Home / Surreali

Surreali

Storie inventate. Sesso immaginato e fantastico. Il porno soprannaturale.

  • copertina racconto erotico

    Piccole fantasie

    Sogno che ci incontriamo al ristorante di un motel, e tu hai un vestitino a fiori. Mentre siamo sedu…

  • copertina racconto erotico

    Nikki,la femmina da sesso!

    Conobbi una ragazza di nome Nikki, una vera femmina da sesso. Era seduta sull’atrio di un hote…

  • copertina racconto erotico

    L’anno dei Robot

    Manuela piangeva accanto al corpo del suo amato, con il viso rivolto al suolo e la pelle in evidenza…

  • copertina racconto erotico

    Fiaba

    Nell’anno duemilaedoltre, nel mese di margembre, il giorno 32, accadde che lei ricevette una t…

  • copertina racconto erotico

    La strega

    Tutto iniziò parecchio tempo fa. Avevo circa quattordici anni quando ebbi la prima esperienza sessua…

Sandra (3 di 3)

copertina racconto erotico

Era tutto stupendo, gli incontri tra me e Sandra andavano avanti in maniera splendida. Erano circa sei mesi che ci frequentavamo ed in questo periodo non avevamo mai avuto modo di scontrarci su nulla. Tutto mi sembrava più bello, perfino il “pinguino” che mi accoglieva ogni giorno alla porta mi …

Continua... »

Sandra (2 di 3)

copertina racconto erotico

Il week-end finì, io vivevo nel dubbio angoscioso di quel biglietto. Lo osservavo, pensavo, non sapevo se chiamarla o meno, non avevo il coraggio, ma la voglia si, quella si che prepotente si faceva strada dentro di me. I miei tornarono, ridacchiando felici, avevano speso un sacco di soldi in …

Continua... »

Sandra (1 di 3)

copertina racconto erotico

La stanza era illuminata solo dalla luce rossastra che proveniva dal caminetto acceso. Nell’ aria risuonavano le note della “Madama Butterfly” di Puccini. Mi avvicinai con passo insicuro alla poltrona coloniale piazzata davanti alla bocca del camino, talmente vicina che se non ci fosse stato il parascintille si sarebbe sicuramente …

Continua... »

Piccole fantasie

copertina racconto erotico

Sogno che ci incontriamo al ristorante di un motel, e tu hai un vestitino a fiori. Mentre siamo seduti al tavolo, tu fai salire un po’ la gonna, e si cominciano a vedere le gambe. No non si vedono proprio, perché c’è la tovaglia, ma si intuisce che si potrebbero …

Continua... »

Una storia quasi vera

copertina racconto erotico

Sembrava sempre la solita storia… conosciuti in chat… scambio di foto… e che foto… numeri di telefono… preferivamo pero’ comunicare in chat… era piu’ tranquillo potevamo parlare di piu’ cose… quando ci sentivamo al telefono o ci mandavamo messaggi finivamo sempre per urlarci dietro le nostre voglie piu’ nascoste… forse …

Continua... »

MariaCarlotta

copertina racconto erotico

La ragazza aveva un nome “importante”, Maria Carlotta, anche se tutti la chiamavano fin da bambina Marica, era un tipo carino con un volto da elfo mitologico evidenziato dagli occhi verdi, leggermente a mandorla e dal mento appuntito che chiudeva il volto ovale allungato incorniciato dai lunghi capelli neri che …

Continua... »

Aspettando l’assedio

copertina racconto erotico

Cap. I Un giovane cavaliere, elegantemente vestito di bianco, era seduto all’aperto, davanti all’Osteria del Gobbo, sul bastione di San Sebastiano. A destra il porto brulicante di galere, sullo sfondo il sole già in discesa e le increspature scintillanti del mare. Davanti i cannoni di grosso calibro della fortezza. A …

Continua... »

I.R.C.

copertina racconto erotico

Parte prima Erano le 20 e 17 minuti, ancora tredici minuti a quello stranissimo appuntamento. Si sentiva squassato da alterne emozioni, ora più lievi, ora più forti e tormentose: ansia, nervosismo e anche paura, passavano attraverso il suo corpo come scariche elettriche, rapidissime. In che razza di storia era andato …

Continua... »

Come l’odore dell’erba bagnata

copertina racconto erotico

……. Si narra in una favola antica quanto il mondo, che le donne fossero streghe bellissime, capaci con la loro alchimia di trasportare con il solo sguardo nel più profondo oblio, dal quale non esiste ritorno. Si dice che nacquero dall’amplesso del diavolo in una notte di luna piena, e …

Continua... »