Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Esperienze / Note sul ritmo del cuore, dei muscoli
copertina racconto erotico

Note sul ritmo del cuore, dei muscoli

Beh… Raffaella Carrà ci ha campato anni…. con il gioco del “se fosse”…
Per una volta vorrei farlo anche io, e a dire il vero vorrei sapere se la cosa per qualcuno è come per me….
Mi piace il sesso quando è li con te, in punta di piedi ma pronto a esplodere: in fondo è come un compagno che sta li buono buono ma sempre pronto a dare zampate uscendo dalla tasca… a sorprenderti e spiazzarti, farti ridere ed eccitare….
Intendo la parte mia, la mia carica che non ha bisogno di stimoli esterni ma che è lei lo stimolo per gli altri che mi guardano….
Sono sola a casa e sto ascoltando musica…. registro delle note per i miei spostamenti in macchina e oggi ho deciso che la cassetta deve essere speciale, perché mi sento speciale….
Dicevo del gioco del “se fosse”…. : allora, il gioco è.. : se associo i miei pensieri a luci rosse alla musica…..
Perché ci sono vari momenti a luci rosse….. dal rosa al rosso fiamma… dal blu al nero…
Beh, vi dico di me….
Vivo di musica, sempre. Se non c’è la sento nella mia testa, e ballo anche da ferma, o mi rilasso, o mi scarico di tensioni….
Non ho un genere preferito, o forse si , ma cambio così spesso preferenze, e mi piace sperimentare…..
Facciamo così: vi do i titoli della mia cassetta speciale e vi spiego un po’ cosa provo….

Novanta minuti di musica per non meditare ma solo lasciare i sensi e i muscoli viaggiare….
*Side a
-1- THIS IS NO ORDINARY LOVE=SADE.
Dunque, vi spiego…. oggi sono tranquilla a casa, ho mezza giornata per me….
Banale, ma non succedeva da un po’…..
Mi sono riposata, mi sono svegliata su di giri perché domani è Natale e dopo un bel caffelatte e biscotti mi sono riempita la vasca di bagnoschiuma, ho messo un po’ di musica e ci sono scivolata dentro…..
Mi mancava!!!! Mi sono rilassata e stavo li tranquilla tra i fumi dell’acqua bollente sulla mia pelle…..
La musica era di Sade, musica sensuale…. musica da sesso che si muove lento ma spietato nel cervello, quando sei da sola. Musica da essere vestita solo con un maglione del tuo uomo e gli slip, informale in casa, al limite occhiali da lettura (io porto le lenti a contatto e ogni tanto mi stufano… ), mentre fai un po’ di cose arretrate e il sesso lo senti nei muscoli e lo lasci li ma lui non lascia te; musica da seduzione: mi piace sedurre…..
Aspettarlo così tra i fornelli e provocarlo facendo la “normale” ma cercando “rogne”, e se magari arriva con amici, fare quella per bene che “normalmente” gira così per casa e invece coscientemente eccitare….
Ma è anche musica da autoreggenti e seta che ti scivola sul corpo e ti accende; vagamente dark per atmosfere di sfida…. vestiti eleganti e l’odore delle mie cosce sudate; vestiti eleganti in mostra in posti non troppo per bene e uomini che mi scopano con gli occhi e mi annusano e io li col mio uomo, aria annoiata ma con l’anima impaurita ed eccitata, magari aspettando una mano che si infili decisa sotto e mi strappi gli slip e mi leghi con le calze…. perversione di classe…..
Ho ballato davanti allo specchio, accovacciandomi, muovendomi sinuosa come se avessi mille occhi su di me , aprendo le cosce, scivolando con le mani tra i capelli e sulle gambe che sapevano di borotalco, mi toccavo il culo e davvero ho avuto la sensazione le mani non fossero mie, e mi sono stesa sul pavimento gelato, e quella sensazione mi ha dato i brividi, e mi sono leccata le ginocchia e masturbata….
This is no ordinary love…. : no, non è un amore normale questo che mi sta portando a giocare come mai avevo fatto… Sono innamorata, sono complice…. questa musica così lenta eppure ossessiva mi fa impazzire in punta di piedi e mi masturbo a occhi chiusi inarcandomi fino a morire…

