Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Coppie / Simona e un amico comune
copertina racconto erotico

Simona e un amico comune

Sono sempre stato orgoglioso di mia moglie Simona perché giovane, molto bella e molto ammirata dagli uomini, una bella bruna ben fatta e con lo sguardo molto profondo quasi invitante a farsi corteggiare. Un mio sogno segreto è sempre stato quello di chiavarla con un altro e guardarla mentre gode. Lei a “freddo” nega ma quando scopiamo si eccita enormemente a sentirmi parlare di un altro cazzo tutto per lei, tanto da gradire 2 dita nel culo mentre la scopo in fica.

Dopo un bel po’ di anni abbiamo incontrato questo nostro amico intimo, col quale avevamo trascorso diverse estati in campeggio tutti assieme, e lo abbiamo invitato nel nostro bungalow per una piccola cena. Lui accetta. Il tempo passa e si fa tanto tardi che perde l’ultimo mezzo per tornare al paese dove abitava, così decidemmo di Farlo dormire da noi ma avevamo solo il letto matrimoniale così decidemmo di dormire tutti e tre nello stesso letto, io a sinistra mia moglie al centro e lui a destra, ad un certo momento Simona incominciò a accarezzarmi e mi disse all’orecchio che aveva voglia di godere. Io per accontentarla incominciai a succhiarle i capezzoli che erano diventati duri e invitanti, mentre la succhiavo e con la mano la accarezzavo tra le coscie lei gemeva sempre più forte man mano i nostri amoreggiamenti si facevano più intensi e lei si eccitava sempre di più, ad un certo punto prese in mano il mio cazzo per masturbarmi ma il nostro amico si voltò e si mise dietro mia moglie senza toccarla.

Si sentiva che era eccitato al massimo.. mia moglie sentiva il calore del suo respiro. Mentre io la baciavo e le carezzavo i capezzoli si girò dandomi il suo culo e con la faccia verso il nostro amico iniziò a baciarlo, a questo punto il nostro amico capì che poteva partecipare anche lui alla festa.

Ci fu un’intesa perfetta tra noi tre, mia moglie si trovò in mezzo a noi così io e il nostro amico facevamo a turno. Una volta disteso sul letto mia moglie sopra il mio cazzo nella fica e il nostro amico sopra di lei con il cazzo nel culo poi ci scambiammo le posizioni. Fu una notte splendida… la mattina successiva ci fu un bel po’ di imbarazzo.. ma nessuno parlò della notte trascorsa scopando.. poi venne l’ora per lui di partire ed allora ci salutammo affettuosamente come se nulla fosse successo. Le volte successive che ci incontrammo fu come nulla fosse accaduto. FINE

About Storie porno

Caro visitatore maggiorenne, sei qui perché ti piace la letteratura erotica o solo per curiosità? Leggere un racconto erotico segna di più perché la tua mente partecipa al viaggio dei nostri attori. Vieni dentro le nostre storie, assapora il sesso raccontato dove la mente fa il resto.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Una serata incredibile

Il silenzio della stanza era diventato opprimente e io mi sentivo strana, come pervasa da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.