Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Racconti erotici surreali (pagina 4)

Racconti erotici surreali

Storie inventate. Sesso immaginato e fantastico. Il porno soprannaturale.

  • Lara Lara

    Non so bene come mi trovai in quella foresta, l’umidità e la luce del mattino la rendeva parti…

  • MariaCarlotta

    La ragazza aveva un nome “importante”, Maria Carlotta, anche se tutti la chiamavano fin …

  • Il demone

    La fredda nebbia invernale avvolgeva Torino nelle sue spire… le stradine attorno alla chiesa d…

  • Banana split

    “Diego, caro? Sei sveglio? ” Lentamente ho aperto gli occhi. Cinzia era acquattata su di…

  • Una storia quasi vera

    Sembrava sempre la solita storia… conosciuti in chat… scambio di foto… e che foto&…

Picatrix

Beatrice osservava rapita la figura stagliata contro la luce lunare di Zoara. Vestita di una tunica bianca in seta, molto trasparente, ornata di fili d’oro che le scivolava da una spalla scoprendo in parte il seno, stava al centro del cerchio di pietre e querce, dove lei non poteva entrare. …

Continua... »

Il motivo conduttore

Il silenzio della notte ancora avvolgeva tutto. Gli alberi si movevano appena, senza il solito bisbigliare delle foglie. La grossa campana del convento non aveva ancora annunciato il giorno, né il canto del gallo. La casa risaltava per i raggi della luna piena che la rischiaravano, e la luce argentea …

Continua... »

Occhi

Perché mi hai seguito fin qua? Sono uscito, in compagnia del mio Martini, per fumarmi una sigaretta davanti all’oceano e godere, in solitudine con i miei pensieri, dei sapori della vodka e del tabacco miscelati al profumo della bassa marea. Da sempre mi attrae il fenomeno dell’acqua che si ritira …

Continua... »

Zoccoli magici

Giovedì sera io e mio marito Alex non sapevamo cosa fare; stanchi del lavoro, ma non avevamo voglia di stare in casa, così gli ho proposto se gli andava di andare al cinema. Niente di particolare, solo per uscire e vedere un film, niente sesso e porcate varie in programma …

Continua... »

Magia nera

In clinica, nel mio studio, ero intento a controllare alcuni ordini di servizio che la direzione mi aveva fatto trovare sulla scrivania, tramite posta interna. In uno di questi ordini mi veniva comunicato che l’addetta alle pulizie del mio reparto veniva trasferita ad altri incarichi. Da quel momento in poi …

Continua... »