Home / Viaggi / La zuppa del casale
copertina racconto erotico

La zuppa del casale

Vi parlerò di zucchini, carote, cipolle e varie.

Mi trovavo in una piccola trattoriola di provincia a causa del mio lavoro son costretto spesso a viaggiare nella provincia romana.

La trattoria era gestita da due sorelle Carla e Luigia molto avvenenti e dopo avrei scoperto anche molto disponibili. Mi consigliarono la zuppa del casale, la loro specialità. d’improvviso Carla la rossa fece scivolare tutta la zuppa sui miei pantaloni e con mia sorpresa trovai le sue mano e le sue labbra attorcigliate al mio bigolo, dopo il primo attimo di smarrimento son riuscito a riprendere in mano la situazione!

Capovolta la rossa sul tavolino strappate le mutandine di pizzo nero mi apparve la rosea fica colante di calda ciprigna e cominciai a stanttuffarla dignitosamente, i suoi mugolii risvegliarono i miei istinti sfilai l’asta dalla calda caverna oramai allagata e la puntellai sul piccolo buchetto roseo e con una poderosa spinta lo violai in tutta la sua interezza.

La rossa lancio un urlo di dolore e comincio a dimenarsi sul tavolino invocando solo del caldo sperma nello sfintere, non resistetti molto a i suoi ululati scaricandole tutta la sborra nell’ano, si sfilo l’asta sporca di sangue e feci e me la ripulì tutta con la sua calda lingua… mi girai e vidi Luigia la bruna che si masturbava, avrei dovuto soddisfare anche lei. FINE

About Erzulia

Colleziono racconti erotici perché sono sempre stati la mia passione. Il fatto è che non mi basta mai. Non mi bastano le mie esperienze, voglio anche quelle degli altri.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Tempo di vacanze

Il viaggio verso l’isola era stato abbastanza piacevole, a parte una piccola turbolenza che era …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.