Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Viaggi / L’amica di sempre
copertina racconto erotico

L’amica di sempre

Siamo sempre a settembre, un’altro week-end al mare.
Io e Francesca, siamo alla solita spiaggia in compagnia dei soliti amici.
Non c’è molta gente e si sta decisamente bene.
Le donne chiacchierano tra loro e noi si decide di andare a fare un giro.
Quando torniamo sono rimaste solo mia moglie e una sua amica, che chiacchierano tranquille al bar della spiaggia.
La conosciamo da quasi 20 anni, praticamente da quando abbiamo preso la casa al mare e ci si trova tutti gli anni; ha 51 anni, ma ne dimostra almeno 15 di meno.
Francesca mi dice che l’ha invitata a cena e sento che stanno parlando delle nostre vacanze in Africa.
Saluto gli amici e mi siedo al tavolo con loro; Veronica mi guarda in un modo strano come non aveva mai fatto.
La giornata scorre tranquilla ed arriva la sera; alle 20 puntuale arriva Veronica ed io servo gli aperitivi e poi cena in terrazza; Francesca ha preparato un’ottima cenetta fredda, che viene apprezzata perchè spazzoliamo tutto in poco tempo, non tralasciando di mettere a testa in giù anche tre bottiglie di vino bianco.
le donne spariscono in cucina ed io rimango a godermi la magnifica serata ; il caffè me lo porta Veronica, sempre con il suo sguardo malizioso del mattino.
Quando siamo di nuovo tutti insieme, si riprende a parlare delle vacanze appena finite, e Veronica racconta della sua crociera accennando a una sua avventura con un cameriere della nave.
Francesca le dice che anche lei ha avuto un avventura con un cameriere. Tu? risponde lei, non ci credo; chiedi a Marco se non è vero.
Marco, mi dice Veronica guardandomi, che avete combinato col cameriere?
A quel punto capisco che mia moglie deve avergli detto anche di me e mi sento un pochino imbarazzato.
Meglio tardi che mai, dice Veronica strizzandomi l’occhio.
Per rompere l’imbarazzo decido di lasciarle sole a continuare le confidenze e me ne vado in camera a leggere.
Sarà il caldo, il vino o i discorsi di prima ma non riesco a concentrarmi sulla lettura.
Torno di la e mi accorgo che le due donne sono in terrazza, nude, Francesca sotto e Veronica sopra, che si stanno leccando dolcemente, incuranti di essere viste e sentite dai vicini.
La luna le illumina.
Rimango ad osservare la scena eccitatissimo.
Vedo e sento che stanno per godere entrambe e mi avvicino.
Veronica interrompe un attimo e girandosi mi dice: era ora, vieni anche tu.
Mi piazzo dietro a lei, Francesca prende il mio uccello, lo bacia e lo punta al culetto di Veronica; spingo piano, faccio fatica ad entrare; mi tolgo e le lecco il culo incrociando la mia lingua con quella di mia moglie; poi riprovo e questa volta, entro subito, e affondo in lei, che geme, dicendo: si, era tanto che lo desideravo, che vi desideravo.
Mi tolgo e le donne cambiano posizione.
Veronica sotto e Francesca sopra.
Riprendono il loro 69 e io svario, dalla bocca di Veronica al culetto di Francesca.
Godiamo insieme e vengo nella bocca di Veronica che ha cura di non far cadere neanche una goccia.
Si sente un rumore nella terrazza vicina, guardo e intravedo il padrone di casa che se lo sta menando; Francesca si alza e si avvicina alla grata, allunga una mano al di la, e lo prende in mano, poi lo fa avvicinare e con fatica, gli prende la cappella in bocca iniziando a succhiarglielo e se lo fa venire in bocca.
Poi si alza, torna da noi, e dice: andiamo a continuare dentro.
Siamo andati a letto, e………. abbiamo continuato tutta la notte.
Veronica, dopo quella notte, è venuta spesso a trovarci in città. FINE

About Hard stories

Scrivo racconti erotici per hobby, perché mi piace. Perché quando scrivo mi sento in un'altra domensione. Arriva all'improvviso una carica incredibile da scaricare sulla tastiera. E' così che nasce un racconto erotico.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Scambio nel paradiso terrestre

“Attento a non prendere l’Autostrada per Belo Horizonte, per Paratì e a sinistra”. Alex è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.