Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Coppie / Mia moglie ed il suo amante
copertina racconto erotico

Mia moglie ed il suo amante

Abbiamo conosciuto un giovane prestante che ci ha insegnato a vivere ……. intensamente Io e mia moglie siamo molto affiatati, siamo due bodybuilder appassionati.
Su Internet abbiamo conosciuto un giovane che sembrava essere molto gradevole.
Mia moglie, 32 anni, si è lasciata sedurre da questo giovane di 21 anni.
Lo ha invitato a casa nostra, per il suo giorno di vacanza. Il giovane avrebbe dovuto rientrare al lavoro per le 11: 30 ed arrivò a casa nostra per le 8: 30.
Io non dovevo essere al lavoro prima delle 10 e così quando lui arrivò me ne rimasi nel soggiorno.
Loro non aspettarono molto, immediatamente se ne andarono in stanza da letto.
Dopo un quarto d’ora andai ad origliare dietro la porta della camera, che però mia moglie aveva lasciato socchiusa in modo che io potessi vedere il letto.
Mia moglie portava delle magnifiche calze rosse e sandaletti con i tacchi altissimi.
Il suo reggiseno e i suoi slip rossi erano accanto al letto sul pavimento.
Il giovane completamente nudo, mi apparve subito come un formidabile atleta, lo vedevo di spalle, era sdraiato sul letto sopra mia moglie e con la bocca stava lavorandosi la sua fichetta.
Notai i terribili muscoli della sua schiena, i suoi dorsali, le sue gambe, il suo culo tutto sviluppato in modo notevole malgrado fosse giovanissimo: mi sarebbe piaciuto vederlo lottare con mia moglie, oppure sfidarlo in un paio di match nudi, soli io lui: aveva la mia stessa taglia e ci saremmo divertiti.
Sentii che mia moglie sospirava e stava venendo grazie al sapiente lavoro della lingua del fusto.
Dopo un certo tempo si girarono, potei notare il fantastico torace del giovane e le sue potenti braccia definite in modo splendido, con grosse vene che portavano tutta la adrenalina necessaria a combattere sul letto con mia moglie.
Anche mia moglie era in forma fantastica. Iniziò a succhiare l’enorme cazzo turgido, prima di impalarsi sul quel grosso membro.
Potevo veder il membro del giovane che entrava ed usciva dalla fica di mia moglie mentre lei danzava sopra di lui, gonfiando ogni muscolo del suo corpo lui la provocava, la incitava a muoversi più veloce, ancora più veloce.
Poi lei si sdraiò sopra di lui e lo baciò appassionatamente, senza dargli respiro, mentre lui stringeva il corpo fantastico di mia moglie fra le sue possenti braccia.
Lui iniziò a muoversi sotto di lei, prima lentamente poi velocissimo, mia moglie urlava dal piacere.
Lui la aveva afferrata per i glutei duri e muscolosi e la penetrava al volo con il suo cazzo, mentre la alzava sopra di sè e poi la lasciava scendere.
Il suo ritmo era velocissimo, il cazzone entrava ed usciva dalla figa di mia moglie enorme e veniva ad ogni colpo di bacino come inghiottito dalle labbra della mia donna.
Lui si arrestò e lei iniziò a ripetere il movimento sulla cappella dell’uccello del maschione, i due erano sudati, lei si era tolta ormai le calze e nuda completamente, lucida di sudore si muoveva ansimando tendendo ogni muscolo per provocare il loro piacere, così come ogni muscolo di lui era flesso e duro e gonfio e turgido.
La coppia era proprio al colmo della passione dei sensi!
Lui la stringeva con forza, rotolarono finchè lui fu sopra di lui ed iniziò a penetrarla, muovendo il suo bacino velocissimo e con forza.
Lei venne ancora e poi ancora, lui non mollava un colpo, sembrava inesauribile, io sentii vampate di gelosia miste ad un senso di desiderio e di passione per quei due corpi che stavano facendo la loro piu tremenda chiavata!
Ma tutto ciò che potevo fare era di guardare.
Dopo una mezz’ora la frequenza dei colpi che il giovane sferrava con il suo cazzo alla fica di moglie crebbe intensamente, il giovane ansimava e ruggiva sempre più forte.
Le gambe di mia moglie erano alzate e serrate attorno alla sua schiena ed al suo culo, lo attirava a sè ad ogni colpo.
Vidi le sue palle, quando mia moglie con la forza della sua schiena e delle sue cosce lo alzò sopra di sè, che battevano contro la sua fica, brillando per il sudore e per i liquidi che la fica di mia moglie continuava a rilasciare ad ogni orgasmo.