-2-GLORY BOX=PORTISHEAD
Visto che ormai l’atmosfera è questa -da sola a casa con i miei pensieri- via sulla falsariga. Così lo ammetto: so a quali immaginari corrispondo nei pensieri degli altri…
Quegli occhi addosso li sento da sempre, e da sempre mi fanno effetto. So di essere piuttosto carina, di mostrare tratti da teen-ager anche adesso che non lo sono e sono sposata; di essere una giovane moglie molto per bene e molto appetibile per trasgressioni….
Detta così è molto banale, ma sinceramente…. : mica spiacevole vivere una parte da donna desiderabile!!! … Specie negli aspetti più quotidiani…..
Per chi ha visto “Io ballo da sola” (questa canzone era nella colonna sonora del film) e ha visto Liv Tyler (una delle mie fantasie al femminile preferite…. ) riesce a capire; sensualità di jeans e vestitini leggeri non sensuali ma sessuosi…. profumo di femmina che non può fare a meno di essere al centro degli sguardi e dei pensieri di categorie disparate di occhi…
Un po’ mi sento così. Perché quando mi dimentico del gioco e lui che si ricorda di me e quando meno me lo aspetto mi sorprende come un getto d’acqua sulle gambe quando non te lo aspetti…..
E per un po’, quando sono spiazzata, mi muovo confusa prima di rigovernare il gioco, e pare che in quei momenti la preda che sono diventi più attaccabile…..

-3-SIGN YOUR NAME=TERENCE TRENT D’ARBY
L’atmosfera cresce ma siamo ancora sul controllato, solo che il mio cervello ha preso gusto a giocare. Sarà che ho l’asciugamano in testa a mò di turbante, il riscaldamento a palla e sono in lingerie leopardata ma…. sono l’unica donna a cui non spiacerebbe ballare e fare impazzire i maschi su un tavolo di qualche localino speciale! ? ! ? ….
Mi ci ha portato il mio uomo poche settimane fa e devo dire che se non c’erano conoscenti e non fossimo stati così vicini a casa quella sera lo avrei fatto… Non c’era troppa gente, l’atmosfera era giusta, certo non mi avrebbero bloccata e la ragazza di colore aveva intuito il mio stato d’animo….
La musica è vagamente arabeggiante e mi ha ricordato la confidenza di un amico ai tempi dell’università (uno che probabilmente mi puntava giocando sulla provocazione dei miei sensi…. ma lo faceva bene… ); parlava di una sua ragazza yemenita che avevo anche conosciuto tra l’altro….
Molto bella, capelli scuri come la notte e ricci ricci, pelle bronzata, occhi accesi come stelle e un sorriso da stendere, corpo magro da costole in vista e tette grosse…..
Descriveva di una sera speciale e di lei a letto, seduta sopra di lui. Una catenina sottile attorno alla vita, un velo di sudore su tutto il corpo e un profumo intenso di femmina, accovacciata, impalata su di lui con movimenti antichi e contorti muovere il culo talmente bene da fargli avere 5 orgasmi in fila senza interruzione fino allo sfinimento. La descriveva occhi bianchi arrovesciati all’indietro e in trance completa, gemiti da animale sgozzato, un filo di bava alla bocca, muovere le gambe e il corpo appoggiata sulle mani come un serpente, lento, letale, dedita al suo maschio e al suo piacere, sedersi sul suo viso e lo sguardo cattivo e teso di voglia, esibirsi per ucciderlo, aprire le gambe, passarsi il cuscino tra le cosce e impregnarlo di lei, chiedergli di sodomizzarla in modo duro e poi spalmarsi il corpo del suo piacere e leccarsi le mani come una ossessa…
Lo ho immaginato un sacco di volte, vorrei saper essere così….. o anche averla sopra di me…..

-4-BOOM BOOM IN THE ZOOM ZOOM ROOM=BLONDIE
L’ho eletta a colonna sonora del “Grandegioco”: quella casella postale dove entro aprendo una porta e trovo una Manuela diversa….
Li mi scrivono, li gioco. Sulla soglia di quella stanza mi cambio i vestiti e i modi, e mi sento al centro di tutto… Sono la regina dei desideri degli altri e la schiava dei miei, mi vesto di leopardo e mi trucco pesante, mi metto gli stivali e vestiti corti da slip in mostra, come entrare in discoteche affollate e fumose e sapere che li stendi, che tutti ti vogliono, che quando sorseggi un gin tonic seduta sullo sgabello alto le tue labbra morbide uccidono; come cacciare la lingua in bocca al primo sconosciuto che sta li e ti ispira tirandolo per il bavero e poi andare via al braccio del tuo uomo. Io entro li, nella stanza dello Zoom Zoom e so che è casa mia e che li mi posso muovere e li dentro faccio Boom Boom, sono una bomba e faccio pulsari i desideri e non sono a disagio qualsiasi parte la serata richieda di giocare: Manuela è arrivata…. non c’è ogni giorno, solo quando le va, e se sei fortunato la trovi, se ci sai fare l’avrai un po’, se trovi il momento giusto impazzirai….

