Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Occasionali / L’uovo di Pasqua
copertina racconto erotico

L’uovo di Pasqua

Una mia amica stava per sposarsi e le sue amiche dovevano organizzare l’addio al nubilato. Il periodo era quello di Pasqua.
Sonia, una cara amica di Enrica (la futura sposa), mi chiese se ero disposto a fare uno spogliarello alla festa. Io rimasi imbarazzatissimo dalla richiesta ed arrossi completamente solo all’idea di dovermi esibire completamente nudo.
L’insistenza di Sonia e la curiosità della cosa mi fecero accettare la proposta.
Mi presentai come deciso a casa di Sonia e lei mi fece spogliare, indossare un perizoma (abbastanza doloroso) e mi incartò completamente in una carta e infiocchettato come un’uovo di Pasqua.
Enrica staccò l’enorme fiocco ed apri il pacchettino.
Rimase li a guardarmi stupita, mentre le amiche iniziarono ad inondarmi di panna montata.
Enrica non perse un secondo e iniziò a mangiarmi lentamente e con infilò subito la mano nel perizoma per sfilare il mio sesso già eccitato.
Scese lentamente raccogliendo la panna montata che mi ricopriva e con lo stupore delle amiche cominciò subito a baciarmi la punta del mio sesso, per poi inghiottirlo golosamente. Inizia a spogliarla e le amiche la innondarono di panna montata e inizia a leccarla avidamente, fino arrivare tra le sue cosce.
Ero eccitatissimo ed Enrica dopo poco mi chiese di penetrarla ed io lo feci.
L’eccitazione era tantissima e mentre entravo ed uscivo da lei ci leccavamo il viso ancora ricoperto di panna.
Dopo pochi colpi uscii da lei e avvicinai il mio sesso alle sue labbra, inondandole con il mio sperma e mi stesi vicino a lei.
Quando aprii gli occhi vidi che le amiche non c’erano più, forse scandalizzate o forse per concedeci liberamente quel grande attimo di intimità….
Non ho mai conosciuto il marito di Enrica, e forse è stato meglio così. FINE

About Storie erotiche

Luce bassa, notte fonda, qualche rumore in strada, sono davanti al pc pronto a scrivere il mio racconto erotico. L'immaginazione parte e così anche le dita sulla tastiera. Digita, digita e così viene fuori il racconto, erotico, sexy e colorato dalla tua mente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.