Il suo orgasmo esplose nella fica di mia moglie con potenza, con meraviglia mi accorsi della grande quantità di sborra che schizzò nella sua fica e sulla sua fica, continuò a sborrare per quasi un minuto: il suo corpo era contatto in ogni muscolo, era magnifico lucido, sudato, così come quello di mia moglie, si esibivano reciprocamente ogni muscolo, sentivo il profumo di donna e della fica che emanava da mia moglie e l’acre odore di maschio e di sudore del maschio.
Mia moglie ebbe un ulteriore orgasmo, gridava senza nessun controllo, poi si
staccarono giacendo uno accanto all’atro ed io in punta di piedi me ne tornai in soggiorno
Mia moglie apparve dopo qualche minuto, nuda, splendida e rilassata, con un sorriso:
Ho fatto la mia migliore scopata della vita, mi ha fatto venire come mai mi è capitato!
Ora torno alla carica, mi piace quel fustaccio, ma ora tu vattene a lavorare!
Prendi un po’ della sua sborra sulla tua bocca, tesoro! ”
Così dicendo si mise sopra di me sul divano ed aprendo le cosce fece cadere un po’ della sborra ancora calda che le aveva schizzato dentro il giovane nella mia bocca: mi bloccò al divano le braccia e poggiò la sua fica completamente alla mia bocca:
“Ha un cazzo enorme, mi ha scopata e chiavata come un pazzo, mi ha fatto godere una infinità di volte, tu non riuscirai mai, i suoi muscoli potrebbero spezzarti, lecca la mia fica, puliscimi con la tua lingua tutto lo sperma di quel campione, ti renderà forte come un toro e potrai sfidarlo ad un incontro di lotta, dopo che mi avrà scopata ancora, lecca la mia fichetta, leccami porco! ”
Ero stato messo fuori combattimento dalla potenza del giovane senza alcuna speranza, non potei che sottomettermi alla volontà di mia moglie e leccai, leccai, pulendo tutta la sborra, passando la mia lingua sul clitoride eretto di mia moglie.
Poi mi preparai ad andarmene, dopo essermi sborrato addosso almeno due volte per la eccitazione.
Intanto che me ne andavo mia moglie mi gridò che avrebbe passato il giorno a succhiare, a leccare il cazzo di lui e a farsi chiavare e leccare la fica.
Avrei dovuto prepararmi ad affrontare una vita sessuale con mia moglie molto più intensa di prima, mi disse.
Mi avrebbe insegnato a fare tutto quello quel giovane le aveva fatto.
Mi avrebbe fatto godere come lei aveva fatto verso il giovane.
Io passai il resto della mia giornata a pensare a mia moglie che si faceva fottere da quel giovane, a mia moglie che urlava di piacere, al giovane che le sborrava nella fica una due tre volte, con una passione ed una virilità inesauribili!
Ma quella sera iniziò la mia vera vita sessuale con mia moglie: mai avevo fatto l’amore e scopato con mia moglie così intensamente.
Godemmo tutta la notte, mia moglie non era mai sazia sebbene il giovane le avesse dato tanto di quel cazzo…….. !
Qualche giorno dopo, in palestra stavo allenando i miei grossi bicipiti con un bilancere, ero seminudo, in forma smagliante e pensavo alla serata che avrei trascorso con la mia donna, a letto, quando lui mi si avvicinò: un fisico da mozzare il fiato, abbronzato come un dio, le sue cosce mostravano una potenza inaudita, i suoi bicipiti….. era sudato per l’allenamento, anche lui seminudo.
Mi disse:
“ci siamo conosciuti a casa tua, hai una moglie molto passionale, ed è una fica eccezionale, l’ho vista ad allenarsi nella sala accanto, che fisico! Se avete bisogno di un allenatore personale, sono a vostra disposizione! ”
Oggi, sono passati due anni, il mio fisico è diventato molto più potente di quello di quel giovane, lo incontro spesso in palestra, ci alleniamo assieme, io uso sempre pesi molto più grandi dei suoi, il mio peso è superiore al suo, l’ho sfidato a lottare spesso, ma lui non accetta:
“potresti vendicarti di quella volta, meglio non rischiare! ” mi dice con un po’ di nostalgia per quel giorno ormai lontano. FINE

About Storie porno

Caro visitatore maggiorenne, sei qui perché ti piace la letteratura erotica o solo per curiosità? Leggere un racconto erotico segna di più perché la tua mente partecipa al viaggio dei nostri attori. Vieni dentro le nostre storie, assapora il sesso raccontato dove la mente fa il resto.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Una serata incredibile

Il silenzio della stanza era diventato opprimente e io mi sentivo strana, come pervasa da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.