-5-SCREAMING SKIN=BLONDIE
Iniziamo a ballare. Di quei balli con poco corpo coperto ma sguardo duro e perso per aria e movimenti duri. “La mia pelle urla”: lo voglio far sentire, la voglio far vedere e annusare….
Ma stai alla larga per ora, e non chiamarmi bambola: adesso io apro lo show e tu puoi solo guardare e studiare, ti servirà se vuoi la tua chance; per adesso ballo per divertirmi, e ballo ska con i miei amici e le mie amiche e solo per i tuoi occhi. Magari con le mutandine appena in mostra: se sono una brava bambina o una puttana lo devi capire tu: ma non sono una preda facile, e questo ti eccita ancora di più, capire poco del bersaglio che hai di fronte. Adesso ho voglia di ballare e sudare perché ballare mi piace…. guardare e non toccare, magari offrirmi una sigaretta e un sorriso o uno sguardo fisso…. poi sceglierò io….

-6-DANCE LITTLE SISTER=TERENCE TRENT D’ARBY
Adesso ho solo voglia di muovermi. Sola a casa ma come fossi in discoteca. Ho messo le scarpe col tacco e le luci mi violentano di ombre sulle pareti. Ho voglia di ballare, stavolta elegante, una camicetta trasparente e una gonna lunga con spacchi abissali e autoreggenti una musica violenta in un posto dove gli over 40 sbavino per me, assieme ad una amica che “senta” come me, bevendo una birra a canna dal collo della bottiglia e una sigaretta nell’altra mano…

-7-DON’T STOP THE DANCE=ROXY MUSIC
Il basso mi prende con i suoi colpi al basso ventre e le luci sono quelle che fanno risaltare il bianco, quelle blu….
E il vestito è elegante ma microscopico, la schiena è tutta nuda, ed è allacciato al collo ma di lato i seni sono scoperti, e le gambe tutte nude e il rossetto violento e i capelli spettinati e le scarpe col tacco, o stivali sopra il ginocchio, da ballerina. E c’è buio e si vedono le sagome. Di me e della mia amica che ci muoviamo come scopandoci e la bacio, succhio la sua lingua e la guardo negli occhi e penso di succhiare un grosso cazzo e lei lo sa, e le ginocchia si incrociano e le mani corrono…

-8-CARELESS WHISPER=GEORGE MICHAEL
Ci lasciano a ballare da sole….. la guardo come un uomo, la desidero come un uomo, ma so che ci guardano, lo sa anche lei ed è questo che fa la differenza; sappiamo che hanno il cuore in gola, sappiamo che siamo belle, ci teniamo per mano….. guardo il mio uomo che mi guarda e gli strizzo l’occhio…. sa come sto, io so come sta, e so che è crudele, per entrambi, ma è come l’acqua sul cioccolato, come l’acqua alla lingua d’estate alla fontana quando hai sete…. mi sto inebriando di quel gioco…. e lei profuma di sesso e so che il suo cervello è collegato al mio, e le tocco il culo ballando abbracciate strette, sento la sua lingua dietro l’orecchio, la masturbo sotto il vestito, si lascia fare…. solo una donna sa come toccare un’altra donna per farla esplodere…. tra noi ci cerchiamo, ci attraiamo, confrontiamo, odiamo, sfidiamo…. è la parte più atavica del cervello quella che ci unisce, la parte del rettile evoluta, del serpente che ti offre la mela e non puoi rifiutare…

-9-BLUE VALENTINE=TOM WAITS
Seduta sul divano tra la mia amica e il mio uomo sono intorpidita…. sono due mani diverse, due tocchi diversi…. due baci diversi, lo stesso collo, il mio… ho le gambe accavallate ma vorrei tanto aprirle…. e la musica è quasi ferma, sensuale… toccano me ma si desiderano tra loro, lui è come accarezzasse le sue cosce toccando le mie…. Io lo sento, e se per una parte lo stomaco mi da fastidio dall’altro mi prende perché so quanta voglia di toccarle ho anche io…. e le nostre lingue si intrecciano, ma è con lei che non lo ho mai fatto prima, lei che prende il sopravvento e con uno sguardo dice “stasera è roba mia” e chiudo gli occhi e lei mi bacia, mi prende la mano e la porta sulle tette, le ha così morbide e calde, i capezzoli così duri……… c’è così tanta passione…… come lo facessi con il mio innamorato la prima volta ci alziamo e addossate ad un muro del locale in pino buio ci baciamo contro il muro, ci togliamo gli slip una all’altra e stiamo li, tra il soft e il rapporto completo, e tutti vedono le nostre sagome intrecciate tra loro…. lo sappiamo, e ne abbiamo bisogno di quegli sguardi così umidi che ci percorrono con una discrezione….
*Side b

