culo, aperto e caldo, invitante ed eccitato. Mi sentivo già bagnata, rossa ed eccitata…
Ho provato il tanga che mi stava proprio bene.
Sai perché mi piace il tanga? Perché quel filo di cotone tra le chiappe mi eccita quando cammino, mi rende sensibile il buchetto del culo, mi fa sentire nuda, bella e desiderabile….
L’ideale è il tanga con un paio di calze autoreggenti sotto la gonna, d’inverno quando esci il freddo ti pizzica l’interno della coscia dandoti una sensazione eccitante, salendo poi lentamente verso la fica fino a raggiungere il culo interamente esposto a questo piacere.
Poi sai vestita così potresti sempre trovare qualcuno a cena che ti fa il piedino e piano piano sale dalla caviglia su sempre più in alto.
Tu allora allarghi le gambe e lo lasci esplorare col piedino, fingi indifferenza nel volto, ma dentro senti un ondata di caldo, una voglia di cazzo, che lo prenderesti li, subito sul tavolo in mezzo a tutti, ma il suo piede trova la strada aperta e libera perché il tanga gli è amico e gli facilita l’esplorazione.
Mi morsico il labbro, è difficile resistere a questo supplizio, il suo alluce è duro e continua a sfregarmi la fica ormai completamente bagnata e scoperta.
– Signorina come va il completo?
Chi è? Che completo? Cazzo mi sono lasciata andare con la fantasia.
– Si esco subito.
Mi svesto, mi cambio ed esco. Lui è ancora li. Gli passo vicino, lo guardo negli occhi, gli sorrido.
Mi piacerebbe toccargli il pacco per sentire se glielo fatto diventare duro, ma dalla faccia che ha direi proprio di si …. FINE

About Porno racconti

La letteratura erotica ha sempre il suo fascino perché siamo noi a immaginare e a vivere, seduti su una comoda poltrona o a letto, le esperienze e le storie raccontate qui, Vivi le tue fantasie nei miei racconti, i miei personaggi sono i tuoi compagni d'avventura erotica. Buona lettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.