Ultimi racconti erotici pubblicati
Home / Adolescenti / Vacanza incestuosa
copertina racconto erotico

Vacanza incestuosa

Diverso tempo fa quando compietti diciott’anni i miei genitori e quelli di mia cugina decisero di mandarci a fare una bella vacanza insieme per farci “godere” a pieno la nostra età. Come da accordi partimmo in breve per questa vacanza di un mesetto. Inizialmente ero un po’ imbarazzato perchè non sapevo come attaccare discorso, in fondo era da tanto che non la vedevo e comunque restava sempre una ragazza che avrebbe dovuto dormire con me. Fortunatamente fu lei a rompere il ghiaccio iniziandomi a parlare della sua vita sentimentale e della sua storia appena finita con una ragazzo che a detta sua era troppo freddino. Io visto il discorso accennai timidamente a domande più specifiche e mi accorsi in breve che chi si faceva problemi ero unicamente io mentre lei sembrava alquanto disinibita in tutti i sensi. Dopo aver parlato un po’ e avermi fatto capire la sua assoluta libertà in ambito sessuale decise di farsi una bella doccia e quando uscì lo spettacolo fu tale che il mio cazzo non ci mise più di una decina di secondi per diventare di marmo. A questa reazione mia cugina mi guardò divertita e con lo stesso sorriso malizioso si avvicinò a me e così scattò la scintilla delle nostre passioni. Dopo esserci baciati focosamente ci ritrovammo in breve stesi sul letto e dopo averle scostato il suo accappatoio iniziai a leccarle e a succhiarle le tette. Lei da parte sua finì di svestirmi e subito dopo iniziammo un 69 da urlo. Ero talmente preso che in pochi minuti di leccate innaffiai il suo faccino da porca con la mia sborra. Lei però nonostante fosse venuta insieme a me non accennava a placare le sue voglie e dopo avermi ritirato su il cazzo con uno splendido pompino mi chiese di prenderla. Non mi feci certo pregare e puntata con una mano la mia cappella sulla sua figa la penetrai lentamente per farle sentire meglio tutta la mia verga. Non doveva aver avuto molte esperienze sessuali difatti la sua figa era decisamente stretta ma questo non faceva che aumentare il mio piacere. Lei godeva quanto me e dopo qualche minuto di rantoli e mugolii la sentì venire sotto i miei colpi urlando il suo piacere. Anche io sarei venuto a breve e infatti dopo averle tolto il cazzo dalla figa le venni dentro la bocca rimanendo estasiato dalle sue leccate e dall’ingoio della mia sborrata. Soddisfatti ci accasciammo sul letto ma il divertimento era appena iniziato e i nostri occhi sembravano specchi delle nostre future avventure. FINE

About Porno racconti

La letteratura erotica ha sempre il suo fascino perché siamo noi a immaginare e a vivere, seduti su una comoda poltrona o a letto, le esperienze e le storie raccontate qui, Vivi le tue fantasie nei miei racconti, i miei personaggi sono i tuoi compagni d'avventura erotica. Buona lettura.

Leggi anche

copertina racconto erotico

La matematica non è un’opinione

Metà Maggio, la scuola sta per finire e come ogni anno la matematica è la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.