-10/11-SMACK MY BITCH UP/CLIMBATIZE=PRODIGY
Ma la musica riprende a pompare e ci distoglie…..
Torniamo nella luce e ci mangiano gli occhi… sorrido guardandoli e….
Adesso sono davvero fuori…. cosa aspettate? ! ?
Avete visto cosa facevo sulla pista con la mia amica.. ? Ma avete visto che adesso seduta sul divanetto il mio sorriso di sfida vi cerca… ?
Avete visto la sigaretta tra le labbra e le gambe accavallate, e gli slip appoggiati accanto a me… ?
Uno le prende e le annusa, sto alle battute con risposte di sfida…
Chiedo da bere e ma la passano a canna dalla bottiglia tra le loro mani, un rigurgito mi bagna la faccia e mi lecco le labbra…
“Dai, bevi ancora”…. chiudo gli occhi e bevo, uno mi tiene i polsi, uno mi appoggia la bottiglia gelata sulla schiena e ne versa un po, un altro mi passa il collo di un’altra bottiglia sulle cosce, le apro e lui risale a sfioro, gioca un po’, poi inizia a masturbarmi, va dentro e poi la tira fuori e beve, me la versa sulle gambe e si inginocchia a leccarle…. mani sui capelli, mi tirano… il cazzo è grosso, pulsa, è bollente, lo bramo. E dopo un altro, e un altro, e me li mettono in mano e masturbo…
Uno mi tira su e gli salto in braccio ai fianchi allacciandolo con le cosce e ci limoniamo mentre uno mi scopre e accarezza il culo, mi entra in culo con un dito, poi mi sostiene per aiutarmi a impalarmi sul cazzo di quello a cui sono in braccio, e che è il mio uomo…. mi muovo come se avessi le convulsioni e mi pompa con bordate tremende….
Mi buttano sul divano sopra la mia amica, siamo nude, facciamo l’amore, siamo fatte, ma di voglia e ci scopano, ma non do un volto…. sembrano tanti ma in realtà chi ci fa sono pochi, per lo più guardano, toccano, leccano, incitano…. mi leccano le braccia, le ascelle, mi succhiano le dita delle mani e dei piedi, il dorso delle cosce, urlo…… un soffio caldo di respiri e voci appena accennate tra il frastuono della musica incalzante…. sento i getti di piacere colarmi addosso , a occhi chiusi mi perdo, mi spalmo….
Bacio tanti, questo si, con la lingua…. uomini donne…. mi toccano in tantissimi

-12-NIGHT AND DAY=U2
Ci risistemiamo alla meglio lasciando la biancheria come trofeo e ci fiondiamo in macchina…. una corsa a finestrini aperti e musica a palla verso casa, gioia ed eccitazione mentre ridiamo e ci scambiamo impressini e battute e ci tocchiamo e mostriamo le cosce ai camionisti in autostrada, al casellante… anche lei è davanti, in braccio a me….. mezz’ora di motore e siamo a casa….

-13-ALLE PRESE CON UNA VERDE MILONGA=PAOLO CONTE
Adesso a casa c’è spazio per la dolcezza, per l’ironia. Per una doccia e dei pigiami di lui per tutti. Che tanto poi voleranno via lo sappiamo tutti, ma qualche chiacchiera adesso ci sta, davanti a un the….
Tanto adesso che ci ridiamo un po’ addosso e c’è consapevolezza, la voglia non cala, solo che adesso la voglia ha tempo per i dettagli. Una caviglia, un sorriso, il dettaglio di una spalla….
E siamo due contro uno, e adesso non ho mal di stomaco, glielo concedo, anzi, lei mi deve aiutare e sfinirlo……
E il letto è morbido, e la luce bella, e la musica soft, e facciamo all’amore accarezzandoci e esplorandoci e penetrandoci senza foga, gustando ogni attimo e anche il sonno arriva sensuale e speciale… stasera mi addormento tra due corpi morbidi e mi piace da morire….

