Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Viaggi / Una doccia gelida
copertina racconto erotico

Una doccia gelida

E cosi anche quest’anno le vacanze sono finite!!!!! quello che ora vi sto scrivendo , per me ha dell’incredibile, ma mi è accaduto veramente!!! Mi trovavo con al famiglia in una località del sud della Sicilia, si sa che è piena di immigranti, puoi trovare di tutti paesi dell’Europa. Vabbhè!!! non ve ne frega niente! Vi dico subito cosa mi è accaduto. Erano circa le 17 e stavo come mio solito ritirarmi dalla spiaggia, ho cominciato a riordianre gli asciugamani i soliti lettini e materassini gonfiabili, quando ad un tratto dalla cabina di fronte a me, sento litigare furiosamente, era una coppia lui siciliano lei tedesca ( ma parlava molto bene l’italiano) e lui ha cominciato ad offenderla davanti a tutti, che era una troia e stronzate varie, e cosi l’ha lasciata li sulla spiaggia e se ne è andato da solo. Lei una gran figa, bionda, occhi azzurrissimi, un corpo fenomenale, ogni tanto ci scambiavamo qualche parole, solo per il fatto che eravamo vicini di cabine, ma niente di più!!!

Finii di sistemare al cabina e me ne andai a farmi la doccia, e come solito la parte delle docce degli uomini era sempre piena, e cosi senza fregarmene più di tanto sono entrato in quella delle donne, ho cominciato a insaponarmi, a lavarmi nelle parti intime slacciandomi il costume, e come al solito ero pieno di schiuma, gli occhi pieni di schiuma che non vedevo niente, cerco di trovare i miei gettoni poggiati sulla gettoniera ma niente, ad un tratto mi ritorna l’acqua nella mia doccia, mi do una sciacquata, mi giro e vedo lei che si stava lavando, era senza il reggiseno, sempre con uno dei suoi favolosi perizoma, e io col costume slacciato, nel vederla mi sono arrapato e mi usci il cazzo di fuori, lei nel vedermi, non disse una parola, mi si avvicino si abbasso e se lo prese subito in bocca, spompinandomi favolosamente, stavo per venire e glie lì ho tolto dalla bocca, mi sono abbassato io, gli ho spostato lo slip, gli ho dato una bellissima leccata, (era completamente rasata) e poi glie l’ho messo in fica, cosi in piedi come ci trovavamo, ad ogni colpo vedevo le sue tette arrivarmi in faccio e prendevo occasione per dargli un colpo con la lingua, sentivo che godeva da morire, la girai e la misi a pecorina, gli tosi il costume e gli leccai il buco del culo, lei non voleva prenderlo, e cosi mi alzai glie lo appoggia piano piano e gli dissi,

“alla faccia di quello stronzo di tuo marito” non fiato, mi allargo le chiappe con le mani e glielo affondai con un sol colpo, era stupenda, la montavo a pecorina e gli strizzavo le tette, erano stupende una 4′ piena, e quando ho visto che non che stavo per venire glie lo dissi e mi ha detto di venirgli in culo, ho avuto un orgasmo tremendo, e lei era rimasta molto contenta, finimmo insieme di lavarci, io la sua fica e il bucio del culo e lei il mio cazzo. Passammo gli ultimi 2 giorni a guardarci con occhiate infuocate, scopavo mia moglie in acqua pensando a lei e cosi……… le vacanze son finite, ma ho avuto un bellissimo incontro, poi vi scriverò anche gli altri. FINE

About Esperienze erotiche

Mi piace partecipare al progetto dei racconti erotici, perché la letteratura erotica da vita alle fantasie erotiche del lettore, rispolverando ricordi impressi nella mente. Un racconto erotico è più di una lettura, è un viaggio nella mente che lascia il segno.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Febbre nel cottage

Giovanni guardò nuovamente fuori dalla finestra del cottage. Ora la neve cadeva con maggior insistenza. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.