Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Erotismo tra coppie / I desideri si possono realizzare
I desideri si possono realizzare

I desideri si possono realizzare

Io e Fede (l’amica intima di mia moglie) abbiamo cominciato ad avere sempre più frequentamente incontri a scopo sessuale. Il suo desiderio era di farlo in casa in presenza di suo marito, senza che lui se ne accorgesse. Un pomeriggio mi chiamò perchè aveva dei problemi col lavandino, forse gli era caduto qualcosa nello scarico e non si svuotava bene. Parto con la mia cassetta di attrezzi, arrivo a casa, suono e mi risponde il marito, bhè niente di grave, tanto lo conosco! Salgo e trovo Fede con un abitino da casa, corto e senza calze. Mi accolgono portandomi in cucina e offrendomi in Martini, e vedo Fede che mi lancia delle occhiate micidiali, il marito mi parla del problema in bagno e mi accompagna, mi lasci li in bagno e se ne va, comincio a vedere di che si tratta e vedo che c’è un tappo nello scarico, cerco di tirarlo fuori, ma niente da fare, devo aprire di sotto. Mi abbasso e avendo il mobile bagno un po’ scomodo, allora mi sdraio con la schiena in giù e provo a aprire lo scarico, il quel momento arriva Fede e mi porta un altro Martini, e mi dice: ricordi che ti dissi quel giorno? ora voglio anch’io scoparti con lui di là! il marito era nella sua stanza-uffico a sbrigare delle pratiche, Fede mi viene vicino, si alza un po’ di più il vestitino mettendomi il bella mostra tutta la sua fica, mi fa subito arrapare, lei se ne accorge, si abbassa a pecorina mi tira fuori il cazzo dalla tuta e comincia a sbocchinarmi, è favolosa coi bocchini, stavo per venire, lei se n’è accorta, si toglie e mi monta sopra, comincia a scoparmi come non aveva mai fatto, stavo impazzendo dal piacere, mentre mi scopava si masturbava il clito. Sentivo il marito che gli chiedeva : vi serve qualcosa? tutto bene li in bagno? e Fede, si tutto ok? sta stantuffando dentro per sgorgare lo scarico! lei mi guardo e mi disse: Visto, mi hai fatto diventare una ninfomane, non posso starti vicino senza scoparti. Volevo sborrargli dentro come al solito ma lei non voleva, si alzò e si girò mostrandomi il bucio del culo, se lo rinfilo in fica e si masturbava il culo coi suoi umori, gli dissi: dai mettitelo in culo. Non se lo fece ripetere, si alzo, guardandomi negli occhi, si calò il mio cazzo in culo, manco due pompate mi disse: non ti resisto più, voglio sborrarti tutto. Neanche fini la frase che venne come una porca, e non solo, si apri bene le labbra della fica per pisciarmi addosso, al calore della sua piscia, gli sborrai tutto in culo, si alzo, completamente esausta, si giro verso di me, facendomi vedere come gli colava la sborra sulle cosce, mi rimise il cazzo dentro mentre me lo ripuliva con la bocca e mi disse: la prossima sarà anche con tua moglie. e gli risposi: sei una gran troia, con te le voglio provare tutte. Riusci a sgorgare il lavandino e dopo un po’ arrivo il marito e disse: ah finalmente grazie, senza di te non sapevo come sturare lo scarico, e gli risposi: non preoccuparti, è stato un piacere!!!!!!!! Li salutai, e mentre ero gia sceso di un piano delle scale sento Fede che mi chiama, mentre scende anche lei, alzo gli occhi e la vedo scendere con il vestito alzato e con tutta la fica e il culo di fuori, e mi chiede di accompagnarla in cantina per sistemargli delle cose, cosi ci sbrigammo a scendere e quando eravamo giù, non feci altro che girarla a pecorina e scoparla più di prima. Siamo una bella coppia di amanti, e ogni volta che ne troviamo modo e tempo, non resistiamo a scoparci. Ora la vorrei scopare e farla scopare con un altra coppia. FINE

About Porno racconti

La letteratura erotica ha sempre il suo fascino perché siamo noi a immaginare e a vivere, seduti su una comoda poltrona o a letto, le esperienze e le storie raccontate qui, Vivi le tue fantasie nei miei racconti, i miei personaggi sono i tuoi compagni d'avventura erotica. Buona lettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.