-14-HEAD OVER FEET=ALANIS MORRISETTE
Quando mi alzo lei non c’è, è tardi… ma ci sono dei pasticcini, è un caffè buonissimo, e la vasca e pronta, e lui sta lavando i piatti lasciati di corsa la sera prima….
E capisco perché posso fare certe cose…..
Mai sentita così carina di mattina, sono felice, e sono innamorata, e sono sexy…. ho solo il maglione addosso, e gli slip, e sono scalza, e gli occhiali mi permettono di metterlo a fuoco. Sto seduta sul tavolo e guardo il mio omino buffo così dolce, e col corpo così eccitante…. a dorso nudo, non servono parole, ci si guarda, si sorride….
La principassa si è alzata bene amore mio, sono tua…. e lo sai fin troppo bene; e so fin troppo bene che senza te io di tutto questo non avrei un senso….
Un abbraccio normale, ma c’è più complicità e sesso in un dirsi ti amo con un solo abbraccio intenso e una gamba nuda allacciata ai tuoi fianchi…

-15-FLY=GROOVE COLLECTIVE
A voi piace quella strana musica tra il groove e il latino….. che ti fa ballare senza che sembri…. quelle musiche che ti entrano in testa a colazione ed entri in ufficio ballando? ….
A me piace quella musica, anche quella molto più latina….. ma a quell’ora qualcosa di più soft va benissimo….
Fa si che ti prepari e ti vesti e trucchi ad ore impossibili per essere vispe, con quell’attenzione che ti rende speciale quel giorno in ufficio….
Un gonnellina colorata, un po’ corta, il rossetto giusto, la maglietta giusta…
Io odio i lunedì mattina, ma se sei tu a renderti speciali loro si devono arrendere!!!! Così una si mette in modo da non essere troppo vistosa ma non passare inosservata, di pensare un po’, solo un pochino, e muoversi, in modo malizioso ad ore non consone per ciò, e tutta la giornata cambia….
Quindi…. ok, oggi le gambe me le guarderete, e camminando per l’ufficio ci sarà musica e riuscirò ad essere più gentile anche dopo il letale giro per le banche e sculetterò appena…. oggi voglio essere la mascotte di me stessa…… mamma mia che ritmino salsa!!!!!

-16-LA FLACA=JARABE DE PALO
Beh, in effetti non sono un colosso…. e sono sottile (ma dicono che ho un bel culo e una schiena nervosa….. mi piacerebbe avere più tette ma se devo essere sincera trovo più attranti forme più contenute anche se a momenti un po’ di invidia ci vuole e toccare morbido deve essere piacevole)….
Vale mi chiama Flaca da anni, da prima della canzone, e mi dice che l’effetto del primo incontro è quello descritto dalla canzone….
In effetti ero un po’ stronza, mi accorgevo, ci giocavo ma tenevo alla larga , ammiccando ma anche facendo intendere
“Non c’è trippa per gatti”…..
Beh, insomma: uno che si fosse fermato al primo ostacolo non sarebbe stato per me…..
E poi la flaca, la magra, passa e butta il guanto….. e aspetta. A me diverte muovermi così… la reazione mi piace intensa, non prevedibile…

-17-LA GALLINA=NADA
Bisogna sapersi ridere addosso…….
La gallina che usa la voce giusta, si fa coccolare, curare e ingrassare, dare da mangiare bene per essere mangiata e intanto pensa al gallo che canta la mattina… “quello bello che le piace tanto”…. e dice , contenta della vita che gli altri pensano stupida ma che lei usa per usare gli altri “che vita da cani per noi pennuti nani”…..
Beh, coccolatemi, datemi attenzioni, pensate quello che volete…. sono io che muovo il gioco, se voglio , non mi potete resistere, se non voglio non mi avrete mai…. ! Se muovo le piume vi do i brividi…..

-18-MAKIN’ WHOPEE=MICHELLE PFEIFFER
E per finire un tributo….
Se non avete visto il film I favolosi Baker guardatelo: una sola scena basta per giustificare il tempo (a parte che è davvero molto carino). Sfido qualsiasi altra donna a dire di non aver mai desiderato di essere Michelle nella scena del piano (e anche quella successiva in cui il pianista le tira fuori le tette da dietro…. nhhhhhhh! )… un po’ Jessica Rabbit, un po’ femmina fatale, buffa e sexy assieme……
Beh…. insomma…. Fatemi sapere…. FINE

About Esperienze erotiche

Mi piace partecipare al progetto dei racconti erotici, perché la letteratura erotica da vita alle fantasie erotiche del lettore, rispolverando ricordi impressi nella mente. Un racconto erotico è più di una lettura, è un viaggio nella mente che lascia il segno.

Leggi anche

copertina racconto erotico

Un vecchio amico

La stazione è sempre affollatissima, anche domenica pomeriggio. Spero che il treno di Michele arrivi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.