Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Coppie / La serata di Betty la troia
copertina racconto erotico

La serata di Betty la troia

Una sera che mio marito era all’estero per la finale di Champions League rammenti….
ti ho invitato a cena promettendoti una serata molto particolare con tanto di sorpresa finale…
L’appuntamento alle ore 21 a casa mia dove ti aspetto con una cena a base di ostriche tanto vino ed un atmosfera molto soft con candele sparse ovunque…
Tu arrivi suoni ed io ti apro la porta senza farmi vedere ti accomodi ed ecco che compio con solo un corto grembiulino bianco e scarpe con tacchi a spillo…
mi avvicini ti bacio in maniera molto sensuale e ti invito a sederti a tavola dove ti offro un bicchiere di vino per riscaldare l’ambiente
Mi avvicino per servirti e ti piazzo le mie tette sotto il naso poi mi giro ti mostro il culo e ti chiedo di leccarmelo…
a questo punto ti propongo un gioco tutto ciò che mangeremo dovrà prima essere stato spalmato sui nostri corpi da dove noi lo leccheremo a vicenda…
ti spoglio notando il tuo bel cazzo già duro a mia volta mi bagno la figa pensando a quanto mi può far godere…
mi avvicino e intingo la tua cappella turgida in un cocktail di gamberetti poi mi inginocchio davanti a te ed inizio a leccartela ogni tanto mi alzo e ti ficco la lingua in bocca per farti assaggiare il sapore misto del tuo cazzo e del gustoso cibo…
poi mi metto due ostriche sulle tette e ti chiedo di mangiarle e di mordermi forte i capezzoli…
mi alzo in piedi e ti offro la mia figa da leccare ormai fradicia e che non aspetta altro che essere usata…
allora tù mi infili la lingua fino in fondo ed io comincio a muovermi fino a che non ti vengo in bocca poi mi abbasso e ti prendo la lingua succhiandotela..
a questo punto ci dimentichiamo la cena e passiamo a fare sesso in modo sfrenato come piace a me che sono una grande troia.
Ti chiedo di legarmi e tu lo fai usando la cravatta dopo di che mi cacci il cazzo in gola e me lo spingi giù fin quasi a farmi mancare il respiro..
sentendo il sapore del tuo cazzo divento ancora più porca ed inizio a leccarti i coglioni via via scendendo fino ai piedi dove in calore come una cagna mi ci metto sopra con la figa e spingo le tue dita dentro facendoti sentire quanto sono bagnata…
A questo punto tu mi fai girare e mi metti il cazzo nel culo facendomi urlare di dolore e di piacere contemporaneamente e mentre mi possiedi e godi come un bastardo vedendo come me lo sfondi bene con i tuoi colpi ecco che faccio entrare la sorpresa che ti avevo promesso ..
Arrivano due belle troie tutte nude una bionda e l’altra mora entrambe con i capelli molto lunghi e corpo da sballo che al mio comando iniziano a limonare tra di loro facendoti eccitare come un porco….
poi entrambe si avvicinano a tè una ti mette la figa sul viso e con un movimento rotatorio si provoca piacere l’altra mi allontana e ti prende il tuo cazzo in bocca tu lasci fare sbalordito e ti godi le due puttane che ti fanno impazzire soprattutto quando la bionda si mette sopra il tuo cazzo ed inizia a scoparti furiosamente mentre l’altra con la faccia sotto la sua figa gliela lecca avidamente facendola urlare dal piacere.
La mora ti lega ed a questo punto viene il meglio dello spettacolo ti lasciano con il cazzo duro ed entrambe vengono da me ed iniziano a toccarmi a palparmi le tette e la figa a leccarmi poi una prende una frusta dalla borsa e mi frusta a sangue sulle tette e sull’interno delle cosce finendo con il colpirmi il clito e facendomi urlare dal piacere poi ecco che aprono la porta ed entrano due ragazzi molto ben messi di fisico e di cazzi nudi anche loro che subito si danno da fare con me e le due vacche facendosi prima lucidare le cappelle e poi scopandoci a più riprese senza darci respiro quella di noi che non prende il cazzo deve leccare il culo ad uno di loro e lo facciamo a turno parecchie volte…
Poi uno mi incula con il suo cazzo forte e grosso e mentre lo fa dice al suo amico di fottermi nella figa egli dotato ancora di più dell’altro con una cazzo di tutto rispetto non si fa pregare e mi scopa facendomi urlare mentre sono inculata….
godendo dell’immenso piacere dico alle due puttane di slegarti perchè voglio che tu partecipi all’orgia e lo fai con molto piacere ti piazzi davanti a me e me lo infili in bocca mentre succhi i capezzoli alle due troie palpando i loro bei culi con le mani…
Tutti e tre non ce la fate più me ne accorgo e vi chiedo di venire insieme per poter bere tutta la vostra sborra calda e poi per potermela spalmare dappertutto finalmente tutti e tre venite ed io sono lì a bocca aperta ad aspettarla e me la assaporo tutta mettendomi anche le dita in bocca e mimando un altro pompino.
Finita la nostra bella orgia chiedo a loro di poterci rivedere e mi dicono che ogni volta sarà più bello e che lo faremo in molti altri ancora..
ci lasciano e possiamo continuare la nostra cenetta…. FINE

About Storie erotiche

Luce bassa, notte fonda, qualche rumore in strada, sono davanti al pc pronto a scrivere il mio racconto erotico. L'immaginazione parte e così anche le dita sulla tastiera. Digita, digita e così viene fuori il racconto, erotico, sexy e colorato dalla tua mente.

Leggi anche

copertina racconto erotico

La separata d’estate

Successe tutto quest’estate, ci trovammo qualche mese prima delle ferie io il mio amico e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.